Differenze tra le versioni di "Risoluzione angolare"

Nessun cambiamento nella dimensione ,  1 anno fa
nessun oggetto della modifica
Etichetta: Editor wikitesto 2017
 
Generalmente si tratta con sistemi ottici circolari (ad esempio sistemi composti da lenti e [[Specchio|specchi]] circolari); in questo caso l'angolo <math>\varphi_0 </math> per cui si verifica questa condizione vale:
: <math>\varphi_0 \cong 1,.22 \frac{ \lambda }{D}</math>
dove <math>\lambda </math> è la lunghezza d'onda della radiazione e <math>D </math> la sezione dell'apertura attraverso la quale passa la luce.
 
Il '''potere risolvente angolare''' è l'inverso di questo angolo:
: <math>\frac{1}{\varphi_0} \cong \frac{D}{1,.22 \lambda}</math>
 
== Potere risolvente lineare ==
 
Chiamando <math>\varepsilon </math> questa distanza, e <math>s </math> la distanza tra il piano su cui giacciono gli oggetti e la lente (o specchio), possiamo esprimere la risoluzione angolare:
: <math>\varepsilon = s \tan { \varphi_0 } \cong s \tan { \left( 1,.22 \frac{ \lambda }{ D } \right) }</math>
 
Per angoli molto piccoli (come nel caso dei [[telescopi]]), per i quali si può approssimare <math>\tan{ \theta } \cong \theta </math>, questa si può semplificare:
: <math>\varepsilon \cong 1,.22 \frac{s \lambda }{D}</math>
 
Alcuni esempi: