Apri il menu principale

Modifiche

nessun oggetto della modifica
{{C|versione di parte, vedasi discussione [[Discussione:Battaglia del lago ghiacciato]] |storia|ottobre 2013}}
{{Infobox conflitto
| Tipo = Battaglia
| Nome del conflitto = Battaglia del lago ghiacciato
| Immagine = Facial Chronicle - b.06, p.085 - Battle of the Ice.jpg
| Didascalia = Scena della battaglia in una [[miniatura]] del [[XIV secolo]]
| Parte_di = spedizione svedese contro russi e finni pagani ([[Crociate del Nord]])
| Data = 5 aprile [[1242]]
| Luogo = [[Lago dei Ciudi]], [[Estonia]]-[[Russia]]
| Esito = Vittoria del [[Principato di Novgorod]]
| Schieramento1 = [[File:Nowogród.svg|15px]] [[Principato di Novgorod]] <br/>e alleati
| Schieramento2 = [[File:Insignia_Germany_Order_Teutonic.svg|15px]] [[Cavalieri portaspada]] e alleati
| Comandante1 = [[Aleksandr Nevskij]]
| Comandante2 = [[File:Tartu_coatofarms.png|15px]] [[Hermann von Buxhövden]]
| Effettivi1 = Circa 5-6.000
| Effettivi2 = 2.000 cavalieri [[Cavalieri800 Portaspada]]tedeschi e alleati:danesi
* 1000 Mercenari [[DanimarcaEstonia|danesiestoni]]
| Perdite1 = Sconosciuta, meno dei Teutonici
* Mercenari [[Estonia|estoni]]
| Perdite2 = Circa 500,<ref name="Dahlmann63">Dittmar Dahlmann: ''Der russische Sieg über die „teutonischen Ritter“ auf dem Peipussee 1242.'' In: Gerd Krumeich, Susanne Brandt (Hrsg.): ''Schlachtenmythen. Ereignis – Erzählung – Erinnerung.'' Böhlau, Colonia (Köln)/ Vienna (Wien) 2003, S.&nbsp;63; laut Dahlmann, Anmerkung 4, variieren die Zahlen der Kämpfenden bei den unterschiedlichen Autoren erheblich.</ref> di cui 20 cavalieri teutonici scelti (ex portaspada)<br>'''[[Prima Cronaca di Novgorod]]:'''<br>
| Perdite1 = Sconosciuta, meno dei Teutonici
| Perdite2 = Circa 500,<ref name="Dahlmann63">Dittmar Dahlmann: ''Der russische Sieg über die „teutonischen Ritter“ auf dem Peipussee 1242.'' In: Gerd Krumeich, Susanne Brandt (Hrsg.): ''Schlachtenmythen. Ereignis – Erzählung – Erinnerung.'' Böhlau, Colonia (Köln)/ Vienna (Wien) 2003, S.&nbsp;63; laut Dahlmann, Anmerkung 4, variieren die Zahlen der Kämpfenden bei den unterschiedlichen Autoren erheblich.</ref> di cui 20 cavalieri teutonici scelti (ex portaspada)<br>'''[[Prima Cronaca di Novgorod]]:'''<br>
400 tedeschi uccisi<br>
50 tedeschi prigionieri
}}
 
La '''battaglia del lago ghiacciato''', detta anche '''battaglia del ghiaccio''' o, '''battaglia sul ghiaccio''' (in [[lingua estone|estone]] ''Jäälahing'', in [[lingua tedesca|tedesco]] ''Schlacht auf dem Eise''; ''{{russo|Ледовое побоище|Ledovoje poboišče}}'') o '''battaglia del lago Peipus''' (in russo ''Битва на Чудском озере'', ''Bitva na Čudskom ozere''; in tedesco: ''Schlacht auf dem Peipussee'') , sifu tennecombattuta il 5 aprile [[1242]] sul [[Lago dei Ciudi]], presso l'attuale confine fra [[Russia]] ed [[Estonia]], dalle truppe del [[Repubblica di Novgorod|Principato di Novgorod]] contro le forze crociate della [[Livonia]] e i loro alleati.
 
La sconfitta di [[Crociato|crociati]] e [[Regno di Danimarca|danesi]] ad opera delle forze di [[Repubblica di Novgorod|Novgorod]] guidate da [[Aleksandr Nevskij]] pose fine alla fase delle [[Crociate del Nord]] in cui forze [[Cattolicesimo|cattoliche]] tentarono di soggiogare attorno al 1240 i territori abitati da [[Slavi orientali|slavi]] [[Cristiani ortodossi|ortodossi]] e [[paganesimo|pagani]] a oriente dell'[[Estonia]], da essi appena conquistata per scopi di evangelizzazione.
 
La dimensione delle forze in campo non è certa. I commentatori di parte Teutonica tendono a ridurre il numero dei crociati e dunque le perdite, mentre i commentatori russi cercano di aumentare la portata della vittoria. Secondo una stima le forze dei crociati ammontavano a circa 1.000 uomini (alcune stime parlano di 4.000). Composte in prevalenza da tedeschi, inclusi i cavalieri dell'Ordine Teutonico e i loro scudieri, e mercenari danesi, svedesi ed estoni.
Invece, le forze russe ammontavano a circa 5.000 uomini (o forse 4.000): 1000 circa di Alexander e le guardie del corpo di suo fratello AndrewAndrej (druzhina), più le milizie di Novgorod (non l'intero corpo poiché non sussisteva un immediato pericolo per la città) e un piccolo contingente di cavalleria leggera mongola.
[[File:5011-0001-reverse.png|228px|left|]]
 
== Bibliografia ==
*{{Cita libro|titolo = Lake Peipus 1242: Battle of the Ice|autore = David Nicolle|editore = Osprey|anno = 1996|isbn = 978-1-85532-553-1|cid = nicolle}}
*{{Cita libro|autore=David Nicolle|traduttore=Massimo Magneta|titolo=Lago Peipus 1242 - La battaglia dei ghiacci|edizione=del Prado|collana=Eserciti e battaglie|dataoriginale=1999|ISBN=}}
*{{Cita libro|autore = William Urban|titolo = I Cavalieri Teutonici|editore = Libreria Editrice Goriziana|anno = 2006|isbn = 88-86928-99-8|cid = urban}}
*''Cronaca Rimata della Livonia (Livländische Reimchronik''), introduzione, traduzione dal medio alto tedesco e note a cura di Piero Bugiani, Vocifuoriscena, Viterbo 2016
1 168

contributi