Stade Brestois 29

società calcistica francese

Lo Stade Brestois 29, comunemente noto come Brest, è una società calcistica francese con sede nella città di Brest. Milita nella Ligue 1, la massima serie del campionato francese di calcio.

Stade Brestois 29
Calcio
Les Ty' Zefs, Les Pirates
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Trasferta
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Terza divisa
Colori sociali Rosso, bianco
Dati societari
CittàBrest
NazioneBandiera della Francia Francia
ConfederazioneUEFA
Federazione FFF
CampionatoLigue 1
Fondazione1903
PresidenteBandiera della Francia Denis Le Saint
AllenatoreBandiera della Francia Éric Roy
StadioFrancis Le Blé
(16 000 posti)
Sito webwww.sb29.bzh
Palmarès
Stagione in corso
Si invita a seguire il modello di voce

Fondato nel 1903, esordì in massima serie nel 1979. Dal 1981 al 1991 conobbe il proprio apogeo, militando in massima divisione per nove stagioni su dieci, sotto la presidenza di François Yvinec. Retrocesso nel 1991, fallì qualche mese dopo e ritrovò la seconda serie solo nel 2004 e la Ligue 1, la massima serie, nel 2010.

Le origini e la prima promozione in seconda serie

modifica

Il club è stato inizialmente fondato nel 1903 sotto il nome di Armoricaine de Brest, un'associazione sportiva.[1]

Solo il 26 giugno 1950 assunse il nome ufficiale di Stade Brest[2] e fu protagonista di una rapida ascesa, venendo promosso nel Championnat de France amateur, terzo livello del calcio francese, nel 1958, con presidente Jean Offret ed allenatore Francis Chopin.[3]. Nel 1970 centrò per la prima volta la promozione in seconda serie.

L'esordio e la militanza in massima serie

modifica

Al termine della stagione 1978-1979 conquistò per la prima volta la promozione in massima serie francese, denominata all'epoca Division 1 tuttavia trovò un'immediata retrocessione in seconda serie. Ripromosso l'anno successivo, collezionò 7 anni di fila nella massima categoria, dal 1981 al 1988, sotto la presidenza di François Yvinec.[4] Al termine della stagione 1987-1988 retrocedette in seconda divisione, tornando poi in massima serie ancora dal 1989 al 1991, quando venne retrocessa d'ufficio in seconda serie, nonostante l'undicesimo posto.[5]

Dalla caduta in quarta serie alla risalita

modifica

Alla retrocessione in seconda serie del 1991 ne seguì subito un'ulteriore. Al termine della stagione 1996-1997 il club retrocesse in quarta serie, in cui restò fino alla promozione avvenuta nel 1999-2000.

Nel 2003-2004, guidata da un giovane Franck Ribéry, il club tornò in Ligue 2, a dodici anni dall'ultima volta. La risalita in massima serie avvenne al termine della stagione 2009-2010. Il club militò nella prima divisione per tre stagioni, retrocedendo nel 2012-2013. Nel 2018-2019 riuscì nuovamente a tornare in massima serie.

Nella stagione 2023-2024, a seguito della sconfitta del Nizza contro il PSG campione di Francia alla penultima giornata, lo Stade Brestois ottiene per la prima volta la qualificazione alla UEFA Champions League.[6] All'ultima giornata, invece, battendo il Tolosa 3-0, si assicura la qualificazione diretta alla fase principale del torneo continentale.

Cronistoria parziale

modifica
Cronistoria dello Stade Brestois 29.
  • ...
  • 1978-1979 - 1° nel gruppo B di Division 2. Promosso in Division 1.
  • 1979-1980 - 20° in Division 1. Retrocesso in Division 2.




Ottavi di finale di Coppa di Francia.
Quarti di finale di Coppa di Francia.

Ottavi di finale di Coppa di Francia.
Ottavi di finale di Coppa di Francia.

Colori e simboli

modifica
 
Divisa casalinga della stagione 2004-2005.

Il colori del club, il bianco e il rosso, sono presi dall'antica Bandiera della città di Brest.[7] La prima divisa del brestois era bianca con scapolare e dettagli rossi.

Simboli

modifica

Il primo logo del club, usato negli anni 1960, aveva la forma di uno scudo con al sui interno la sigla SB, in caratteri bianchi su fondo rosso come i colori del club. Il logo rappresentava anche i simboli dello stemma della città di Brest: il giglio e l'armellino. Nel 1980 venne introdotto un nuovo logo, usato in contemporanea con quello antecedente, costituito da un armellino stilizzato; mentre nel 1984 con il cambio di nome del club in Brest Armorique, il logo originale viene definitivamente abbandonato ed utilizzato un nuovo logo più moderno.

Nel 1992, dopo la liquidazione del Brest Armorique e il ritorno alla denominazione Stade Brestois 29, viene adottato un nuovo logo che riprende la forma dello scudo. All'interno dello scudo sono presente l'armellino, il nome del club con il 29 sostituito da un pallone e delle strisce nere. Nel 2004 le fasce nere che accompagnavano il logo, che ricordavano la bandiera bretone, sono state colorate di rosso, per rendere il logo più appariscente e per richiamare ai colori del club. Nel 2008 il logo è nuovamente modificato con l'aggiunta di bordi smussati.[8]

Nel 2010 il club ha indotto una votazione online per far scegliere ai tifosi brestois di scegliere il nuovo stemma fra tre proposte. Il nuovo logo venne presentato il 7 maggio 2010 in occasione dell'ultima gara casalinga di campionato. Esso vedeva il ritorno allo scudo del logo storico originale con le sigla SB 29 e la data di fondazione del club, 1950.[9]

Mascotte

modifica
 
Zef, mascotte del club dagli anni 2010.

Negli anni 2000 la squadra ha avuto una mascotte di nome Start, che nel 2010 è stato sostituito da Zef "il pirata".[10]

Allenatori

modifica
  Le singole voci sono elencate nella Categoria:Allenatori dello Stade Brestois 29.

Calciatori

modifica
  Le singole voci sono elencate nella Categoria:Calciatori dello Stade Brestois 29.

Palmarès

modifica

Competizioni nazionali

modifica
1978-1979 (girone B), 1980-1981 (girone B), 1981-1982
1999-2000

Competizioni regionali

modifica
1965-1966

Competizioni giovanili

modifica
1990

Altri piazzamenti

modifica
Terzo posto: 2023-2024
Semifinalista: 1984
Secondo posto: 1988-1989 (girone A), 2009-2010, 2018-2019
Terzo posto: 1971-1972 (girone B)
Secondo posto: 2003-2004

Organico

modifica

Rosa 2023-2024

modifica
N. Ruolo Calciatore
2   D Bradley Locko
4   D Achraf Dari
5   D Brendan Chardonnet (capitano)
7   A Martín Satriano
8   C Hugo Magnetti
9   A Steve Mounié
10   C Romain Del Castillo
11   C Axel Camblan
12   D Luck Zogbé
14   C Adrien Lebeau
16   P Yan Marillat
19   D Jordan Amavi
N. Ruolo Calciatore
20   C Pierre Lees-Melou
21   C Billal Brahimi
22   A Jérémy Le Douaron
23   D Kamory Doumbia
25   D Julien Le Cardinal
26   C Mathias Pereira Lage
27   D Kenny Lala
28   C Jonas Martin
30   P Grégoire Coudert
40   P Marco Bizot
44   D Josué Escartin
45   C Mahdi Camara

Rosa 2022-2023

modifica
N. Ruolo Calciatore
1   P Joaquín Blázquez
2   D Jean-Kévin Duverne
3   D Lilian Brassier
4   D Achraf Dari
5   D Brendan Chardonnet (capitano)
7   C Haris Belkebla
8   C Hugo Magnetti
9   A Franck Honorat
10   C Romain Del Castillo
11   C Axel Camblan
14   A Loïc Rémy
15   A Steve Mounié
17   A Alberth Elis
N. Ruolo Calciatore
18   C Karamoko Dembélé
20   C Pierre Lees-Melou
22   A Jérémy Le Douaron
23   D Christophe Hérelle
27   D Kenny Lala
28   D Bradley Locko
29   C Mathias Pereira Lage
30   P Grégoire Coudert
37   C Félix Lemaréchal
40   P Marco Bizot
45   C Mahdi Camara
97   C Taïryk Arconte
99   D Noah Fadiga

Rosa 2020-2021

modifica

Rosa aggiornata al 9 febbraio 2021.

N. Ruolo Calciatore
1   P Gautier Larsonneur
2   D Jean-Kévin Duverne
3   D Lilian Brassier
4   C Idrissa Dioh
5   D Brendan Chardonnet
7   C Haris Belkebla
8   C Paul Lasne
9   A Franck Honorat
10   A Gaëtan Charbonnier
12   C Romain Philippoteaux
14   A Irvin Cardona
15   A Steve Mounié
16   P Sébastien Cibois
17   D Dénys Bain
N. Ruolo Calciatore
18   D Romain Perraud
19   C Ferris N'Goma
20   D Ronaël Pierre-Gabriel
21   C Romain Faivre
22   D Julien Faussurier
23   D Christophe Hérelle
24   D Ludovic Baal
26   A Jérémy Le Douaron
27   C Hugo Magnetti
28   C Hiang'a Mbock
29   C Bandiougou Fadiga
30   P Mouez Hassen
33   C Killian Benvindo
34   A Djibril Bangoura

Rosa 2019-2020

modifica

Rosa aggiornata al 12 agosto 2019.[11]

