Apri il menu principale

Modifiche

nessun oggetto della modifica
La prima '''seconda guerra di indipendenza italiana''' è un episodio del [[Risorgimento]]. Fu combattuta dalla [[Secondo Impero francese|Francia]] e dal [[Regno di Sardegna (1720-1861)|Regno di Sardegna]] contro l'[[Impero austriaco|Austria]] dal 27 aprile [[1859]] al 12 luglio 1859.
{{Infobox conflitto
|Tipo=Guerra
|Nome del conflitto= Seconda guerra di indipendenza
|Parte_di=del [[Risorgimento]]
|Immagine=Vittorio Emanuele II e Napoleone III a Milano.jpg
|Didascalia=Napoleone III e Vittorio Emanuele II entrano a Milano l'8 giugno 1859
|Data=27 aprile [[1859]] - 12 luglio [[1859]]
|Luogo=[[Regno Lombardo-Veneto]] e [[Regno di Sardegna (1720-1861)|Regno di Sardegna]]
|Casus=[[Alleanza sardo-francese]].<br />Ultimatum dell'[[Impero austriaco|Austria]] al Regno di Sardegna.
|Mutamenti_territoriali=Annessione della [[Lombardia]] al Regno di Sardegna.
|Esito=[[Armistizio di Villafranca]].<br />Vittoria di Francia e Regno di Sardegna.
|Schieramento1= {{Bandiera|FRA}} [[Secondo Impero francese|Francia]]
<br />{{Bandiera|ITA 1861-1946}} [[Regno di Sardegna (1720-1861)|Regno di Sardegna]]
|Schieramento2= [[File:Flag of the Habsburg Monarchy.svg|22px|border]] [[Impero austriaco]]
|Comandante1= {{Bandiera|FRA}} [[Napoleone III di Francia|Napoleone III]] (comandante dell'esercito alleato)<br />{{Bandiera|FRA}} [[Patrice de Mac Mahon]]<br />{{Bandiera|ITA 1861-1946}} [[Vittorio Emanuele II di Savoia|Vittorio Emanuele II]]<br />{{Bandiera|ITA 1861-1946}} [[Giuseppe Garibaldi]]
|Comandante2= [[File:Flag of the Habsburg Monarchy.svg|22px|border]] [[Francesco Giuseppe I d'Austria|Francesco Giuseppe I]]<br />[[File:Flag of the Habsburg Monarchy.svg|22px|border]] [[Ferencz Gyulai]]<br />[[File:Flag of the Habsburg Monarchy.svg|22px|border]] [[Heinrich von Hess]]<br />[[File:Flag of the Habsburg Monarchy.svg|22px|border]] [[Eduard Clam-Gallas]]
|Effettivi1= {{Bandiera|FRA}} 140.000<ref>All'inizio delle ostilità in progressivo afflusso nel Regno di Sardegna.</ref><br />
{{Bandiera|ITA 1861-1946}} 65.000
|Effettivi2= [[File:Flag of the Habsburg Monarchy.svg|22px|border]] 218.000<ref>Di cui 110.000 all'inizio delle ostilità, 44.000 in arrivo e altri 64.000 che avrebbero raggiunto il teatro delle operazioni fino alla fine del conflitto.</ref>
|Perdite1=
|Perdite2=
|Note=
}}
{{Campagnabox Seconda guerra d'indipendenza italiana}}
 
La '''seconda guerra di indipendenza italiana''' è un episodio del [[Risorgimento]]. Fu combattuta dalla [[Secondo Impero francese|Francia]] e dal [[Regno di Sardegna (1720-1861)|Regno di Sardegna]] contro l'[[Impero austriaco|Austria]] dal 27 aprile [[1859]] al 12 luglio 1859.
 
La guerra ebbe come prologo gli [[accordi di Plombières]] del 21 luglio 1858 e l'[[alleanza sardo-francese]] del gennaio 1859 con i quali il Regno di Sardegna e la Francia prepararono la guerra all'Austria.
A Vienna l'incontro di Plombières (di cui era trapelato qualcosa) assunse un significato minaccioso, così come le enigmatiche parole pronunciate il 1º gennaio 1859 da Napoleone III all'ambasciatore austriaco<ref>Joseph Alexander von Hübner (1811-1892)</ref>: «A me duole che le nostre relazioni non siano più così buone come io desideri che fossero […]»<ref>{{Cita|Panzini|p. 166}}</ref>. Ad aprire la crisi fu però il discorso di Vittorio Emanuele II al parlamento piemontese nove giorni dopo: «Noi non possiamo restare insensibili al grido di dolore che da tante parti d'Italia si leva verso di noi!». Con esplicito riferimento al Lombardo-Veneto, nel quale andava crescendo l'agitazione dell'opinione pubblica patriottica. Prudentemente, ai primi di gennaio, il governo austriaco rafforzò la 2ª Armata nel nord Italia con l'invio del 3º Corpo<ref>{{Cita|Romeo|p. 391, 395-396}}</ref>.
 
=== La crisi internazionale del 1859 ===
[[File:Francesco Hayez 041.jpg|thumb|left|upright=0.7|[[Camillo Benso, conte di Cavour|Cavour]] ottenne l'alleanza della Francia per una guerra contro l'Austria.<ref>Dipinto di [[Francesco Hayez]].</ref>]]
[[File:Adolphe Yvon - Portrait of Napoleon III - Walters 3795.jpg|thumb|upright=0.7|[[Napoleone III di Francia]] si servì della guerra contro l'Austria per tentare di aumentare la sua influenza in Italia.<ref>Dipinto di Adolphe Yvon (1817-1893). La terza medaglia della fila in alto è quella di [[Médaille commémorative de la campagne d'Italie (1859)|partecipazione alla “Campagna d'Italia” del 1859]].</ref>]]
Utente anonimo