Differenze tra le versioni di "Calcolo combinatorio"

Contribuendo alla sua chiarezza.
m (rb)
(Contribuendo alla sua chiarezza.)
Etichette: Modifica da mobile Modifica da web per mobile
IlIn [[aritmetica]], il '''calcolo combinatorio''' è illo terminestudio che denota tradizionalmente la branca della [[matematica]] che studia idei modi per raggruppare e/o ordinare secondo date regole gli elementi di un [[insieme]] finito di oggetti.; Ilinteressa calcolosoprattutto combinatorioil si interessa soprattuttoconteggio di contare tali modi, ovvero ledelle '''configurazioni''', erispondendo solitamentein rispondegenere a domande quali "Quanti sono...", "In quanti modi...", "Quante possibili combinazioni..." ecceteraecc.
 
Più formalmente, dato un insieme ''S'' di ''n'' oggetti si vogliono contare le configurazioni che possono assumere ''k'' oggetti tratti da questo insieme.
Prima di affrontare un problema combinatorio bisogna precisare due punti importanti:
* Sese l'''ordinamento'' è importante, ovvero se due configurazioni sono le stesse a meno di un riordinamento ({''x,y,z''} è uguale a {''z,x,y''}?)
* Sese si possono avere più ''ripetizioni'' di uno stesso oggetto, ovvero se uno stesso oggetto dell'insieme può ricorrere o meno essere riusato più volte all'interno di una stessa configurazione.
 
== Permutazioni ==
1 291

contributi