Differenze tra le versioni di "Domenico Veneziano"

Nessun cambiamento nella dimensione ,  2 anni fa
(Recupero di 0 fonte/i e segnalazione di 1 link interrotto/i. #IABot (v1.6.5))
Degli affreschi per la cappella Cavalcanti in [[Santa Croce (Firenze)|Santa Croce]] ([[1454]]), staccati nel [[1566]], rimangono i ''[[Santi Giovanni Battista e Francesco]]'' nel museo della basilica. Un documento testimonia il pagamento per gli affreschi nel [[1454]]<ref name=P54/>.
 
Successivamente l'artista è citato in un documento quale uno dei più valenti pittori esistenti in Italia, chiamato per valutare gli affreschi di [[Benedetto Bonfigli]] nella Cappella dei Priori di perugiaPerugia, assieme a [[Filippo Lippi]] e all'[[Angelico]]. Ancora nel [[1457]] era citato nel libro delle spese di Santa Trinità a Pistoia per aver giudicato la ''Pala della Trinità'' di [[Pesellino]] e [[Filippo Lippi]]. Tali testimonianze gettano luce su come l'artista dovesse essere molto stimato, sebbene non si conosca alcuna sua opera di quel periodo<ref name=P54/>.
 
Due dipinti suoi sono citati nell'Inventario mediceo del [[1492]] e oggi perduti: "una figura a sedere in un tabernacolo mezza nuda, con un teschio in mano" e "una testa di dama"<ref name=P54/>.
Utente anonimo