Differenze tra le versioni di "Cerami"

324 byte aggiunti ,  1 anno fa
(Immagine)
== Monumenti e luoghi d'interesse ==
Fino al secolo scorso vi erano ben ventiquattro chiese. Oggi ne esistono solo nove, di cui sette nel centro abitato: la matrice, dedicata a [[Sant'Ambrogio|Sant' Ambrogio]], [[Sant'Antonio Abate|Sant'Antonio abate]], [[Madonna del Carmelo]], [[San Sebastiano]], [[San Benedetto]], [[San Giuseppe]] delle anime del purgatorio, San Biaggio, e due [[insone]] rurali, anche se oggi risultano lambite dall'espansione edilizia: la chiesetta del Crocifisso, detta del Signore della Santetta, ed il santuario della [[Madonna della Lavina]]. Inoltre sono ancora visibili, ai piedi della rocca del castello, lato nord-est, i ruderi della chiesa di San Michele, e dell'omonimo convento. Nel contesto dell'architettura ceramese va segnalato il portale di casa De Angelis, nella centrale via Umberto, che, viste le sue condizioni quasi fatiscenti, rischia di andare perduto.
[[File:Cerami - Ponte (medioevale) di Cicerone sul fiume Cerami - panoramio.jpg|miniatura|Ponte Vecchio o ponte di Cicerone]]
Fuori dal centro abitato è presente il cosiddetto "Ponte Vecchio" ( o "Ponte di Cicerone"), un antico ponte costruito in epoca normanna in uno dei crocevia più importanti della Sicilia medievale.
 
=== Architetture religiose ===
28

contributi