Differenze tra le versioni di "Sintesi organica"

m
Bot: orfanizzo redirect Ryoji Noyori
m (WPCleaner v1.30 - Disambigua corretto un collegamento - Racemo)
m (Bot: orfanizzo redirect Ryoji Noyori)
La maggior parte delle molecole organiche complesse esiste in natura come unico [[enantiomero]]. Tuttavia, con metodi chimici convenzionali è solitamente possibile ottenere soltanto [[Racemo (chimica)|miscele racemiche]], ovvero miscele di due enantiomeri, che possono poi essere separati successivamente con diversi metodi.
 
Nella seconda metà del XX secolo, si sono andati sviluppando ''metodi di [[catalisi]] asimmetrica in modo da dirigere le reazioni verso un solo enantiomero'', piuttosto che verso la miscela racemica. In questo modo, è diventato molto più semplice ed economico commercializzare enantiomeri di sintesi. Per lo sviluppo di questi metodi (come l'epossidazione di Sharpless, o l'idrogenazione asimmetrica), [[William S. Knowles]], [[RyojiRyōji Noyori]] e [[K. Barry Sharpless]] hanno diviso il [[premio Nobel per la chimica]] nel [[2001]].
 
==Progettazione della sintesi==