Differenze tra le versioni di "Duomo di Orvieto"

non sono chili di pesce
Etichette: Modifica da mobile Modifica da web per mobile
(non sono chili di pesce)
La costruzione della chiesa fu avviata nel [[1290]] per volontà di [[papa Niccolò IV]], allo scopo di dare degna collocazione al Corporale del [[miracolo di Bolsena]]. Disegnato in [[Architettura romanica|stile romanico]] da un artista sconosciuto (probabilmente [[Arnolfo di Cambio]]), in principio la direzione dei lavori fu affidata a [[fra Bevignate]] da [[Perugia]] a cui succedette ben presto, prima della fine del secolo, [[Giovanni di Uguccione]], che introdusse le prime forme gotiche. Ai primi anni del Trecento lo scultore e architetto senese [[Lorenzo Maitani]] assunse il ruolo di capomastro dell'opera.
 
Questi ampliò in forme gotiche l'abside e il transetto e determinò, pur non terminandola, l'aspetto della facciata che vediamo ancora oggi. Alla morte del Maitani, avvenuta nel [[1330]], i lavori erano tutt'altro che conclusi. Il ruolo di capomastro venne assunto da vari architetti-scultori che si succedettero nel corso degli anni, spesso per brevi periodi. Nel [[1350]]-[[1356]] venne costruita la Cappella del Corporale. Nel [[1408]]-[[1444]] venne costruita la [[Cappella di San Brizio]], affrescata però solo più tardi ([[1447]]-[[1504]]). Anche i lavori della facciata si protrassero negli anni, fino ad essere completati solo nella seconda metà del [[XVI secolo|1500]] da [[Ippolito Scalza]], che costruì 3tre delle 4quattro [[Guglia|guglie]] della facciata.
 
== Descrizione ==
103 977

contributi