Differenze tra le versioni di "Aragorn"

nessun oggetto della modifica
Aragorn nacque il 1º marzo dell'anno 2931 della [[Terza Era]] in una località dell'[[Eriador]] da [[Arathorn II]] e sua moglie [[Gilraen|Gilraen la Bella]].<ref>{{cita|Tolkien, ''Il Signore degli Anelli''|''Appendice B - Il calcolo degli anni'', pag. 1176}}; {{cita|STI 2005|pag. 19, ''Aragorn''}}.</ref>
 
All'età di soli due anni Aragorn perse il padre, ucciso mentre inseguiva un gruppo di [[Orchi della Terra di Mezzo|Orchi]] insieme con iai due figli di re [[Elrond]] ([[Elladan e Elrohir]]) nelle terre del Nord. Il bambino venne quindi allevato a [[Gran Burrone]], da Elrond in persona; su richiesta della madre, la sua identità di erede ai troni di Gondor e Arnor gli venne celata. Gilraen temeva infatti che Aragorn potesse essere assassinato come il padre e il nonno prima di lui. Aragorn fu chiamato dagli [[Elfi della Terra di Mezzo|Elfi]] ''Estel'' (parola [[Sindarin]] che significa "speranza") e non conobbe la sua eredità fino all'età di venti anni, nel 2951. Elrond gli rivelò solo allora il suo vero nome e la sua discendenza, consegnandogli i frammenti della spada [[Narsil]] con cui in seguito forgiò [[Narsil|Andúril]]. Nelle foreste di Imladris (nome sindarin per Gran Burrone), Aragorn conobbe [[Arwen]], la figlia di Elrond ritornata dai boschi di [[Lórien]], e se ne innamorò. Aragorn accettò il suo nome e il suo compito di sedicesimo Capitano dei [[Dunedain]] del Nord e partì alla volta delle Terre Selvagge. Nel 2953 egli non fu presente a Gran Burrone all'ultimo incontro del [[Bianco Consiglio]].
 
Aragorn incontra durante l'inseguimento di Gollum [[Gandalf|Gandalf il Grigio]] nel 2956, diventando grande amico dello stregone. Sotto consiglio di Gandalf tiene d'occhio ciò che avviene ne [[La Contea]] e nei suoi viaggi al nord adotta il nome di Grampasso (Strider). Sul ruolo di Aragorn e sui tempi bui in avvicinamento [[Gilraen]], alcuni mesi prima di morire, pronunciò un [[linnod]] che riprendeva il significato di Estel: {{Citazione|''Ho dato la Speranza ai Dúnedain, non ne ho conservata per me.''||''Onen i-Estel Edain, ú-chebin estel anim.''|lingua=art}}
Dal 2957 al 2980 Aragorn, celando la sua identità sotto lo [[pseudonimo]] di '''Thorongil''', intraprende lunghi viaggi, prestando servizio negli eserciti di Re [[Thengel]] di [[Rohan (Terra di Mezzo)|Rohan]] e del Reggente di [[Gondor]] [[Ecthelion II]]. Molte delle sue azioni indeboliscono l'avanzata di [[Sauron]] e dei suoi alleati e, nel 2980, prende parte all'assalto di [[Umbar]] da parte dell'esercito Gondoriano: la città viene conquistata ed egli stesso sconfigge il Capitano del Porto durante una battaglia sui moli<ref>[[John Ronald Reuel Tolkien|J.R.R Tolkien]], ''[[Il ritorno del re (romanzo)|Il ritorno del re]]'', Appendice A - "Annali dei Re e Governatori", "I re Númenoreani", pp. 1030-1031.</ref>. In seguito, nel 2980, Aragorn torna a [[Lórien|Lothlórien]] dove incontra nuovamente Arwen; egli le regala il sigillo della sua casata, l'[[Anello di Barahir]] e Arwen gli confida una promessa di matrimonio. Elrond concede al figlio adottivo di sposare Arwen, a patto però che, prima, egli reclami la sua eredità di Re dei regni del Nord e del Sud, giacché solo un re può essere degno di sposare la figlia.
 
Nel 3009, sotto richiesta di Gandalf, Aragorn si dirige a nord est, nel [[Rhovanion]], alla ricerca di [[Gollum]]. Nelle [[Paludi Morte]], nei pressi di [[Mordor]], egli riesce finalmente a catturare la disgraziata creatura. Aragorn conduce Gollum in cattività presso [[Bosco Atro]], nel regno di Re [[Thranduil]], dove lo interroga sul suo passato. Il 30 settembre 3018, Aragorn si trova a [[Brea (Villaggio)|Brea]], nella [[Taverna del Puledro Impennato]], in attesa di incontrare l'inconsapevole [[Frodo Baggins]] per proteggerlo dagli emissari dell'Oscuro Signore. Aragorn ha compiuto, in quell'anno, ben 87 anni, ma grazie al suo sangue Nùmenòreano egli appare appena quarantenne. Scortato Frodo a Gran Burrone, Aragorn diventa insieme cona Gandalf il capo della [[Compagnia dell'Anello (personaggi)|Compagnia dell'Anello]] e in questa occasione Elrond, dai frammenti di Narsil, forgia per lui [[Narsil|Andúril]] ("Fiamma dell'Ovest").
 
A metà viaggio gli [[Uruk-hai]] attaccano la Compagnia, uccidendo [[Boromir]] e rapendo [[Meriadoc Brandibuck|Merry]] e [[Peregrino Tuc|Pipino]]. [[Frodo Baggins|Frodo]] e [[Samvise Gamgee|Sam]], non visti, prendono una barca e si dirigono, da soli, verso il Monte Fato.
 
La restaurazione al trono di Gondor della discendenza regale di Elendil è una delle principali sottotrame de ''Il Signore degli Anelli'': le azioni di Aragorn, infatti, non solo aiutano Frodo nella sua impresa, ma lo portano sempre più vicino a riacquistare il trono (manovra politicamente molto difficile da attuare, anche a causa della volontà di [[Denethor II]] di conservare il potere).
A seguito della sconfitta di [[Sauron]], nel marzo del 3019 (T.E.), Aragorn viene incoronato [[Re di Gondor]] e [[Re di Arnor|di Arnor]] con il nome di ''Re "Elessar"'' (parola [[Quenya]] per ''Gemma elfica''); tale nome gli viene dato da [[Galadriel]]<ref>Ella gli dona l<nowiki>'</nowiki>''[[Elessar (gioiello)|Elessar]]'', una mitica gemma dei [[Noldor]].</ref> Aragorn sposa dunque [[Arwen|Arwen Undómiel]], la quale ha rinunciato a partire per le terre immortali, e regna insieme cona lei nel riunito Regno del Nord e del Sud fino all'anno 120 della [[Quarta Era]] (T.E. 3141). Aragorn e Arwen avranno almeno due figlie e un erede maschio: [[Eldarion]]. Aragorn muore dopo 210 anni di vita e 122 anni di regno.
 
Aragorn è anche lontanamente imparentato con Elrond: infatti il fratello di quest'ultimo, [[Elros]], è stato il primo [[Re di Númenor]] con il nome di Tar-Minyatur. Elrond ed Elros sono entrambi ''[[Mezzelfi della Terra di Mezzo|mezzelfi]]'' e - come tali - sono chiamati a scegliere il proprio destino: così mentre il primo decise di far parte dell'immortale popolo elfico, il secondo scelse invece di condividere, pur ricevendo il dono di una lunghissima vita dai [[Valar]], la mortalità degli uomini. [[Elendil]] è il primo dei discendenti di Elros a regnare nella [[Terra di Mezzo]]; tra [[Elendil]] e Aragorn passano addirittura 39 generazioni. Tra Elrond e Aragorn sono più di cinquanta.
14 588

contributi