Rosenborg Ballklub Kvinner

(Reindirizzamento da Sportsklubben Trondheims-Ørn)
Rosenborg BK Kvinner
Calcio Football pictogram.svg
Rosenborg BK.png
Ørn (aquile)
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali Bianco e Nero.svg Bianco, nero
Simboli Aquila
Dati societari
Città Trondheim
Nazione Norvegia Norvegia
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Norway.svg NFF
Campionato Toppserien
Fondazione 1917
Presidente Norvegia Ragnar Slettestøl
Allenatore Norvegia Steinar Lein
Stadio Koteng Arena
( posti)
Sito web https://rbk-kvinner.no/
Palmarès
Titoli nazionali 7 campionati norvegesi
Trofei nazionali 8 Coppe di Norvegia
Soccerball current event.svg Stagione in corso
Dati aggiornati al 28 giugno 2020
Si invita a seguire il modello di voce

Il Rosenborg Ballklub Kvinner, meglio noto come Rosenborg BK Kvinner o semplicemente Rosenborg, e fino al 2019 noto come Sportsklubben Trondheims-Ørn, è una società calcistica femminile norvegese con sede a Trondheim. È la squadra norvegese più titolata, avendo vinto il campionato norvegese per sette volte e la coppa nazionale per otto volte. Inoltre, a livello internazionale, ha raggiunto la semifinale nell'edizione 2004-2005 della UEFA Women's Cup, l'allora denominazione del massimo campionato europeo per club. Milita in Toppserien, la massima serie del campionato norvegese di calcio femminile.

A partire dalla stagione 2020, la società ha stretto una collaborazione col Rosenborg Ballklub, cambiando denominazione in Rosenborg Ballklub Kvinner e colori sociali da giallo e blu a bianco e nero[1].

StoriaModifica

La società venne fondata a Trondheim da un gruppo di ragazzi il 18 maggio 1917[2], affiliandosi nel 1920 alla Arbeidernes Idrettsforbund. Originariamente, era una società polisportiva che negli anni si occupò di varie discipline sportive tra cui calcio, sci nordico, pattinaggio di velocità su ghiaccio, track and field, e nuoto[2]. Nel 1952 si aggiunse la pallamano e nel 1961 l'hockey su ghiaccio[2].

Negli anni la società si è iscritta con diverse ragioni sociali. Il nome originale del club era "Ørn", tuttavia, per evitare confusione con altre squadre che utilizzavano lo stesso nome, venne in seguito mutato in "Ørn, Trondheim". Intorno al 1950 venne introdotta la denominazione "Trondheims-Ørn", necessità dettata dall'esortazione degli organi federali a cambiare nome in quanto esisteva già un club costituito precedentemente che utilizzava lo stesso nome. Da allora la società ha indifferentemente utilizzato, alternandoli per decenni, sia la grafia con ("Trondheims-Ørn") che quella senza trattino ("Trondheims Ørn"), tuttavia l'ultimo logo utilizzato dalla società ed introdotto nel 2003 riporta la grafia Trondheims-Ørn.

Le ragazze entrarono a far parte della società nel 1952 con la pallamano[2]. La squadra di calcio femminile venne istituita nel 1972, dodici anni prima che fosse organizzato un campionato nazionale[2]. Nel 1984, al fine di valorizzare la promozione del solo calcio femminile, vennero interrotte le attività di calcio maschile insieme a tutti gli altri sport. La squadra femminile di calcio prese parte sin da subito al campionato norvegese e dal 1994 iniziò un decennio nel quale il Trondheims-Ørn vinse 7 sette titoli nazionali, dei quali quattro consecutivi dal 1994 al 1997, e 8 coppe nazionali, delle quali quattro consecutive dal 1996 al 1999. La squadra prese parte alla UEFA Women's Cup 2001-2002, prima edizione della torneo europeo femminile di calcio per club organizzato dalla UEFA: dopo aver superato agevolmente la fase a gironi, venne eliminato nei quarti di finale dall'HJK, che rimontò la vittoria delle norvegesi nella gara di andata[3]. Il Trondheims-Ørn partecipò anche all'edizione 2002-2003, venendo di nuovo eliminato nei quarti di finale, questa volta dalle danesi del Fortuna Hjørring[4]. Nell'edizione 2004-2005 le norvegesi scesero in campo a partire dalla seconda fase a gironi, che chiusero al primo posto. Nei quarti di finale il Trondheims-Ørn superò senza grosse difficoltà le bielorusse del Babrujčanka, ma venne poi eliminato dalle tedesche del Turbine Potsdam, che avrebbero poi vinto il torneo, con un 7-1 complessivo[5].