N. Ruolo Calciatore
1   P Gautier Larsonneur
5   D Brendan Chardonnet
6   C Ibrahima Diallo
7   C Haris Belkebla
8   C Yoann Court
9   A Kévin Mayi
10   A Gaëtan Charbonnier
11   C Cristian Battocchio
13   D David Kiki
15   A Alexandre Mendy
16   P Donovan Léon
17   D Dénys Bain
18   D Romain Perraud
N. Ruolo Calciatore
19   C Ferris N'Goma
20   D Gaëtan Belaud  
21   D Jean-Charles Castelletto
22   D Julien Faussurier
23   C Mathias Autret
24   D Ludovic Baal
24   C Samuel Grandsir
27   C Hugo Magnetti
28   C Hiang'a Mbock
29   A Derick Osei Yaw
30   P Julien Fabri
  C Paul Lasne
  P Sébastien Cibois

Rosa 2018-2019

modifica

Rosa aggiornata al 18 gennaio 2019.[11]

N. Ruolo Calciatore
1   P Gautier Larsonneur
2   D Quentin Bernard
3   D David Kiki
5   D Brendan Chardonnet
6   C Jessy Pi
7   C Haris Belkebla
8   C Yoann Court
9   A Kévin Mayi
10   A Gaëtan Charbonnier
11   A Édouard Butin
12   C Pierre Magnon
14   D Anthony Weber
16   P Donovan Léon
N. Ruolo Calciatore
17   C Valentin Henry
18   C Ibrahima Diallo
19   C Ferris N'Goma
20   D Gaëtan Belaud (capitano)
21   D Jean-Charles Castelletto
22   D Julien Faussurier
23   C Mathias Autret
24   C Thomas Ayasse
25   D Corentin Jacob
27   C Hugo Magnetti
30   P Julien Fabri
  C Cristian Battocchio

Rosa 2017-2018

modifica

Rosa aggiornata al 19 gennaio 2018.[11]

N. Ruolo Calciatore
1   P Gautier Larsonneur
2   D Quentin Bernard
3   D David Kiki
5   D Brendan Chardonnet
6   C Bruno Grougi
7   A Valentin Lavigne
8   C Johan Gastien
9   A Kévin Mayi
10   A Habib Diallo
11   A Édouard Butin
12   C Pierre Magnon
13   D Gaëtan Belaud
14   D Anthony Weber
N. Ruolo Calciatore
16   P Donovan Léon
17   C Valentin Henry
18   C Zakarie Labidi
21   D Jean-Charles Castelletto
22   D Julien Faussurier
23   C Mathias Autret
24   C Jessy Pi
25   D Corentin Jacob
26   A Exaucé Ngassaki
27   C Ibrahima Sissoko
28   C Lenny Pintor
29   C Alexandre Coeff
30   P Julien Fabri
  1. ^ (FR) L’Armoricaine de Brest fête ses 120 ans en 2023, su Le Télégramme, 13 febbraio 2023. URL consultato il 13 febbraio 2024.
  2. ^ (FR) Historique, su STADE BRESTOIS 29 - LE SITE OFFICIEL. URL consultato il 13 febbraio 2024.
  3. ^ (FR) 50-51, su STADE BRESTOIS 29 - LE SITE OFFICIEL. URL consultato il 13 febbraio 2024.
  4. ^ (FR) Ouest-France, PORTRAIT. François Yvinec, le rêve, la gloire, la chute, su Ouest-France.fr, 4 novembre 2021. URL consultato il 13 febbraio 2024.
  5. ^ (FR) 90-91, su STADE BRESTOIS 29 - LE SITE OFFICIEL. URL consultato il 13 febbraio 2024.
  6. ^ Brest in Champions: da Roy a Brassier, i segreti della favola francese, 16 maggio 2024.
  7. ^ Divi Kervella e Mikael Bodlore-Penlaez, Guides des drapeaux bretons et celtes, Fouesnant, Yoran Embanner, 2008, ISBN 9782916579122.
  8. ^ (FR) Gabriel Dabi-Schwebel, Stade Brestois 29 Logo : histoire, signification et évolution, symbole, su 1min30.com, 15 ottobre 2019. URL consultato il 28 settembre 2022.
  9. ^ (FR) Voici le nouveau logo du Stade Brestois, su letelegramme.fr, 11 maggio 2010. URL consultato il 28 settembre 2022 (archiviato dall'url originale il 9 agosto 2014).
  10. ^ (FR) Audrey Barbé, Stade Brestois. Mais qui est donc Zef le Pirate ?, su letelegramme.fr, 8 novembre 2019. URL consultato il 28 settembre 2022.
  11. ^ a b c Effectif Ligue 2 / 2013-2014

Altri progetti

modifica

Collegamenti esterni

modifica
Controllo di autoritàVIAF (EN164385878 · GND (DE1248654188 · BNF (FRcb123358120 (data)
  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio