Differenze tra le versioni di "Kundalini"

18 byte aggiunti ,  1 anno fa
(→‎Il corpo yogico: fix wlink)
La fisiologia più diffusa per il sistema di ''cakra'' e ''nāḍī'' è quella che deriva dalle tradizione tantrica che fa riferimento alla dea [[Kubjikā]], la Dea gobba, tradizione attestatasi nell'XI secolo. In questa sono descritti sette ''cakra'', collocati rispettivamente nelle zone del: perineo (''mūlādhāracakra''), genitali (''svādhiṣṭhānacakra''), plesso solare (''maṇipuracakra''), cuore (''anāhatacakra''), gola (''viśuddhacakra''), fronte (''ājñācakra''), sommità del capo (''sahasrāracakra'') Le ''nāḍī'' principali sono tre: una centrale, la ''suṣumnā'', e due laterali: ''iḍā'' e ''piṅgalā''.<ref>Flood, ''L'induismo'', ''Op. cit.'', p. 134.</ref>
 
Kubjikā è raffigurata nell'apparenza di una vecchia donna incurvata dagli anni: ''kubjika'' significa "curva"; questa Dea è infatti associata con Kuṇḍalinī. La tradizione in oggetto è la cosiddetta tradizione [[Kaula (tantrismo)|kaula]] occidentale, originaria dell'Himalaya occidentale, e attestata con certezza nel XII secolo in [[Nepal]], dove ancora sopravvive<ref>Padoux 2011, p. 79.</ref>. Il ''[[Kubjikāmata Tantra]]'' è il testo più antico nel quale si trova menzione del sistema dei sei ''cakra'', quello attualmente più noto e diffuso: testi precedenti menzionano un numero differente di ''cakra'' variamente collocati nel corpo sottile.<ref>Flood, ''L'induismo'', ''Op. cit.'', pp. 253-254.</ref>
 
==Il serpente==