Stadio Enrico Chersoni

impianto sportivo di Iolo, Prato
Stadio Enrico Chersoni
Cavalieri Union Rugby Stadium Enrico Chersoni
Informazioni
StatoItalia Italia
Ubicazionevia Didaco Bessi 5, 59100 Prato
Inizio lavori1970
Inaugurazione1975
Strutturasei tribune metalliche prefabbricate a gradinata unica[1]
Copertura
Mat. del terrenotappeto erboso
Dim. del terreno105 × 67 m
ProprietarioComune di Prato
Uso e beneficiari
Rugby a 15I Cavalieri (2000-15)
Prato Sesto (2015-)

Template:Rugby Iolo 1982 (1982-2000) (2016-2018)

Capienza
Posti a sedere2 500

Lo stadio Enrico Chersoni è un impianto sportivo di Iolo, frazione del comune di Prato. Esclusivamente dedicato alla disciplina del rugby a 15, dal 2000 ha ospitato per quindici anni le gare interne dei R.C.Cavalieri fino allo scioglimento del club. Dal 2015 è la sede degli incontri casalinghi della franchigia del Prato Sesto.

StoriaModifica

Il terreno di gioco fu inaugurato nel 1975.

Solo nella prima metà degli anni duemila, a seguito della promozione in serie A del Rugby Club I Cavalieri, la seconda divisione nazionale, nel 2003 l'impianto fu rimodernato. Vennero realizzate le prime tribune coperte da 800 posti circa, prefabbricate in metallo[1], e nuove aree ristoro dove trovarono collocamento un bar e un ristorante.

Successivamente, in seguito all'approdo in Super 10 de I Cavalieri, nel settembre 2009 alle tribune esistenti furono aggiunti altri 500 posti. Con la costruzione di due nuovi prefabbricati coperti contrapposti[1], dal marzo 2011 la capienza della struttura venne portata a 2 500 posti a sedere.

Dal settembre 2017, dopo una battaglia legale, il campo viene gestito dalla Amatori Rugby Prato insieme con la Polisportiva Aurora, che promuove da sempre l'integrazione sociale di persone con disagio psichico attraverso lo sport[2].

Nel 2011 e nel 2012 l'impianto venne designato per ospitare le finali del Trofeo Eccellenza, che videro vittoriosi rispettivamente Rugby Roma e Calvisano.

Il 25 maggio 2013 il Chersoni ospitò la finale scudetto 2012-13 tra I Cavalieri, squadra di casa, e Mogliano. L'incontro si concluse con la sconfitta dei padroni di casa ad opera di Mogliano in un finale di partita concitato.

Nel febbraio 2017 si disputò un match del Sei Nazioni Under-20 tra la formazione italiana e quella irlandese; gli azzurrini cedettero di misura per 26-27. L'anno successivo, andò di scena il primo test match ufficiale tra l'Nazionale italiana femminile e quella sudafricana; le azzurre si imposero col punteggio netto di 35-10.

Incontri di rilievoModifica

Italia femminileModifica

Prato
25 novembre 2018, ore 14 UTC+1
Test match
Italia  35 – 10
referto
  SudafricaStadio Enrico Chersoni
Arbitro:   Aurélie Groizeleau

Italia Under-20Modifica

Prato
10 febbraio 2017, ore 18 UTC+1
2ª giornata 6 Nazioni Under-20 2017
Italia  26 – 27
referto
  IrlandaStadio Enrico Chersoni (3 500 spett.)
Arbitro:   Adam Jones

Finali scudettoModifica

Prato
25 maggio 2013, ore 16:40 UTC+2
Finale Eccellenza 2012-13
I Cavalieri11 – 16
referto
MoglianoStadio Enrico Chersoni (3 000 spett.)
Arbitro:  Giuseppe Vivarini (Padova)

Finali Trofeo EccellenzaModifica

Prato
6 febbraio 2011, ore 15 UTC+1
Finale Trofeo Eccellenza 2010-11
Mogliano12 – 33
referto
Rugby RomaStadio Enrico Chersoni
Arbitro:  Carlo Damasco (Napoli)

Prato
6 aprile 2012, ore 16:30 UTC+2
Finale Trofeo Eccellenza 2011-12
Calvisano30 – 23
referto
S.S. LazioStadio Enrico Chersoni (400 spett.)
Arbitro:  Stefano Roscini (Milano)

NoteModifica

  1. ^ a b c TRIBUNE PREFABBRICATE - STADIO E. CHERSONI, su ceta.it. URL consultato il 28 maggio 2020.
  2. ^ Alessandro Fantini, STADIO ENRICO CHERSONI, UNA CONTESA A IOLO, su tuttafirenze.it, 13 settembre 2017. URL consultato il 28 maggio 2020.

Voci correlateModifica