Apri il menu principale

Modifiche

Corretto errore di battitura, Corretta grammatica, Aggiunti collegamenti
|Successiva = [[Tour de France 1981]]
}}
Il '''[[Tour de France]] 1980''', sessantasettesima edizione della corsa, si svolse in ventidue tappe precedute da un prologo iniziale, tra il 26 giugno e il 20 luglio [[1980]], per un percorso totale di 3 945,5 km. Fu vinto per la prima ed unica volta dall'olandese [[Joop Zoetemelk]] (al sesto podio nella Grande Boucle dopo ben cinque secondi posti), in forza alla [[TI-Raleigh-Creda]].
 
Fu vinto per la prima ed unica volta dal passista-finisseur olandese [[Joop Zoetemelk]] (al sesto podio nella Grande Boucle dopo ben cinque secondi posti), in forza alla [[TI-Raleigh-Creda]].
Zoetemelk terminò in 109h19'14", davanti al connazionale [[Hennie Kuiper]] (al secondo ed ultimo podio al Tour come secondo classificato, stessa posizione da lui ottenuta nell'edizione del 1977), e al francese [[Raymond Martin]] (terzo classificato e per la prima ed unica volta a podio sui Campi Elisi).
 
La contentezza di Zoetemelk per l'agognata vittoria venne in parte funestata dalla notizia della morte del vincitore del Tour de France 1947 [[Jean Robic]], il quale perì in un incidente stradale dopo aver partecipato alla festa organizzata dall'olandese per la vittoria.
 
Zoetemelk terminò le sue fatiche sulle strade francesi di questa edizione del Tour con il tempo di 109h19'14".
 
Come secondo della graduatoria generale terminò un altro corridore olandese, [[Hennie Kuiper]] (al secondo ed ultimo podio al Tour dopo un altro secondo posto conseguito nell'edizione del 1977).
 
Il francese [[Raymond Martin]] salì sul podio dei Campi Elisi (per la prima ed ultima volta in carriera) in qualità di terzo classificato.
 
[[Bernard Hinault]], vittorioso nelle due precedenti edizioni del Tour, si ritirò per tendinite a undici giorni dalla fine, quando era nettamente in testa alla classifica. Tuttavia Hinault aveva da poco vinto il suo primo [[Giro d'Italia]], diventando così il quarto corridore della storia ad ottenere la tripla corona, ossia almeno un successo in tutti e tre i Grandi Giri: prima di lui ci erano riusciti [[Jacques Anquetil]], [[Felice Gimondi]] ed [[Eddy Merckx]]; dopo di lui ci sarebbero riusciti [[Alberto Contador]], [[Vincenzo Nibali]] e [[Chris Froome]].
734

contributi