Apri il menu principale
SportWeek
Logo
AbbreviazioneSW
StatoItalia Italia
LinguaItaliano
PeriodicitàSettimanale
Generemagazine
FondatoreFranco Bonera
Fondazione12 febbraio 2000
SedeVia Rizzoli 8, Milano
EditoreRCS MediaGroup
Diffusione cartacea196 554 (settembre 2015)
DirettorePier Bergonzi[1]
Sito webgazzetta.it/sportweek
 

SportWeek è un settimanale sportivo italiano allegato a La Gazzetta dello Sport.

StoriaModifica

La pubblicazione nacque per iniziativa di Candido Cannavò, che incaricò Franco Bonera di rinnovare La Gazzetta dello Sport Magazine, allegato del quotidiano in uscita il sabato a partire dal 28 ottobre 1995. Dal 12 febbraio 2000, SportWeek sostituì di fatto il supplemento precedente; dal 2012 la rivista è distribuita anche durante la settimana e non più solamente al sabato.[2]

La rivistaModifica

Fino al 2005, SportWeek era incentrato solamente sul mondo sportivo: le copertine presentavano, in primo piano, immagini di atleti (nel primo numero toccò al calciatore Ronaldo).[3] Il primo cambiamento toccò proprio a queste, con l'adozione di nuovi piani fotografici: la rivista, inoltre, prese ad occuparsi anche di personaggi e vicende non legati - in senso stretto - allo sport.[4] Altri restyling sono quelli del 2012, anno in cui viene proposto un nuovo logo e una maggiore attenzione ai contenuti non sportivi[2], e del 2017 con cui si adotta un formato più grande: questo cambiamento coincide, per altro, con una impostazione dei contenuti leggermente diversa.[5]

SportWeek contiene i fatti sportivi dell'ultima settimana, interviste e racconti di protagonisti (atleti, allenatori, arbitri, squadre), statistiche e curiosità, consigli per la salute, notizie sulla cultura (cinema, letteratura, internet) e sulla moda sportiva.[6] Alla rivista - che non viene pubblicata nel periodo natalizio e durante la prima metà di agosto -[7] sono talvolta abbinati dei gadget, tra cui le figurine Panini.[8][9]

IniziativeModifica

Dal 2 dicembre 2012 al 6 gennaio 2013, SportWeek ha collaborato con DMAX alla realizzazione del programma Campioni sempre in cui erano raccontate le vite di sei atleti famosi.[10]

LoghiModifica

NoteModifica

  1. ^ Gazzetta dello Sport, Bergonzi nuovo responsabile del magazine Sportweek, su primaonline.it. URL consultato il 20 giugno 2019.
  2. ^ a b Nicola Occhipinti, Sportweek cambia look Si svolta con Gallinari, su gazzetta.it, 23 febbraio 2012.
  3. ^ Matteo Dore, Da ronaldo a lapo, in La Gazzetta dello Sport, 8 aprile 2006.
  4. ^ Nicola Occhipinti, Diventate grandi con SportWeek, in La Gazzetta dello Sport, 26 marzo 2010.
  5. ^ Restyling per SportWeek, grande formato e nuovo tono di voce, su brand-news.it, 26 ottobre 2017.
  6. ^ Andrea Monti, SportWeek, la vita ricomincia a 18 anni. E il settimanale della Gazzetta si fa ancora più grande, su gazzetta.it, 27 ottobre 2017.
  7. ^ Fabrizio Salvio, SportWeek, in edicola lo Speciale Serie A: così al tempo dei social, su gazzetta.it, 18 agosto 2017.
  8. ^ Franco Dassisti, Film Campionato Panini: 5 figurine in omaggio oggi con SportWeek, su gazzetta.it, 26 gennaio 2018.
  9. ^ Franco Dassisti, Figurine Panini, oggi con Sportweek la seconda bustina in omaggio, su gazzetta.it, 23 febbraio 2018.
  10. ^ Grazia Sambruna, Campioni Sempre, alla scoperta dei grandi dello sport da stasera su DMAX, su tvblog.it, 2 dicembre 2012.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Editoria: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di editoria