Staalplaat

etichetta discografica

La Staalplaat è un'etichetta discografica indipendente olandese e tedesca con sede ad Amsterdam e Berlino e specializzata in musica industriale e rumorista.

Staalplaat
StatoPaesi Bassi Paesi Bassi
Altri statiGermania Germania
Fondazione1982
Fondata daGeert-Jan Hobijn
SettoreMusicale
Prodottimusica post-industriale, rumorismo
Sito webwww.staalplaat.com/

StoriaModifica

La Staalplaat fu fondata nel 1982 da Geert-Jan Hobijn, che aspirava a creare una "piattaforma dedicata a una musica nuova e sperimentale".[1] In occasione dell'edizione del 1996 di Sonambiente, fu aperta una filiale della Staalpaat nella Haus Schwarzenberg di Berlino. Nel 2008, la Staalplaat aprì un negozio di dischi e libri, inaugurato nel 2008 a Neukölln (Berlino). La Staalplaat presenta un catalogo di oltre trecento pubblicazioni e le sue sotto-etichette sono Container, ERS, God Factory, Hond In De Goot, Microwave Recordings, Mort Aux Vaches e Open Circuit. Fra gli artisti che hanno pubblicato musica per l'etichetta vi sono Muslimgauze, Hafler Trio, Zoviet France, Asmus Tietchens, Esplendor Geométrico, Deutsch Nepal, Ryoji Ikeda, Kapotte Muziek, Massimo, Lustmord, 386 DX e Francisco López.

NoteModifica

  1. ^ (EN) About, su staalplaat.com. URL consultato il 20 gennaio 2019.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica