Apri il menu principale
Şükrü Saracoğlu
Sukru Saracoglu jt01.jpg
UEFA 4/4 stelle
Informazioni
StatoTurchia Turchia
UbicazioneFenerbahçe Şükrü Saracoğlu Stadı Kadıköy Istanbul
Inizio lavori1907
Inaugurazione1908
CoperturaTutti i settori
Ristrutturazione1933, 1982, 1999, 2006
ProprietarioFenerbahçe Spor Kulübü
GestoreFenerbahçe Spor Kulübü
Uso e beneficiari
CalcioFenerbahçe
Capienza
Posti a sedere47.834
Mappa di localizzazione

Coordinate: 40°59′16″N 29°02′12″E / 40.987778°N 29.036667°E40.987778; 29.036667

Vista interna dello stadio

Il Şükrü Saracoğlu è uno degli stadi di calcio di Istanbul e tra i più grandi della Turchia. Ospita le partite casalinghe del Fenerbahçe S.K. e frequentemente anche i match internazionali della squadra, e alcuni incontri della nazionale turca.

Inaugurato nel 1908, è stato ristrutturato dal 1929 al 1932, poi dal 1965 al 1982 e in seguito dal 199 al 2006. Ha ospitato la finale della Coppa UEFA 2008-2009 tra Werder Brema e Šachtar, ultima edizione del torneo, poi sostituito dalla UEFA Europa League[1].

Indice

StoriaModifica

Prima della costruzione dello stadio, questo terreno era noto come Papazın Çayırı (in turco "il campo del prete"), che divenne sede delle prime partite del campionato di calcio di Istanbul. Nel 1908 iniziarono i lavori di costruzione dello stadio, preso in prestito dai club di Istanbul, che versavano 3000 libbre d'oro all'anno al sultano dell'Impero ottomano Abdul Hamid II. Il campo cambiò nome in campo dell'Union Club, la squadra che aveva fatto la donazione più cospicua e che dopo la prima guerra mondiale cambiò nome in İttihatspor, compagine che lo utilizzò insieme a Fenerbahçe, Galatasaray e Beşiktaş.

Nel 1922, con la costruzione dello Stadio Taksim, il campo perse la sua importanza. L'İttihatspor fu costretto a venderlo allo stato, che lo cedette in comodato d'uso al Fenerbahçe, che lo acquistò il 27 maggio 1933, ridenominandolo Stadio Fenerbahçe. Decisivo fu l'aiuto di Şükrü Saracoğlu, membro del governo e presidente del club. Negli anni a venire l'impianto fu ampliato, fino a divenire nel 1949 lo stadio più capiente di Turchia, con 25.000 posti a sedere.

Nel 1998 lo stadio cambiò nome in Stadio Fenerbahçe Şükrü Saracoğlu, il quinto primo ministro turco nonché storico presidente del club. Nel 1999 fu iniziata una grande opera di ammodernamento, con l'abbattimento delle quattro tribune e la costruzione di nuovi spalti, terminata nel 2006.

 
Veduta panoramica dello stadio nel 2014.

Incontri internazionaliModifica

Coppa UEFAModifica

NoteModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica