Sporting Club Gaeta

società di pallamano italiana
Sporting Club Gaeta 1970
Pallamano Handball pictogram.svg
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali 600px pentasection HEX-E42B2E White.svg Bianco e Rosso
Dati societari
Città Gaeta (LT)
Paese Italia Italia
Confederazione Europa EHF
Federazione Italia FIGH
Campionato Serie B
Fondazione 1970
Presidente Italia Francesco Antetomaso
Allenatore Italia Antonio Viola
Impianto sportivo Palasport di Fondi
2000 posti
Palmarès
Trofei nazionali 1 Coppa Italia Serie A2
Altri titoli 1 campionato giovanile (U20)
www.gaetasportingclub.com

Lo Sporting Club Gaeta 1970 è una squadra di pallamano avente sede a Gaeta, fondata nel 1970.

Milita tutt'ora in Serie B, che è il terzo livello del campionato italiano di pallamano maschile.

StoriaModifica

Lo Sporting Club Gaeta 1970 venne fondata nel 1970 a Gaeta da un gruppo di appassionati della pallamano.

Ottiene subito due promozioni consecutive e così nella stagione 1972-1973 esordisce in serie e durante gli anni settanta fa spola tra la serie A e la serie B.

Dal 1981 al 1993 partecipò ininterrottamente al campionato di serie A e serie A1.

Il 21 Aprile 2002 vince la Coppa Italia di Serie A2 (pallamano maschile), mentre nell'estate 2006 cede il diritto sportivo all'Handball Casarano e riparte dalla serie A2.

Nel 2012 dopo 6 stagioni torna nella massima serie del campionato.

Il 2 giugno 2015 la formazione maschile Under 20 trionfa nelle finali nazionali di categoria disputatesi a Conversano (BA).[1]

Il 7 luglio 2020 rende ufficiale la rinuncia all'iscrizione alla Serie A per problemi finanziari e riparte dal settore giovanile e dalla Serie B[2].

CronistoriaModifica

Cronistoria dello Sporting Club Gaeta 1970
  • 1970 • Fondazione dello Sporting Club Gaeta 1970
  Ammesso in Serie C
  • 1970-1971 • Serie C
  Promosso in serie B
  • 1971-1972 • Serie B
  Promosso in serie A
  Retrocesso in serie B
  • 1973-1974 • Serie B
  Promosso in serie A
  Retrocesso in serie B
  • 1976-1977 • Serie B
  • 1977-1978 • Serie B
  • 1978-1979 • Serie B
  • 1979-1980 • Serie B

  • 1980-1981 • Serie B
  Promosso in serie A
  • 1981-1982 • 7° in Serie A
  • 1982-1983 • 6° in Serie A
  • 1983-1984 • 7º nel girone Sud di Serie A
  • 1984-1985 • 1º nel girone Sud di Serie A • 5° ai play-off scudetto
  • 1985-1986 • 3° in Serie A
  • 1986-1987 • 4° in Serie A1 • 5° ai play-off scudetto
  • 1987-1988 • 3° in Serie A1 • 3° ai play-off scudetto
  • 1988-1989 • 7° in Serie A1 • Quarti di finale ai play-off scudetto
  • 1989-1990 • 5° in Serie A1 • Quarti di finale ai play-off scudetto

  • 1990-1991 • 7° in Serie A1 • Quarti di finale ai play-off scudetto
  • 1991-1992 • 8° in Serie A1 • Ottavi di finale ai play-off scudetto
  • 1992-1993 • 11° in Serie A1
  Retrocesso in serie A2
  • 1993-1994 • 1° in Serie A2
  Promosso in serie A1
  Retrocesso in serie A2
  • 1996-1997 • Serie A2
  • 1997-1998 • 6º nel girone B di Serie A2
  • 1998-1999 • 6º nel girone B di Serie A2
  • 1999-2000 • 5º nel girone B di Serie A2

