Differenze tra le versioni di "Chrysocyon brachyurus"

(Migliorata descrizione della camminata (ambio), aggiunto link (https://it.wikipedia.org/wiki/Ambio))
Diversamente dagli altri canidi ([[lupo]], [[Lycaon pictus|licaone]], [[Cuon (zoologia)|cuon]]) il crisocione non vive in branchi e non caccia grosse prede. È un animale molto timido che raramente attacca o anche semplicemente incontra l'uomo. Vive in coppia solo quando si tratta di allevare la prole. La gestazione dura 67 giorni e la femmina può partorire fino a 6 cuccioli.
 
Il crisocione è solito cacciare di notte. Prede abituali sono lepri, uccelli e roditori. Il comportamento di caccia del crisocione è caratterizzato da balzi improvvisi (tecnica usata anche dalla volpe).
Il crisocione è solito cacciare di notte. Prede abituali sono lepri, uccelli e roditori. La frutta, come si vede dai molari particolarmente adatti allo scopo, costituisce una componente importante della dieta, in particolare la pianta di pomodoro selvatico (''[[Solanum lycocarpum]]'', anche detta frutto del lupo o "lobeira") senza la quale l'animale morirebbe di infezioni renali. Proprio per questo il crisocione contribuisce attraverso i suoi escrementi a disperdere i semi della pianta. Si può dunque parlare di una vera e propria ''simbiosi'', che coinvolge anche alcune specie di formiche (le formiche "tagliafoglie"): Queste formiche si preoccupano di raccogliere questi semi che portano al loro formicaio, insieme a pezzi di foglie tagliate con le loro mandibole, per nutrire un fungo che è il loro nutrimento. I semi germogliano e danno vita a nuovi alberi di lobeira, che spargeranno nuovi frutti e quindi nuovi semi, chiudendo il cerchio. Il comportamento di caccia del crisocione è caratterizzato da balzi improvvisi (tecnica usata anche dalla volpe).
 
Il crisocione è solito cacciare di notte. Prede abituali sono lepri, uccelli e roditori. La frutta, come si vede dai molari particolarmente adatti allo scopo, costituisce una componente importante della dieta, in particolare la pianta di pomodoro selvatico (''[[Solanum lycocarpum]]'', anche detta frutto del lupo o "lobeira") senza la quale l'animale morirebbesoffrirebbe di infezionicalcoli renali. Proprio per questo ilIl crisocione contribuisce attraverso i suoi escrementi a disperdere i semi della pianta. Si può dunque parlare di una vera e propria ''simbiosi'', che coinvolge anche alcune specie di formiche (le [[Atta (zoologia)|formiche "tagliafoglie"]]): Questeil formichecrisocione sispesso preoccupanodefeca disui raccoglierenidi questidi semiqueste formiche, che portanousano algli loroescrementi formicaio,per insiemeconcimare ai pezzifunghi dicoltivati foglie tagliate con lenel loro mandiboleformicaio, perma nutrirescartano uni fungosemi cheammucchiandoli è il loro nutrimentoall'esterno. I semi germogliano così più facilmente e danno vita a nuovinuove alberipiante di lobeira, che spargeranno nuovi frutti e quindi nuovi semi, chiudendo il cerchio.<ref>{{Cita Ilpubblicazione comportamento|autore=O. diCourtenay caccia|anno=1994 del|titolo=Conservation crisocioneof èthe caratterizzatoManed daWolf: balzifruitful improvvisirelationships (tecnicain usataa anchechanging dallaenvironment volpe)|lingua=en |rivista=Canid News |volume=2 |url=http://www.canids.org/PUBLICAT/CNDNEWS2/manedwf2.htm |urlmorto=sì |urlarchivio=https://web.archive.org/web/20040301171019/http://www.canids.org/PUBLICAT/CNDNEWS2/manedwf2.htm |dataarchivio=1° marzo 2004 |accesso=22 agosto 2018 }}</ref>
 
== Distribuzione e habitat ==