Differenze tra le versioni di "Meccanismo di Brout-Englert-Higgs"

m
Bot: orfanizzo redirect Yoichiro Nambu
(Recupero di 1 fonte/i e segnalazione di 0 link interrotto/i. #IABot (v1.6.2))
m (Bot: orfanizzo redirect Yoichiro Nambu)
L'ipotesi innovatrice fu formulata da Peter Higgs all'[[università di Edimburgo]]<ref>{{Cita pubblicazione | autore=Peter W. Higgs | titolo=Broken Symmetries and the Masses of Gauge Bosons | rivista=Physical Review Letters | volume=13 | anno=1964 | pp=508–509 | doi=10.1103/PhysRevLett.13.508}}</ref>, da [[Robert Brout]] e François Englert all'[[Université Libre de Bruxelles]]<ref>{{Cita pubblicazione | autore=F. Englert and R. Brout | titolo=Broken Symmetry and the Mass of Gauge Vector Mesons | rivista=Physical Review Letters | volume=13 | anno=1964 | pp=321–323 | doi=10.1103/PhysRevLett.13.321}}</ref> e da [[Gerald Guralnik]], [[Carl Richard Hagen]] e [[Thomas Kibble]] all'[[Imperial College London|Imperial College]]<ref>{{Cita pubblicazione | autore=G. S. Guralnik, C. R. Hagen, and T. W. B. Kibble | titolo=Global Conservation Laws and Massless Particles | rivista=Physical Review Letters | volume=13 | anno=1964 | pp=585–587 | doi=10.1103/PhysRevLett.13.585}}</ref><ref>{{Cita pubblicazione | autore=Gerald S. Guralnik | titolo=The History of the Guralnik, Hagen and Kibble development of the Theory of Spontaneous Symmetry Breaking and Gauge Particles | rivista=International Journal of Modern Physics | volume=A24 | anno=2009 | pp=2601-2627 | url=http://arxiv.org/abs/0907.3466 | doi=10.1142/S0217751X09045431}}</ref>, ed era quella di dare massa a un [[bosoni vettore|bosone vettore]] (detto anche [[bosone di gauge]]) mediante l'[[accoppiamento (fisica)|accoppiamento]] con un [[campo scalare]], poi denominato campo di Higgs. L'importanza fondamentale degli articoli originali di tutti questi autori per la formulazione del meccanismo di Higgs (il nome fu proposto da [[Gerardus 't Hooft]] nel 1971) fu ufficialmente riconosciuta nel 2008, in occasione della celebrazione per il 50º anniversario della rivista [[Physical Review Letters]]<ref>[http://prl.aps.org/50years/milestones#1964 Physical Review Letters - 50th Anniversary Milestone Papers]</ref>.
 
Il risultato del meccanismo di Higgs è stato ottenuto nel contesto di un modello di [[rottura spontanea di simmetria]] del tipo proposto da [[YoichiroYōichirō Nambu]]<ref>{{Cita pubblicazione | cognome =Nambu | nome = Y | anno = 1960 | titolo = Quasiparticles and Gauge Invariance in the Theory of Superconductivity | rivista = Physical Review | volume = 117 | pp = 648 – 663| doi = 10.1103/PhysRev.117.648}}</ref> e altri al fine di spiegare l'[[interazione forte]].
[[File:CMS Higgs-event.jpg|upright=1.1|thumb|Simulazione di un evento in un acceleratore di particelle che dovrebbe generare un bosone di Higgs]]
Modelli di questo genere sono stati anche ispirati dai lavori sulla [[fisica della materia condensata]], specialmente di [[Lev Davidovič Landau]] e [[Vitaly Ginzburg]], e dalla proposta di [[Philip Warren Anderson|Philip Anderson]] che la superconduttività potesse essere importante nella fisica relativistica; vennero inoltre anticipati da precedenti ricerche del fisico svizzero [[Ernst Stueckelberg]] già nel 1938.<ref>Stueckelberg, Helvetica Physica Acta Vol.11, 1938, p.299, 312</ref>
603 147

contributi