  Promosso in serie A1
  Vince la Coppa Italia Serie A2
  Retrocesso in serie A2
  • 2003-2004 • 1º nel girone B di Serie A2 • 2° ai play-off promozione
  Promosso in serie A1
  • 2004-2005 • 5º nel girone A di Serie A1 • 2° in poule retrocessione
  • 2005-2006 • Serie A Élite • 7° in prima fase • 7° in seconda fase • Quarti di finale ai play-off scudetto
Cede diritto sportivo all'Handball Casarano
  Ammesso in Serie A2
  • 2006-2007 • 8º nel girone B di Serie A2
  • 2007-2008 • 4º nel girone C di Serie A2
  • 2008-2009 • 4º nel girone B di Serie A2
  • 2009-2010 • 2º nel girone C1 di Serie A2 - 3° nella Poule promozione
  Ripescato in serie A1

  Ammesso in Serie A-1ª D.N. dopo riforma dei campionati
  • 2012-2013 • 8º nel girone C di Serie A-1ª D.N.
  • 2013-2014 • 9º nel girone C di Serie A-1ª D.N. • 4° in poule retrocessione
  • 2014-2015 • 7º nel girone C di Serie A-1ª D.N. • 3° in poule retrocessione
  • 2015-2016 • 6º nel girone C di Serie A-1ª D.N. • 2° in poule retrocessione
  • 2016-2017 • 8º nel girone C di Serie A-1ª D.N. • 4° in poule retrocessione
  • 2017-2018 • 5º nel girone C di Serie A-1ª D.N. • 1° ai play-out retrocessione
  • 2018-2019 • 9° in Serie A-1ª D.N.
  • 2019-2020 • 13° in Serie A-1ª D.N.[3]
  Non si iscrive alla stagione successiva
  • 2020-2021 • in Serie B Girone Lazio-Campania

PartecipazioniModifica

Campionati di 1º e 2º livelloModifica

Livello Categoria Partecipazioni Debutto Ultima stagione Totale
Serie A 8 1972-1973 1985-1986 25
Serie A1 9 1986-1987 2004-2005
Serie A Élite 1 2005-2006 2005-2006
Serie A - 1ª Divisione Nazionale 7 2012-2013 2018-2019
Serie B 7 1971-1972 1980-1981 19
Serie A2 10 1992-1993 2003-2004
Serie A1 2 2010-2011 2011-2012

PalmarèsModifica

Competizioni nazionaliModifica

2001-02

Competizioni giovaniliModifica

2014-15

PalasportModifica

Lo Sporting Club Gaeta disputava le proprie gare interne presso la struttura geodetica di Gaeta. L'impianto è di proprietà ed è gestito dal Comune di Gaeta. Ha una capienza complessiva di 500 posti a sedere.

Nel 2013/2014 si è trasferita presso il PalaSanPietro a Formia.

Dalla stagione 2016/2017 disputa le proprie partite presso il Palasport di Fondi.

Rosa 2019-2020Modifica

GiocatoriModifica

Naz. Ruolo Sportivo Anno
1   P Antonino Scavone 1989
28   P Massimiliano Maggiacomo 2002
3   PV Francesco Cascone 1993
8   T Valerio Viggiano 1991
9   A Lorenzo Uttaro 2002
10   T Omar Santinelli 1995
13   A Marco Bottino 2002
15   T Luigi la Monica 1991
17   T Goran Šarenac 1990
20   T Andrea Antetomaso 1995
21   T Andrea Panzarini 1999
24   T Nikolay Bliznov 1994
99   T Davide Pantanella 2000

StaffModifica

NoteModifica

  1. ^ Finali Nazionali U20M: Gaeta campione d’Italia 2014/15, su figh.it. URL consultato il 9 giugno 2015 (archiviato dall'url originale l'11 luglio 2015).
  2. ^ Lo Sporting Club resta solo e dice addio alla pallamano che conta, su gaetasportingclub.com, 7 luglio 2020.
  3. ^ Posizione al momento dell'interruzione del campionato causa pandemia di COVID-19

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica