Apri il menu principale

Modifiche

787 byte aggiunti ,  1 anno fa
m
nessun oggetto della modifica
|codice =
}}
'''Superga''' (''Soperga'' in [[Lingua piemontese|piemontese]]) è il nome di uno dei colli più alti (672 m [[s.l.m.]]) di [[Torino]], chea sorgecirca 5 km a nord-est del centro cittadino, e sul quale è edificata l'omonima [[Basilica di Superga|basilica]]. Fa parte delle [[colline del Po]].
==Territorio==
 
Appartiene di fatto al Comune di [[Torino]], ai confini con quello di [[Baldissero Torinese]]. Considerata come frazione o quartiere a sé dello stesso capoluogo piemontese, confina a ovest col quartiere semi-collinare [[Madonna del Pilone]] e, a nord-ovest, con [[Borgata Rosa-Sassi]]. A est, invece, con [[Baldissero Torinese]], mentre a sud con [[Pino Torinese]].<br/>
Ricca di itinerari panoramici e boschivi, la vasta collina, dal piccolo agglomerato urbano, si diparte a nord con le zone ''Borgata Croce'', ''Moncanino'', ''Tetti Coggiola'' e ''Tetti Ronchi'', a est con i boschi di ''Tetti Pietraforata'', a ovest con i pendii di località [[Mongreno]] di [[Torino]], a sud con ''Tetti rocco'' e la vasta area protetta del [[Parco naturale della Collina di Superga]].
==Storia e toponimo==
Conosciuta in passato anche come ''Sòperga'', la prima ipotesi fa risalire il toponimo a ''Sarrabergia'' o ''Sarropergia'', dal [[germanico]] ''Sarra-berg'', ovvero ''monte della collina''. collina<ref>http://www.lindaliguori.it/3727-2/</ref><ref>https://archive.org/stream/lelementogermani00bertuoft/lelementogermani00bertuoft_djvu.txt</ref>
10 094

contributi