Differenze tra le versioni di "École nationale d'administration"

(-nota che non fonta niente)
 
==Storia==
=== Fondazione ===
L'ENA fu istituita il 9 ottobre 1945 dal governo provvisorio presieduto da [[Charles de Gaulle]] per garantire la formazione di una nuova classe dirigente per la [[Quarta Repubblica francese|neonata repubblica]] in seguito alla sconfitta del [[Governo di Vichy|regime collaborazionista]] di [[Vichy]]. Protagonista della sua creazione fu il ministro [[Michel Debré]]. L'obiettivo era di creare una classe amministrativa unitaria tramite un concorso unico, affermando quindi il principio meritocratico contro quello clientelare e/o di cooptazione. La scuola aveva inizialmente sede nel quartiere [[parigi]]no di [[Saint-Germain-des-Prés (Parigi)|Saint-Germain-des-Prés]]. Nel [[1992]] il [[primo ministro]] [[Édith Cresson]] - malgrado forti resistenze - decise il trasloco della scuola da Parigi a Strasburgo, che si è completato nel [[2005]] dopo dieci anni di transizione. La sede storica parigina è stata rilevata da ''[[Sciences Po]]'' l'istituto universitario da cui proviene la maggior parte dei futuri allievi dell'ENA.
[[File:Scpo jardin.jpg|thumb|right|Il giardino della vecchia sede di rue des Saints-Pères]]
L<nowiki>'</nowiki>''École nationale d'administration'' (ENA) è stata istituita il 9 ottobre 1945<ref>[http://www.ena.fr/index.php?page=institution Ordonnance du 9 octobre 1945]</ref> dal [[Governo provvisorio della Repubblica francese|Governo provvisorio della Repubblica Francese]], allora presieduto dal [[Charles de Gaulle|generale de Gaulle]] per garantire la formazione di una nuova classe dirigente per la [[Quarta Repubblica francese|neonata repubblica]] in seguito alla sconfitta del [[Governo di Vichy|regime collaborazionista]] di [[Vichy]]. . La decisione era stata preparata da una commissione di riforma della pubblica amministrazione, guidata da [[Maurice Thorez]], vicepresidente del consiglio e segretario del [[Partito Comunista Francese]]. Protagonista della sua creazione fu il ministro [[Michel Debré]], [[maître des requêtes]] al [[Consiglio di Stato (Francia)|Consiglio di Stato]], ne fu l'animatore della fondazione della scuola e ne fu provvisoriamente il direttore.
L'obiettivo era di creare una classe amministrativa unitaria tramite un concorso unico, affermando quindi il principio meritocratico contro quello clientelare e/o di cooptazione.
 
=== Il periodo parigino ===
La scuola si stabilì inizialmente nell'Hôtel de La Meilleraye, al 56 di rue des Saints-Pères, a [[Parigi]] nel quartiere [[parigi]]no di [[Saint-Germain-des-Prés (Parigi)|Saint-Germain-des-Prés]]. L'edificio fu subito giudicato troppo piccolo dal nuovo direttore della scuola, che cercò velocemente una nuova sistemazione. Chiese allora l'assegnazione della [[Grande Écurie]] del [[Castello di Versailles]], che gli fu concessa nel 1946. Ma per motivi economici dovette rinunciare a tale sede nel 1954<ref>{{Ouvrage|langue=|auteur1=Fabien Oppermann|titre=Le Versailles des présidents|passage=107-119.|lieu=Paris|éditeur=Fayard|année=2015|pages totales=|isbn=978-2-213-68126-9|lire en ligne=}}</ref>. Perciò l'ENA rimase nella sede di rue des Saints-Pères per trentaquattr'anni.
 
L'hôtel de Feydeau de Brou, posto al 13 di rue de l'Université, era stato occupato dal [[Service hydrographique et océanographique de la marine]] fino al 1971, quando l'istituto idrografico era stato trasferito a Brest. Così nel 1978 divenne la nuova sede dell'ENA.
 
Nel [[2002]] l'ENA ha assorbito l<nowiki>'</nowiki>''Institut international d'administration publique'' (IIAP), che derivava a sua volta dall'[[École nationale de la France d'outre-mer]], e ne utilizza i locali al 2 di avenue de l'Observatoire.
 
=== Trasferimento a Strasburgo ===
[[File:Strasbourg-RemiLeblond-ENA-MAMC2.jpg|right|thumb|La sede di Stasburgo, antica commenda di San Giovanni, sulla riva dell’[[Ill (Francia)|Ill]]]]
 
Su impulso di [[Édith Cresson]], nel [[1991]] si decise - malgrado forti resistenze - di trasferire l'ENA a [[Strasburgo]]. Prima di diventare la sede dell’ENA, la [[Commenda di San Giovanni a Stasburgo]], costruita nel Trecento, era stata via via un luogo di commercio e di diplomazia, un ospedale, e poi, fra il 1740 e il 1989, una prigione.
Per tredici anni le attività della scuola sono state organizzate su tre sedi (rue des Saints-Pères, rue de l'Université e Strasburgo). Poi tutta l'attività scolastica si è concentrata a Strasburgo.
 
Lo spostamento a Strasburgo ha rappresentato un avvicinamento simbolico dell'ENA alle istituzioni europee e permette una collaborazione con un'altra [[grande école]], che ha sede a Strasburgo, l'[[Institut national des études territoriales|Institut national des études territoriales (INET)]].
 
=== La sede parigina oggi ===
Attualmente la sede di Avenue de l'Observatoire ospita le attività parigine dell'ENA: i cicli brevi e la direzione delle relazioni internazionali, mentre le altre attività sono concentrate a Strasburgo. Solo i cicli di formazione permanente di meno di un anno si tengono ancora a Parigi<ref>''[https://www.ena.fr/Formation-continue/Offre-formation-continue-2018 Présentation de la formation continue]'', ENA, 2018</ref>.
 
La sede storica parigina è stata rilevata da ''[[Sciences Po]]'' l'istituto universitario da cui proviene la maggior parte dei futuri allievi dell'ENA.
 
==Ammissione==