Differenze tra le versioni di "Peleo"

132 byte aggiunti ,  2 anni fa
nessun oggetto della modifica
m (Bot: sintassi dei link e modifiche minori)
[[File:NAMA Pélée, Achille & Chiron.jpg|thumb|upright=1.3|Vaso attico a figure nere raffigurante Peleo che consegna Achille a [[Chirone]].]]
Peleo ({{lang-grc|Πηλεύς|Pēléus}}) è una figura della mitologia greca. Fu re di [[Ftia]], in [[Tessaglia]] e sposò [[Antigone (figlia di Edipo)|Antigone]]. <br />
Era figlio di [[Eaco]], re dell'isola di [[Egina (isola)|Egina]] il quale era figlio del dio dell'Olimpo [[Zeus]], e di Endeide. <br />
È ricordato soprattutto per essere stato padre d'[[Achille]].
 
==[[Giovinezza]]==
Peleo e [[Telamone (mitologia)|Telamone]] erano i fratellastri di [[Foco]], a cui andavano le simpatie del padre Eaco, a causa della sua bellezza e della sua bravura nelle gare atletiche.
 
Endeide, temendo che il re scegliesse Foco come erede al trono, convinse i figli ad ucciderlo. Costoro sfidarono quindi Foco a una gara di [[pentathlon]], e il giovane fu colpito a morte da un disco lanciato da Telamone<ref>[[Pindaro]], ''[[Odi Nemee]]'', 5.13-15.</ref>. I due nascosero il corpo di Foco in un bosco, ma Eaco lo trovò e cacciò i fratricidi da Egina. Peleo e Telamone dovettero subire lunghe persecuzioni a causa del loro delitto<ref>[[Pseudo-Apollodoro]], ''[[Biblioteca (Pseudo-Apollodoro)|Biblioteca]]'', III, 12, 6.</ref><ref name="Plutarco">[[Plutarco]], ''[[Vite Parallele]]'', 25.</ref>.
 
Stando a [[Diodoro Siculo]] e [[Pausania il Periegeta|Pausania]], invece, il disco che uccide Foco fu lanciato da Peleo, ma per il primo il colpo è accidentale<ref>[[Diodoro Siculo]], ''[[Bibliotheca historica]]'', IV, 72, 6.</ref>, per il secondo intenzionale<ref>[[Pausania il Periegeta]], ''[[Periegesi della Grecia]]'', II, 29, 2-10.</ref>.
 
==[[Esilio]]==
1 909

contributi