Differenze tra le versioni di "Nicolò Nicolosi (calciatore)"

Orfanizzo redirect Unione Sportiva Avellino 1912
(Orfanizzo redirect Acireale Calcio)
(Orfanizzo redirect Unione Sportiva Avellino 1912)
=== Allenatore ===
==== Gli inizi in Sicilia ====
La prima esperienza in panchina di Nicolosi maturò casualmente dopo il suo rientro a Catania nel 1947. Il cammino incerto della formazione allenata da [[Achille Piccini]] convinse i dirigenti a promuovere l'esperta ala al rango di allenatore-giocatore. Il suo impegno e l'arrivo di cinque nuovi acquisti permisero alla squadra di vincere il campionato [[Serie C 1947-1948|1947-1948]] e mantenere il posto nella Serie C nazionale<ref>{{Cita|Buemi, Fontanelli, Quartarone, Russo, Solarino|p. 115}}.</ref>. Tornato a essere semplice giocatore, rimase comunque nello staff etneo nella stagione seguente e poi allenatore dei Pulcini<ref>{{Cita news | autore =|url=http://edicola.lasicilia.it/lasicilia/books/490202catania/#/4/ | titolo =Catania-Legnano domani allo stadio| pubblicazione = [[La Sicilia]] | data =2 febbraio 1949|pagina=4|accesso=13 maggio 2016}}</ref>. Insieme al dirigente Giuseppe Lorenti, al termine della stagione scoprì il [[Scandali del girone D di Serie C#Caso Catania-Avellino|caso di corruzione]] che coinvolgeva l'[[Unione Sportiva{{Calcio Avellino 1912|Avellino]]N}} e che permise di ribaltare a tavolino il risultato dello spareggio promozione. Il Catania fu così ammesso alla B<ref>{{Cita|Corona|p. 22}}.</ref>.
 
Fu, in seguito, primo al supercorso di [[Coverciano]] per l'abilitazione al ruolo di [[allenatore]]<ref name=sconzo/>. Dopo un'esperienza all'[[Associazione Sportiva Dilettantistica Paternò 1908|Ibla Paternò]] in [[Prima Divisione Sicilia 1950-1951|Prima Divisione]]<ref>{{Cita news | autore =Alfio Patanè|url=http://edicola.lasicilia.it/lasicilia/books/510424catania/#/8/ | titolo =Trionfale per l'Ibla il derby con l'Adrano| pubblicazione = [[La Sicilia]] | data =24 aprile 1951|pagina=8|accesso=13 maggio 2016}}</ref>, nel [[Prima Divisione Sicilia 1951-1952|1951-1952]] assunse l'incarico al [[Unione Sportiva Ragusa|Ragusa]], in Prima Divisione regionale. La squadra iblea vinse il campionato mantenendosi in testa dall'inizio alla fine e Nicolosi riuscì a schierare una formazione che presentò, equilibratamente, calciatori più esperti (tra cui gli ex catanesi [[Bruno Ziz|Ziz]], [[Arnaldo Cadei|Cadei]] e [[Faustino Ardesi|Ardesi]]) e più giovani<ref>{{cita news | autore = Lino Blundo | titolo = Il Ragusa ha già vinto in Prima Divisione | pubblicazione = [[La Sicilia]] | data = 12 maggio 1952 }}</ref>.
104 286

contributi