Negli anni successivi il Trondheims-Ørn continuò a militare in Toppserien, mantenendo mediamente posizioni di metà classifica. Le gialloblu raggiunsero la finale della Coppa di Norvegia in due occasioni, senza riuscire a conquistare nuovamente il trofeo: nel 2010 vennero sconfitte per 7-0 dal Røa, mentre nel 2014 persero per 3-1 dal LSK Kvinner.

Nel dicembre 2019 venne avanzata la proposta di collaborazione col Rosenborg Ballklub, società operante nel calcio maschile e vincitrice di 26 titoli nazionali[6]. Nella riunione annuale straordinaria, tenutasi il 27 gennaio 2020, venne deciso all'unanimità di accettare la collaborazione col Rosenborg BK, di cambiare denominazione alla società in Rosenborg Ballklub Kvinner e di cambiare i colori sociali da giallo e blu a bianco e nero[1]. L'incontro annuale dei membri della società, tenutosi il 13 febbraio 2020, accolse le decisioni prese nel precedente incontro, formalizzando i cambiamenti[7]. Venne adottato il logo del Rosenborg BK senza le due stellette, avendo la società vinto 7 campionati femminili, mentre la data di fondazione, 1917, venne confermata, poiché sia il Rosenborg BK sia il Trondheims-Ørn sono stati fondati nel 1917[7].

CronistoriaModifica

Cronistoria del Rosenborg Ballklub Kvinner
  • 1972 - Viene istituita la sezione di calcio femminile dello Sportsklubben Trondheims-Ørn.
  • 1972-1984 - partecipa al campionato norvegese non ufficiale.
  • 1978 - Finale di Coppa di Norvegia.
  • 1979 - Fase a gironi di Coppa di Norvegia.
  • 1980 - Finale di Coppa di Norvegia.
  • 1981 - Quarti di finale di Coppa di Norvegia.
  • 1982 - Semifinale di Coppa di Norvegia.
  • 1983 - Quarti di finale di Coppa di Norvegia.
  • 1984 - 1º nel gruppo Trøndelag di 1. divisjon. 2º nel girone finale.
Semifinale di Coppa di Norvegia.
  • 1985 - 1º nel gruppo Trøndelag di 1. divisjon. 3º nel girone finale.
Quarti di finale di Coppa di Norvegia.
Finale di Coppa di Norvegia.
Semifinale di Coppa di Norvegia.
Quarti di finale di Coppa di Norvegia.
Finale di Coppa di Norvegia.
Semifinale di Coppa di Norvegia.
Quarti di finale di Coppa di Norvegia.
Quarti di finale di Coppa di Norvegia.
Vince la Coppa di Norvegia. (1º titolo)
Vince la Coppa di Norvegia. (2º titolo)
Finale di Coppa di Norvegia.
Vince la Coppa di Norvegia. (3º titolo)
Vince la Coppa di Norvegia. (4º titolo)
Vince la Coppa di Norvegia. (5º titolo)
Vince la Coppa di Norvegia. (6º titolo)
Semifinale di Coppa di Norvegia.
Vince la Coppa di Norvegia. (7º titolo)
Quarti di finale in UEFA Women's Cup 2001-2002.
Vince la Coppa di Norvegia. (8º titolo)
Quarti di finale in UEFA Women's Cup 2002-2003.
Quarti di finale di Coppa di Norvegia.
Semifinale di Coppa di Norvegia.
Semifinale in UEFA Women's Cup 2004-2005.
Quarti di finale di Coppa di Norvegia.
Semifinale di Coppa di Norvegia.
Ottavi di finale di Coppa di Norvegia.
Ottavi di finale di Coppa di Norvegia.
Semifinale di Coppa di Norvegia.
Finale di Coppa di Norvegia.
Semifinale di Coppa di Norvegia.
Quarti di finale di Coppa di Norvegia.
Ottavi di finale di Coppa di Norvegia.
Finale di Coppa di Norvegia.
Semifinale di Coppa di Norvegia.
Semifinale di Coppa di Norvegia.
Quarti di finale di Coppa di Norvegia.
Quarti di finale di Coppa di Norvegia.
Semifinale in Coppa di Norvegia.

