Differenze tra le versioni di "Utente:Jacopo Werther/Evoluzione dei sistemi nervosi"

m
== Diblasteri ==
=== Cnidari ===
L'organizzazione basica del sistema nervoso nei cnidari è una [[rete nervosa]] diffusa ma in alcune specie mostrano condensados longitudinales, come l' "assone gigante" nel tallo di alcuni [[Siphonophora|sifonofori]], mentre altri mostrano condensati circolari come gli anelli nelle [[Hydrozoa|idromeduse]] semejando condivisioni vesta nei cicloneurali. In queste, i neuroni fotorecettori dell'ocelo trovano nella base dei tentacoli marginali e sono innervati per tratti nervosi dell'anello nervoso esteriore in dove integra e trasmette l'informazione per i neuroni motori dell'anello nervoso interno. Altri organi sensoriali importanti sono gli estatocistosstatocistos, che contengono strutture calcare innervates per neuroni ciliati che gli circondano connesse alla rete neuronale difusa. Gli estatocistosstatocistos mediante una funzione di marcapasos coordinano le contrazioni rítmicas del comportamento natatorio. Negli [[Scyphozoa|escifozoos]] tanto quimiorreceptores, ocelos e estatocistosstatocistos trovano in un organo molto sviluppato chiamato [[ropalio]], molto complesso nei [[Cubozoa|cubozoos]].
 
L'arco rifletto nei cnidari trova integrato da cellule multifuncionales che giocano tanto una carta sensorio-motore come il di interneuronas, ciò nonostante anche esistono cellule che hanno un'o un'altra funzione per separato come le cellule sensoriali e ganglionares, che sono ciliadas, e d'altro lato le cellule epitelio-muscolari.
I [[Ctenophora|ctenofori]] contano con un network di plexos che tendono a condensarse in forma di anello attorno alla regione bucal nonché strutture tali come le hileras di pettini, faringe, tentáculos (se esistono) e il complesso sensoriale allontanato della regione bucal.
 
L'organo sensoriale più caratteristico è l'organo aboral collocato nell'estremo opposto alla bocca. Il suo componente principale è l'estatocistostatocisto, un sensore dell'equilibrio che consiste in un estatolitostatolito che è una particella solida @apoyar quattro ramilletes dei cilios, chiamati "equilibradores", che vengono dando il senso di orientamento. L'Estatocistostatocisto è protetto da una cupola trasparente di cilios lunghi e immobili.
Per la fotorrecepción crede che possiedono láminas che sono composte di quattro gruppi radiali composti di membrane di dodici cilios ognuna in un modello di 9+0 (in contrapposizione al modello 9+2 veduto in cilios non fotorreceptores). In alcune specie, in luogo di possedere microvellosidades nei cilios, i cilios devengono in placche di forma simile ai ricettori in alcuni moluscos e vertebrados. Ciò nonostante è motivo di polemica se questi rilevano o non la luce.
 
'''Occhi.''' Nel caso dei cefalópodos è un altro organo analogo a il dei vertebrados, di distinta origine evolutivo e embrionario, ma per convergenza entrambi sono molto simili. I cefalópodos possiedono l'occhio più sviluppato di tutti gli invertebrados e incluso rivalizan con il dei vertebrados.
 
'''Estatocistosstatocistos.''' Addetti del senso dell'equilibrio.
 
'''[[Chemiorecettore|Quimiorreceptores.]]''' Come gli osfradios che sono situati nelle branquias, papilas e fosetas olfatorias nella testa e l'organo subradular che è associato alla rádula.