Apri il menu principale
Spider-Man 2
videogioco
PiattaformaGameCube, Xbox, Microsoft Windows, PlayStation 2, Game Boy Advance, N-Gage, macOS, Nintendo DS, PlayStation Portable
Data di pubblicazioneGameCube, Xbox, Windows:
Flags of Canada and the United States.svg 28 giugno 2004
Zona PAL 9 luglio 2004

PlayStation 2:
Giappone 30 settembre 2004
Flags of Canada and the United States.svg 28 giugno 2004
Zona PAL 9 luglio 2004
Game Boy Advance:
Flags of Canada and the United States.svg 29 giugno 2004
Zona PAL 9 luglio 2004
N-Gage:
Flags of Canada and the United States.svg 6 luglio 2004
Zona PAL 2 luglio 2004
macOS:
Flags of Canada and the United States.svg 16 agosto 2004
Zona PAL 2004
Nintendo DS:
Giappone 6 gennaio 2005
Flags of Canada and the United States.svg 21 novembre 2004
Zona PAL 11 marzo 2005
Flag of Australasian team for Olympic games.svg 24 febbraio 2005

PlayStation Portable:
Giappone 26 ottobre 2006
Flags of Canada and the United States.svg 15 marzo 2005
Zona PAL 1º settembre 2005
GenereAvventura dinamica
TemaSpider-Man
OrigineStati Uniti
SviluppoTreyarch (GC, PS2, Xbox), The Fizz Factor (PC), Digital Eclipse (GBA), Activision (NG), Aspyr (Mac), Vicarious Visions (DS, PSP)
PubblicazioneActivision, Taito (Giappone), MacPlay (Mac)
ProduzioneBill Dugan
DesignAkihiro Akaike
MusicheMichael McCuistion, Lolita Ritmanis
Modalità di giocoGiocatore singolo
Periferiche di inputGameCube Controller, gamepad, tastiera, DualShock 2
SupportoNintendo Optical Disc, DVD, cartuccia, UMD
Fascia di etàCEROA · ESRBT · OFLC (AU): M · PEGI: 12
Preceduto daSpider-Man
Seguito daSpider-Man 3

Spider-Man 2 è un videogioco sviluppato da varie software house, a seconda delle versioni, basato sul supereroe dei fumetti della Marvel Comics, l'Uomo Ragno. Si tratta dell'adattamento videoludico del film omonimo diretto da Sam Raimi. Spider-Man 2 è stato pubblicato nel corso del 2004, 2005 e 2006 per le piattaforme PlayStation 2, PlayStation Portable, Xbox, GameCube, Game Boy Advance, Nintendo DS, Microsoft Windows, macOS e N-Gage.

Nel gioco verrà controllato il supereroe di quartiere, che potrà passare da un capo all'altra di Manhattan, potendo inoltre raggiungere Roosevelt Island, Ellis Island e Liberty Island.

Il nemico principale, al quale gira attorno sia la trama del videogioco che del film, è il Dottor Octopus. Durante lo sviluppo delle vicende di quest'ultimo. Il gioco inoltre, offre anche nemici "extra" quali Shocker, Mysterio e Rhino, ma anche importanti alleati come la Gatta Nera.

Il successo avuto dal titolo non è stato grande, ma è stato apprezzato da pubblico e critica per il buon contenuto di eventi da sbloccare e di cose da fare esplorando la Grande Mela.

TramaModifica

Il videogioco segue la trama del film, infatti molti degli avvenimenti del gioco compaiono anche nel cinecomic. Nelle sequenza ambientate al Daily Bugle si potrà controllare Peter Parker.

Il gioco inizia con una sequenza che fa da tutorial: Spidey dovrà aiutare le persone per le strade di New York City che gli chiedono aiuto. Successivamente tornerà a casa di zia May, dove lo aspetta una festa a sorpresa organizzata dai suoi migliori amici Mary Jane Watson e Harry Osborn. Quest'ultimo ha un leggero risentimento nei suoi confronti, infatti lo accusa di passare troppo tempo a fare le foto a colui che ha ucciso suo padre, piuttosto che col suo migliore amico.

Nel capitolo successivo Peter dovrà consegnare delle pizze per conto di Mr. Azeeze in una sequenza a tempo, facendo però attenzione a non volteggiare troppo, cosa che rovinerebbe il cibo. Compiuta la "missione", Spidey si renderà conto di essere in ritardo per l'appuntamento preso con Mary Jane il giorno del suo compleanno. La ragazza è infatti molto arrabbiata con lui, ma Spidey è costretto a liquidarla velocemente perché ha visto con la coda dell'occhio dei criminali entrare in un museo. Sconfitti i criminali l'attenzione di Spidey viene rapita da una misteriosa donna vestita di nero la quale, dopo averlo provocato, fugge dalla zona, facendo intuire all'Arrampicamuri che si tratta di una ladra.

Mentre è impegnato a scattare le foto della città dall'Empire State Building, l'Uomo Ragno si accorge che Rhino è a piede libero in città. Sconfiggerlo non sarà un gioco da ragazzi, infatti il supercriminale brandisce un grosso randello di metallo con cui tenterà di colpire l'avversario che può fare affidamento solo sul suo senso di ragno per evitare i colpi. Sconfitto Rhino, Peter viene liquidato da J. Jonah Jameson che rifiuta le foto della città volendo piuttosto le foto dell'Uomo Ragno. Il giornalista inoltre si compiace nel leggere di un certo Quentin Beck, il quale ha pubblicamente sfidato l'Uomo Ragno per dimostrare la falsità dei suoi superpoteri.

Così Spidey va a scattare le foto per il Bugle quando sente l'allarme di una gioielleria suonare. Si reca sul posto e scopre che è opera della ladra vestita di nero, la quale finalmente viene raggiunta e si presenta: è la Gatta Nera.

L'Uomo Ragno accetta la sfida di Beck battendolo in tutte le prove che questi gli propone e umiliandolo pubblicamente.

Peter si reca alla dimostrazione tenuta dal dottor Otto Octavius sulla fusione (dovrà relazionare tutto per conto del suo professore Curtis Connors, amico dello scienziato) ma questa finisce in disastro quando il "Sole artificiale" fuoriesce dal campo di contenimento. Sarà compito di Spidey spegnere l'arnese e salvare il dottore, al quale restano attaccati alla schiena i bracci intelligenti usati per entrare in contatto col sole.

Intanto dei giornalisti restano bloccati nell'incendio di un teatro operato da un alieno che si presenta come Mysterio, il quale annuncia di essere intenzionato a conquistare il mondo. L'Uomo Ragno giungerà nella zona salvando i reporter. Uscendo dal teatro vedrà nel cielo un incredibile numero di UFO. Si renderà conto che questi sono disposti in fila e puntano la Statua della libertà, che ha assunto le fattezze del nemico, che tiene prigionieri altri giornalisti alle estremità della corona. Salvati i giornalisti l'Uomo Ragno colpisce il nemico che si trova esattamente sul capo della statua, facendo svanire l'ologramma che la avvolgeva, restituendole le sue fattezze originali. Anche Mysterio era solo un ologramma che invita Spidey nella "casa dei divertimenti mortali", una specie di circo degli orrori da cui sarà difficile uscirne vivi. Dissolta l'ennesima illusione Mysterio si ritroverà senza un buon piano e si vedrà costretto a fuggire.

Intanto il dottor Octavius, divenuto ormai il terribile Dottor Octopus, si è risvegliato dal coma e dopo aver ucciso i dottori che lo curavano, aggredisce anche Connors, per poi rapinare una banca. Spidey lo raggiunge e riesce a metterlo in fuga, senza però catturarlo. Intanto Mysterio sta tentando di rapinare un negozio, ma viene raggiunto dall'Arrampicamuri che lo sconfigge con un solo colpo, e dopo avergli tolto il casco scopre che si tratta di Quentin Beck, che viene arrestato.

La Gatta Nera informa l'Uomo Ragno che Shocker approfittando dei giochi di Beck è riuscito ad evadere di prigione. Toccherà quindi all'Arrampicamuri raggiungerlo a Brooklin per sconfiggerlo e risbatterlo al fresco. L'Uomo Ragno a seguito di quest'evento capisce di essere attratto dalla Gatta e i suoi sentimenti sono confusi.

La Gatta raggiunge ancora Peter e rivela che i criminali di New York City hanno importato degli esoscheletri giganti dotati di mitra e missili. Dopo una dura lotta i due eroi riescono a sconfiggere gli avversari. La Gatta prova a baciare l'Arrampicamuri, ma questi si rende conto di essere ancora innamorato di Mary Jane, rifiutando la ladra.

Mary Jane viene però rapita da Octopus facendo così uscire l'Uomo Ragno allo scoperto. Un treno deraglia, l'Uomo Ragno con molta difficoltà riesce a fermarlo, per poi essere preso dal Dottor Octopus che lo porta a casa di Harry.

Harry toglie la maschera all'Arrampicamuri cadendo in preda allo sconforto quando si rende conto che si tratta di Peter. Peter lo convince a rivelargli la posizione del nascondiglio dello scienziato.

Sconfitto Octavius e distrutto ancora il sole artificiale, Peter salva Mary Jane.

PersonaggiModifica

  • Peter Parker/Spider-Man: Il supereroe simbolo di New York, la cui vera identità è quella di un ragazzo qualunque che trova difficoltà nel bilanciare la sua vita da vigilante con quella ordinaria; questa difficoltà gli causa problemi sia la lavoro che nella vita sentimentale, in cui è costretto a scegliere tra la rossa damigella Mary Jane e la ladra Gatta Nera.
Doppiato da: Tobey Maguire (ed. inglese), Massimo Di Benedetto (ed. italiana).
  • Mary Jane Watson: Il primo amore di Peter; inizialmente la rossa, pur provando sentimenti per Peter, si sposerà' con John Jameson (il figlio di J.Jonah Jameson), ma poi lo lascerà in favore di Peter.
Doppiata da: Kirsten Dunst (ed. inglese), Emanuela Pacotto (ed. italiana).
  • Harry Osborn: Migliore amico di Peter, giura vendetta verso Spidey, secondo lui colpevole della morte del padre; grazie all'aiuto del Dr.Octopus, riesce a scoprire chi si nasconde dietro la maschera dell'arrampicamuri, rimanendo scioccato dal fatto che il suo amico e il tessiragnatele sono la stessa persona.
Doppiato da: Josh Keaton (ed. inglese), Luca Sandri (ed. italiana).
  • Dr. Octopus: Uno scienziato ammirato da Peter, che in seguito a un esperimento fallito diviene il malvagio Dr.Octopus; alla fine del gioco, Spider-Man lo mette K.O..
Doppiato da: Alfred Molina (ed. inglese), Gianni Quillico (ed. italiana).
  • Gatta Nera
Doppiata da: Holly Fields (ed. inglese), Lorella De Luca (ed. italiana).
  • Dr. Connors
Doppiato da: Joe Alaskey (ed. inglese), Leonardo Gajo (ed. italiana).
  • Shocker
Doppiato da: Michael Beattie (ed. inglese).
  • Quentin Beck/Mysterio
Doppiato da: James Arnold Taylor (ed. inglese), Claudio Moneta (ed. italiana).
  • Rhino
Doppiato da: John DiMaggio (ed. inglese).
  • J. Jonah Jameson
Doppiato da: Jay Gordon (ed. inglese), Raffaele Fallica (ed. italiana).
  • Robbie Robinson
Doppiato da: Marco Balbi (ed. italiana).
  • Betty Brant
Doppiata da: Bethany Rhoades (ed. inglese), Cinzia Massironi (ed. italiana).
  • Zia May
Doppiata da: Mindy Sterling (ed. inglese), Silvana Fantini (ed. italiana).

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàBNF (FRcb166550290 (data)