Differenze tra le versioni di "Idrofobia"

14 byte aggiunti ,  2 anni fa
nessun oggetto della modifica
m (Inserito template di navigazione (Soluzioni chimiche))
{{Nota disambigua|descrizione=l'omonimo laringospasmo della rabbia, vedi ''[[Rabbia]]'', mentre per la paura ossessiva dei liquidi|titolo=idrofobia (paura)}}
[[File:Dew 2.jpg|thumb|[[Goccia]] di [[rugiada]] sulla superficie superidrofobica di una [[foglia]]]]
 
Per '''idrofobia''', o '''idrofobicità''' (dal [[Lingua greca|greco]] ''hydor'', acqua, e ''phobos'', paura), si intende la [[proprietà fisica]] di [[specie chimica|specie chimiche]] (ad esempio [[Molecola|molecole]]) di essere respinte dall'[[acqua]].
Si utilizza inoltre il termine in senso più ampio per indicare la proprietà di [[materiale|materiali]] di non [[Assorbimento (chimica)|assorbire]] e non trattenere acqua [[Absorbimento|al loro interno]] o [[Adsorbimento|sulla loro superficie]].
 
== Idrofobia nel senso di "non solubilità in acqua" ==
Escludendo il caso delle [[Anfifilico|sostanze anfifiliche]], il termine "idrofobo" (o '''idrofobico''') può essere ritenuto sinonimo di '''lipofilo''' (o '''lipofilico''' o '''oleoso'''), in quanto le sostanze che non sono solubili in solventi acquosi sono solubili in solventi oleosi.
 
Utente anonimo