Differenze tra le versioni di "Palazzo Montecitorio"

m
-spam
(Correzione errore sintattico)
Etichette: Modifica da mobile Modifica da web per mobile Modifica visuale
m (-spam)
Sotto il velario in vetro colorato di Beltrami fu posto un fregio pittorico, che circonda l'aula in alto: l'autore era [[Giulio Aristide Sartorio|Aristide Sartorio]] e il fregio era dedicato alla storia del popolo italiano<ref>Esso decora tutta in circolo la parte alta dell'aula e reca figure di uomini e donne anche nudi, con cavalli; fu eseguito con una tale fretta da richiedere l'uso di una specie di proiettore. Sartorio disegnò i volti sulla base di diapositive che ritraevano i malati di mente del Policlinico: M. Pacelli, ''Interno Montecitorio, Storie sconosciute'', Franco Angeli, 2006.</ref>.
 
Con Basile collaborarono anche altri ingegneri, tra i quali [[Gioacchino Luigi Mellucci]], Giuseppe Mannajuolo, e duegli artisti, [[Leonardo Bistolfi]] e [[Domenico Trentacoste]], autori dei gruppi marmorei e della facciata posteriore.
 
Il pannello bronzeo dell'Aula, posto alle spalle dello scranno del Presidente è intitolato: "La glorificazione della dinastia sabauda", è opera del torinese [[Davide Calandra]] ed è stato fuso a [[Pistoia]]<ref>{{Cita web |url = http://ricerca.gelocal.it/iltirreno/archivio/iltirreno/1999/04/30/LF204.html |titolo = Quel bronzo a Montecitorio è un pezzo di storia pistoiese |pubblicazione = [[Il Tirreno]] |data = 30 aprile 1999}}</ref>.
74 751

contributi