Differenze tra le versioni di "Offensiva della Mosa-Argonne"

[[File:Cimetière américain de Romagne-sous-Montfaucon - 1918 - France.JPG|thumb|upright=0.8|Cimitero americano a Romagne-sous-Montfaucon]]
L'offensiva delle Argonne contribuì alla sconfitta finale dell'esercito tedesco, ormai dissanguato e demotivato, con vari problemi interni al paese che si ripercuotevano anche tra le file dell'esercito.<br />
Nonostante lo sbandamento morale degli avversari, gli alleati con questa ultima offensiva non riuscirono comunque a cacciare i tedeschi dalla Francia, né a distruggerli completamente, infatti: all'11 novembre, giorno dell'[[Armistizio di Compiègne]], i tedeschi, con le truppe ancora sotto le armi, le trincee piene di uomini, le artiglierie in posizione e i soldati sul suolo francese e belga, si sentirono traditi da coloro che avevano consegnato la vittoria agli Alleati al tavolo dei negoziati<ref>Martin Gilbert, La grande storia della prima guerra mondiale, Mondadori, ed.2009</ref>.
[[File:Montfaucon monument 1.jpg|thumb|upright=0.8|Monumento americano a Montfaucon]]
Tatticamente gli Alleati non riuscirono mai a sopraffare i tedeschi, solo la maggior disponibilità di uomini e risorse, e al grande aiuto degli [[Stati Uniti d'America]], permise all'Intesa di mettere sul campo una forza molto superiore, che nonostante tutto non riuscì a sconfiggere sul campo i tedeschi, ma spinse i Comandi tedeschi a chiedere la resa per non prosciugare ancora di più le ormai deboli forze della [[Impero tedesco|Germania]].
Utente anonimo