Differenze tra le versioni di "Attributi araldici di forma geometrica"

m
 
== Bibliografia ==
{{Organizzare|Posizione fuori standard}}
 
* "Vocabolario araldico ufficiale", a cura di Antonio Manno – edito a Roma nel 1907.
 
== Voci correlate ==
{{Organizzare|Posizione fuori standard}}
 
*[[Croce araldica]]
 
Alcuni araldisti preferiscono il termine ''scoppiato''. Molti altri utilizzano il termine ''spaccato'' in luogo di ''troncato'', per indicare la partizione che divide uno scudo in due parti uguali con una linea orizzontale.
<gallery>
File:Coat of arms of Andrea Mantegna.svg|{{C|Nella voce [[Andrea Mantegna]] la blasonatura è differente. In quella in questa voce sembra mancare un pezzo.|araldica|{{subst:#timel:F Y}}}}Spaccato: nel I d’argento ad un sole meridiano (posto nel capo) radiato d’oro con cartiglio (o nastro) svolazzante tra i raggi (bianco) caricato del motto par un desir; nel II fasciato d’oro e di nero di quattro pezzi (Stemma di [[Andrea Mantegna]]).
</gallery>
 
Utente anonimo