  • 2020 - Cambio di denominazione in Rosenborg Ballklub Kvinner.
in Toppserien.
in Coppa di Norvegia.

AllenatoriModifica

  Le singole voci sono elencate nella Categoria:Allenatori del Rosenborg B.K. Kvinner

CalciatriciModifica

  Le singole voci sono elencate nella Categoria:Calciatrici del Rosenborg B.K. Kvinner

Tra le più famose calciatrici che hanno giocato con la maglia del Trondheims-Ørn si annoverano Ann Kristin Aarønes, Karen Espelund, Ragnhild Gulbrandsen, Gøril Kringen, Brit Sandaune, Merete Myklebust, Anita Waage, Randi Leinan e Unni Lehn.

PalmarèsModifica

Competizioni nazionaliModifica

1994, 1995, 1996, 1997, 2000, 2001, 2003
1993, 1994, 1996, 1997, 1998, 1999, 2001, 2002

Competizioni internazionaliModifica

  • Campionato nordico: 1
1997

Altri piazzamentiModifica

Finalista: 1978, 1980, 1986, 1989, 1995, 2010, 2014
Semifinalista: 2004-2005

StatisticheModifica

Partecipazione ai campionatiModifica

Livello Categoria Partecipazioni Debutto Ultima stagione Totale
1. divisjon 12 1984 1995 37
Eliteserien 4 1996 1999
Toppserien 21 2000 2020

Partecipazioni alle coppeModifica

Competizione Partecipazioni Debutto Ultima stagione Totale
Coppa di Norvegia 43 1978 2020 43
UEFA Women's Cup 3 2001-2002 2004-2005 3

OrganicoModifica

Rosa 2020Modifica

Rosa, ruoli e numeri di maglia come da sito ufficiale[9].

N. Ruolo Giocatore
1   P Birthe Emilie Christiansen
2   D Mari Kristine Vik
3   D Mali Lilleås Næss
4   D Ina Lundereng Vårhus
5   C Cesilie Andreassen
6   C Elin Sørum
7   C Rakel Engesvik
8   D Maria Olsvik
9   A Elen Sagmo Melhus
10   A Marit Clausen
11   C Siw Døvle
12   P Kristine Nøstmo
14   A Maiken Bakke
15   A Celine Emilie Nergård
N. Ruolo Giocatore
16   A Siri Oline Berg-Johansen
17   C Laura Gashi
18   C Kristine Minde
19   C Emilie Bragstad
20   C Emilie Marie Joramo
22   P Rugile Rulyte
23   A Sara Kanutte Fornes
24   D Solfrid Vaagan Hofset
25   A Karoline Nagelhus Hernes
26   D Marita Olsen
27   A Lisa-Marie Karlseng Utland
41   C Julie Blakstad
88   A Emilie Lein

NoteModifica

  1. ^ a b (NO) Medlemmene sa ja til å bli Rosenborg!, su rbk-kvinner.no, 28 gennaio 2020. URL consultato il 28 giugno 2020.
  2. ^ a b c d e (NO) Rosenborgs (tidligere Trondheims-Ørns) historie, su rbk-kvinner.no. URL consultato il 28 giugno 2020.
  3. ^ (EN) UEFA Club Championship (Women) 2001/02, su rsssf.com, 28 agosto 2002. URL consultato il 28 giugno 2020.
  4. ^ (EN) UEFA Club Championship (Women) 2002/03, su rsssf.com, 10 luglio 2003. URL consultato il 28 giugno 2020.
  5. ^ (EN) UEFA Club Championship (Women) 2004/05, su rsssf.com, 1º luglio 2006. URL consultato il 28 giugno 2020.
  6. ^ (NO) RBK-styret sa ja!, su rbk-kvinner.no, 16 dicembre 2019. URL consultato il 28 giugno 2020.
  7. ^ a b (NO) Historisk vedtak – samarbeidet er i gang!, su rbk-kvinner.no, 18 febbraio 2020. URL consultato il 28 giugno 2020.
  8. ^ (NO) Tidligere sesonger, trondheims-orn.no. URL consultato il 13 agosto 2015 (archiviato dall'url originale il 28 maggio 2015).
  9. ^ (NO) Rosa e numeri stagione 2020, su rbk-kvinner.no. URL consultato il 18 luglio 2020.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN9084149368862685980003
  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio