Differenze tra le versioni di "La paura fa novanta IV"

m
[[Homer Simpson|Homer]], affamato come sempre, decide di vendere la sua anima al diavolo per una ciambella. Capisce che se non finirà la ciambella, la sua anima non potrà essere di proprietà del diavolo (che si rivela essere [[Ned Flanders]]). Ma la sua golosità è fatale, perché una notte Homer mangia l'ultimo pezzo della ciambella proibita. [[Lisa Simpson|Lisa]], per salvare il padre, propone al diavolo di attuare un regolare processo. Durante questo, [[Marge Simpson|Marge]] mostra alla giuria (composta da dannati; si notano: [[Barbanera]], [[Benedict Arnold]], [[John Wilkes Booth]], [[Lizzie Borden]], [[John Dillinger]], [[Richard Nixon]] e la prima linea dei [[Philadelphia Flyers]] '76) una foto del matrimonio suo e di Homer. Sul retro di essa, c'è una scritta nella quale Homer offre la sua anima a Marge per sempre, di conseguenza il successivo contratto con il Diavolo è irregolare, in quanto Homer non era più il proprietario della sua anima. Così si salva, ma il diavolo lo condanna a portare per sempre la ciambella sulla testa...
 
=== Terrore a cinque piedi e mezzo, che sarebbero un po' più di due metri (''Terror at 5 ½ Feet'') ===
Una notte, Bart ha un incubo nel quale vede la propria morte in un incidente sul bus della scuola. Dopo il risveglio, Bart va a scuola con lo stesso bus e vede un mostro (a forma di [[gremlin]]) sul fianco del bus, e cerca di fermare il mezzo in ogni modo, ma nessuno gli crede. Alla fine di svariati tentativi riesce a tirare al mostro un candelotto acceso facendolo cadere, ma il gremlin viene raccolto da Ned Flanders. Giunto a scuola, i compagni di viaggio di Bart si rendono conto che Bart diceva la verità, ma viene ugualmente portato in manicomio. L'episodio termina con la visione del gremlin che, mentre si affaccia sul finestrino dell'ambulanza che sta trasportando Bart, mostra la testa mozzata (ancora viva!) di Ned Flanders.
 
2 208

contributi