Apri il menu principale

Stadio Marco Tomaselli

impianto sportivo di Caltanissetta
Marco Tomaselli
Pian del Lago
Stadio-Marco-Tomaselli.jpg
Vista esterna dello stadio
Informazioni
StatoItalia Italia
UbicazioneV.le Stefano Candura, I-93100 Caltanissetta
Inizio lavori1989
Inaugurazione1992
Strutturaovale, in calcestruzzo
Coperturatribuna
Pista d'atletica8 corsie
Mat. del terrenotappeto erboso
Dim. del terreno110 m × 70 m
ProprietarioComune di Caltanissetta
Uso e beneficiari
Calcio600px vertical striped HEX-0000CC White HEX-FFFF00.svg Atl. Caltanissetta
Nissa (1992-2013)
Rugby a 15Nissa
Capienza
Posti a sedere11 950
Mappa di localizzazione

Coordinate: 37°28′06.96″N 14°02′20.04″E / 37.4686°N 14.0389°E37.4686; 14.0389

Lo stadio Marco Tomaselli, conosciuto anche con la vecchia denominazione di stadio Pian del Lago o semplicemente Pian del Lago, è un impianto sportivo di Caltanissetta.

StoriaModifica

La struttura, in cemento armato, fu inaugurata agli inizi degli anni novanta. L'impianto prese la prima denominazione dalla zona in cui è situato, ossia Stadio Pian del Lago. Nel 2007, in seguito a una petizione firmata da 2.500 cittadini di Caltanissetta, fu rinominato "Stadio Marco Tomaselli", in onore dell'omonimo ex giocatore e capitano della Nissa, club calcistico cittadino.

Lo Stadio Marco Tomaselli è stato teatro di un singolare evento nella storia del calcio italiano. Il 16 novembre 1994, a pochi minuti dall'inizio della partita Italia Croazia valida per le qualificazioni al Campionato europeo di calcio Under-21 1996, l'arbitro del match si accorse che le due squadre stavano per scendere in campo con casacche molto simili tra loro, e chiese quindi di sostituirle. Ma né la squadra croata né quella italiana avevano a disposizione delle divise di riserva. Fu quindi chiesto ai dirigenti della Nissa, squadra di calcio cittadina, di fornire alla nazionale italiana le divise della loro squadra, visto che, in caso contrario, l'arbitro avrebbe dovuto assegnare alla Croazia la vittoria a tavolino. Tuttavia, anche le maglie da gioco della Nissa erano bianche e, a questo punto, si optò per la seconda divisa di colore rosso. Sfortuna volle che il magazzino della società non si trovasse in quell'impianto, bensì nello Stadio Palmintelli, situato dalla parte opposta della città. Fu quindi necessario che un mezzo dei vigili urbani corresse al vecchio impianto cittadino per prendere le divise e riportarle allo Stadio Tomaselli. Questo inconveniente causò un ritardo di circa un'ora rispetto all'orario prefissato, e la Nazionale giocò (e vinse per 2 a 1 con gol di Alessandro Del Piero e Dionigi, e di Davor Vugrinec per i croati) quella partita indossando delle inedite casacche rosse, sulle quali, con un pennarello, era stato cancellato lo scudo giallorosso simbolo della Nissa.[1]

Dal 1992 al 2013 la struttura era utilizzata dalla squadra di calcio locale, la Nissa Football Club militante nel campionato di Serie D, ma lo stadio è stato utilizzato occasionalmente da altre squadre della regione, considerata la capienza e la sua posizione baricentrica; ora ospita l'Atletico Caltanissetta. Dal 2009 anche la Nissa Rugby utilizza l'impianto per le partite casalinghe.

Utilizzo e strutturaModifica

 
Vista parziale dalla tribuna, prima di un incontro di rugby

La sua capienza è di 11.950 posti, divisi tra una tribuna coperta, una gradinata e due curve (questi ultimi tre settori sono senza copertura). Possiede inoltre una pista di atletica leggera con corsie ampliabili, secondo il progetto architettonico. Disponibile anche l'illuminazione artificiale per le gare in notturna o con scarsa visibilità. Nello stesso impianto è ospitata inoltre una sala scherma e una palestra di pesistica in cui si allenano molti atleti di livello nazionale e internazionale.

Al "Marco Tomaselli" hanno sede il centro di Medicina dello sport per la provincia di Caltanissetta e l'Assessorato comunale allo Sport e Tempo Libero. Il "Tomaselli" viene talvolta utilizzato anche per ospitare concerti di musica leggera.

Tra i dieci principali stadi di calcio della Sicilia per capienza e qualità delle dotazioni, il Tomaselli possiede i requisiti per ospitare anche gli incontri della Lega Pro.

Settori e capienzaModifica

I posti a sedere dello stadio "Tomaselli" risultano sommariamente così distribuiti:

Settore Capienza
Tribuna 6 500 circa (su due livelli)
Gradinata 3 500 circa
Curva Sud "Delia" 1 000 circa
Curva Nord "Caltanissetta" 1 000 circa
TOTALE 12 000 circa

Soltanto la parte centrale del secondo livello della Tribuna possiede i sediolini per gli spettatori e rampe d'accesso per disabili. Tutti i settori sono separati da robuste barriere metalliche e possiedono ingressi indipendenti e separati. I settori sono dotati di servizi igienici. In Tribuna sono presenti posti a sedere con tavolini riservate ai giornalisti e postazioni dedicate agli operatori TV; inoltre sono presenti sale stampa e locali per allestire punti ristoro.

Principali eventi sportivi ospitatiModifica

NoteModifica

  1. ^ Vittorio Zambardino, All'Under sta bene il rosso, in la Repubblica, 17 novembre 1994.

Voci correlateModifica