Apri il menu principale
Stadtbahn-Logo Stuttgart.pngStadtbahn di Stoccarda
Servizio di trasporto pubblico
U14 Auwiesen 230720061032.jpg
TipoStadtbahn
StatiGermania Germania
CittàStoccarda
Apertura1985
Linee impiegate15
 
GestoreSSB
 
Lunghezza130 km
Karte der Stadtbahn Stuttgart und des O-Bus Esslingen.png
Trasporto pubblico

La Stadtbahn di Stoccarda è un sistema di trasporto che serve la città tedesca di Stoccarda. Si tratta di un sistema di Stadtbahn (letteralmente: "Ferrovia urbana") derivante dalla trasformazione della vecchia rete tranviaria, le cui tratte centrali sono state interrate rendendole simili a una metropolitana.

Indice

StoriaModifica

I primi progetti di un sistema Stadtbahn a Stoccarda risalgono agli anni sessanta e settanta. Negli anni sessanta si inizió a interrare i punti più centrali della vecchia rete tranviaria. Le nuove stazioni sotterranee furono costruite per essere usate da mezzi più grandi visto che già allora era previsto di ammodernare la rete.

La prima tratta interrata venne aperta il 10 maggio 1966: si trattava di un tunnel lungo 750 m (comprese le rampe d'accesso) sottopassante il Charlottenplatz in direzione nord-sud, e comprendente una stazione sotterranea.[1]

Negli anni settanta gli enti locali stabilirono di sostituire la rete di vecchi tram con un moderno sistema Stadtbahn. Nei corso dei decenni successivi i binari vennero allargati da scartamento metrico a scartamento standard (1435 mm) e vennero costruite banchine più alte. I cappi di ritorno ai capi di ogni linea divennero obsoleti e furono gradualmente rimossi visto che i nuovi treni potevano fare inversione di marcia senza girarsi. Durante la fase di transizione vecchi e nuovi mezzi spesso percorrevano gli stessi tratti grazie a binari a doppio scartamento.

Dal 2007 i vecchi tram a scartamento metrico (ormai obsoleti) sono fuori servizio. Alcuni esemplari si trovano in esposizione al museo dei tram di Stoccarda il quale offre anche giri turistici.

ReteModifica

In servizioModifica

U1 Fellbach Lutherkirche – Bad CannstattHauptbahnhofHeslachVaihingen
U2 NeugereutBad CannstattHauptbahnhofBotnang
U3 PlieningenMöhringen – Vaihingen
U4 Untertürkheim – Ostendplatz – Neckartor
U5 Killesberg – HauptbahnhofDegerlochMöhringenLeinfelden
U6 GerlingenWeilimdorfFeuerbachHauptbahnhofDegerlochMöhringen - Fasanenhof
U7 MönchfeldHauptbahnhof – Ruhbank/FernsehturmHeumadenOstfildern-Nellingen
U8 VaihingenMöhringenDegerloch – Ruhbank/FernsehturmHeumadenOstfildern-Nellingen
U9 Hedelfingen – Raitelsberg – Hauptbahnhof – Vogelsang ( – Botnang)
U11 Charlottenplatz - Rotebühlplatz (Stadtmitte) - Hauptbahnhof – Mineralbäder – Cannstatter WasenNeckarPark (Stadion) (solo in occasione di manifestazioni)
U12 Hallschlag - Nordbahnhof - Hauptbahnhof - Degerloch - Möhringen - Dürrlewang
U13 (Giebel – ) Feuerbach Pfostenwäldle – PragsattelBad CannstattHedelfingen
U14 Remseck-NeckargröningenMünsterHauptbahnhof – Rotebühlplatz (Stadtmitte) – Heslach Vogelrain
U15 Stammheim – Pragsattel – Hauptbahnhof – Eugensplatz – Ruhbank/Fernsehturm ( – Heumaden)
U19 Neugereut - Bad Cannstatt WilhelmsplatzNeckarPark (Stadion) (solo in occasione di manifestazioni)
U21 Charlottenplatz - Südheimer Platz
U24 Hölderlinplatz - Charlottenplatz

In fase di costruzione (o progettazione)Modifica

U5 Leinfelden Bf - Markomannenstraße (inizio lavori 2018)
U6 Fasanenhof - Stadionstraße - Messe West - Flughafen/Messe-Ost (inizio lavori 2017, apertura 2020)
U12 Stazione "Bottroper Straße" tra Hallschlag e Wagrainäcker (apertura 2017)
U12 Stazione "Budapester Platz" (apertura 2017)
div. Stazione "Staatsgalerie"

Il materiale rotabileModifica

Modello Numerazione Casa costruttrice Esemplari costruiti/in servizio Entrata in servizio Particolari
prototipi 3/0
DT 8.1 3001/3002 MAN, AEG, Siemens 1/0 1981 esposto in museo
DT 8.2 3003/3004 1/0 1982 rottamato
DT 8.3 3005/3006 MAN, BBC 1/0 esposto in museo
prima generazione 114/114
DT 8.4 3007-3086 DUEWAG, BBC, AEG, Siemens, SGP 40/40 1985-1986 scaletta
DT 8.5 3087-3104 9/9 1988-1989 scaletta
DT 8.6 3105-3168 32/32 1989-1990
DT 8.7 3169-3180 6/6 1992-1993 scaletta
DT 8.8 3181-3202 11/11 1993
DT 8.9 3203-3234 16/16 1996
seconda generazione 50/50
DT 8.10 3301-3346 Siemens 23/23 1999-2000
DT 8.11 3347-3400 Bombardier 27/27 2003-2005
terza generazione 40/40
DT 8.12 3501-3540 Stadler 20/20 2012-2014 luci LED
DT 8.14 20/20 dal 2016

Quasi tutti i treni di prima generazione sono stati ammodernati e vengono considerati come DT 8-S. Il 4 sostituische il 3 all'inizio di ogni numerazione. Le scalette sono state rimosse.

NoteModifica

  1. ^ (DE) H. Vogt, Die U-Straßenbahn in Stuttgart, in Der Stadtverkehr, anno 11, nº 7, luglio 1966, pp. 184-186, ISSN 0038-9013 (WC · ACNP).

BibliografiaModifica

Testi di approfondimentoModifica

  • (DE) Fritz D. Kegel, U-Bahnen in Deutschland. Planung Bau Betrieb, Düsseldorf, Alba Buchverlag, 1971, pp. 76-78, ISBN non esistente.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica