Apri il menu principale

Modifiche

Nessun cambiamento nella dimensione ,  1 anno fa
m
Annullate le modifiche di 151.38.9.8 (discussione), riportata alla versione precedente di InternetArchiveBot
}}
 
I '''trilobiti''' sono [[Arthropoda|antropodiartropodi]] di ambiente marino esclusivi dell'[[era geologica|era]] [[Paleozoico|paleozoica]], che costituiscono la [[classe (tassonomia)|classe]] ''Trilobita''. Questo gruppo è documentato dal [[Cambriano]] Inferiore avanzato (a partire da circa 521 [[Megaannum|Ma]]), fino al tardo [[Permiano]] (circa 250 Ma). Il loro nome significa "''a tre lobi''", dalla loro caratteristica [[morfologia (biologia)|morfologica]] più evidente, la partizione longitudinale del corpo in tre lobi: un lobo assiale (mediano), e due pleurali (laterali).
 
Sono forme generalmente di piccole e medie dimensioni: per la maggior parte da pochi millimetri a una decina di centimetri di lunghezza, eccezionalmente fino 60–70 cm. I trilobiti sono dotati di un [[Arthropoda#Morfologia|esoscheletro]] con [[morfologia (biologia)|morfologia]] complessa, in parte di natura organica e in parte composto da [[carbonato di calcio]]. Questi organismi, caratterizzati da una spiccata segmentazione [[metameria|metamerica]], sono dotati di un capo differenziato (''cephalon''), in posizione anteriore, con [[occhio composto|occhi composti]] (che in qualche caso sono regrediti o assenti); di un [[torace]] (''thorax'') segmentato e articolato, e infine da un elemento posteriore a scudo (''pygidium''). Sono inoltre dotati di varie paia di appendici articolate (un paio per ogni segmento del corpo, o metamero), in parte con funzione di [[arto|arti]] per la deambulazione e in parte di supporto a strutture [[branchia]]li.
102 613

contributi