Apri il menu principale

Staffetta 4×400 metri

specialità di atletica leggera
Staffetta 4×400 metri
Osaka07 D8A M4-400 Exchange.jpg
Un concitato cambio in una batteria della staffetta 4×400 m ai Mondiali di Osaka 2007
FederazioneIAAF
Componenti di una squadra4
ContattoNo
GenereMaschile e femminile
Indoor/outdoorOutdoor e indoor
Campo di giocoPista
Olimpicodal 1908 (uomini)
dal 1972 (donne)
dal 2020 (mista)
Detentore titolo mondialeMaschile outdoor:
Stati Uniti Stati Uniti (2019)
Femminile outdoor:
Stati Uniti Stati Uniti (2019)
Mista outdoor:
Stati Uniti Stati Uniti (2019)
Maschile indoor:
Polonia Polonia (2018)
Femminile indoor:
Stati Uniti Stati Uniti (2018)
Detentore titolo olimpicoMaschile:
Stati Uniti Stati Uniti (2016)
Femminile:
Stati Uniti Stati Uniti (2016)

La staffetta 4×400 metri è una specialità sia maschile che femminile dell'atletica leggera, nella quale gli atleti competono in squadre di quattro elementi (detti frazionisti). Ogni atleta percorre 400 metri ed ogni squadra, se non perde il testimone, percorre in totale 1 600 metri.

È anche chiamata "staffetta del miglio", in quanto la distanza complessiva percorsa dagli atleti è prossima al miglio terrestre (1609,34 m).

Differenze con la 4×100 mModifica

A differenza della staffetta 4×100 metri, è presente anche nei meeting indoor. Un'altra differenza con la 4×100 m è che solamente gli atleti che corrono la prima frazione rimangono in corsia, poi dopo 100 metri il secondo si sposta all'interno spostandosi di nuovo in corsia solo per dare il testimone ai compagni.

Inoltre la fase di cambio risulta essere molto meno influente sul risultato finale rispetto alla 4×100 m, questo perché, oltre ad essere più lenta, la 4×400 m è decisamente più lunga e ciò implica che un passaggio di testimone fra due atleti non ottimale non vada ad intaccare più di tanto la prestazione della squadra.

RecordModifica

Il record mondiale della 4×400 maschile è detenuto dalla nazionale statunitense composta da Andrew Valmon, Quincy Watts, Butch Reynolds e Michael Johnson con il tempo di 2'54"29, stabilito a Stoccarda il 22 agosto 1993.

Nel 1998 il primato mondiale era stato battuto dalla staffetta statunitense composta da Tyree Washington, Antonio Pettigrew, Jerome Young e Michael Johnson con il tempo di 2'54"20, ma successivamente il record è stato cancellato a causa dell'ammissione da parte di Antonio Pettigrew di aver fatto uso di doping.

Il record mondiale femminile è invece detenuto dalla nazionale dell'Unione Sovietica che nel 1988 a Seul ha fermato il cronometro a 3'15"17. I record del mondo indoor della 4×400 m sono detenuti dalla staffetta maschile della Polonia (con il tempo di 3'01"77 corso nel 2018) e da quella femminile della Russia (con il tempo di 3'23"37 corso nel 2006).

OutdoorModifica

MaschiliModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Progressione del record mondiale della staffetta 4×400 metri maschile.

Statistiche aggiornate al 30 agosto 2018.[1]

Tempo Atleta Luogo Data
  2'54"29   Stati Uniti   Stoccarda 22 agosto 1993
  2'55"39   Stati Uniti   Pechino 23 agosto 2008
  2'58"68   Nigeria   Sydney 30 settembre 2000
  3'00"56   Qatar   Giacarta 30 agosto 2018
  2'56"60   Gran Bretagna   Atlanta 3 agosto 1996
  2'54"29   Stati Uniti   Stoccarda 22 agosto 1993
  2'59"70   Australia   Los Angeles 11 agosto 1984
  2'58"56   Brasile   Winnipeg 30 luglio 1999

FemminiliModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Progressione del record mondiale della staffetta 4×400 metri femminile.

Statistiche aggiornate al 18 dicembre 2012.[2]

Tempo Atleta Luogo Data
  3'15"17   Unione Sovietica   Seul 1º ottobre 1988
  3'15"17   Unione Sovietica   Seul 1º ottobre 1988
  3'21"04   Nigeria   Atlanta 3 agosto 1996
  3'24"28   Rappr. della provincia di Hebei   Pechino 13 settembre 1993
  3'15"17   Unione Sovietica   Seul 1º ottobre 1988
  3'15"51   Stati Uniti   Seul 1º ottobre 1988
  3'23"81   Australia   Sydney 30 settembre 2000
  3'26"68   BM&F Bovespa   San Paolo 7 agosto 2011

MistiModifica

Statistiche aggiornate al 30 settembre 2019.

Tempo Atleta Luogo Data
  3'09"34   Stati Uniti   Doha 29 settembre 2019
  3'11"82   Bahrein   Doha 29 settembre 2019
  3'12"27   Gran Bretagna   Doha 29 settembre 2019
  3'09"34   Stati Uniti   Doha 29 settembre 2019
  3'16"12   Brasile   Doha 28 settembre 2019

IndoorModifica

MaschiliModifica

Statistiche aggiornate al 10 marzo 2018.[3]

Tempo Atleta Luogo Data
  3'01"39   Texas A&M   College Station 10 marzo 2018
  3'07"95   Nigeria   Sopot 8 marzo 2014
  3'05"90   Giappone   Maebashi 6 marzo 1999
  3'01"77   Polonia   Birmingham 4 marzo 2018
  3'01"39   Texas A&M   College Station 10 marzo 2018
  3'08"49   Australia   Siviglia 10 marzo 1991
  3'10"50   Brasile   Parigi 8 marzo 1997

FemminiliModifica

Statistiche aggiornate al 4 marzo 2018.[4]

Tempo Atleta Luogo Data
  3'23"37   Russia   Glasgow 28 gennaio 2006
  3'29"67   Nigeria   Sopot 8 marzo 2014
  3'35"07   Bahrein   Doha 21 febbraio 2016
  3'23"37   Russia   Glasgow 28 gennaio 2006
  3'23"85   Stati Uniti   Birmingham 4 marzo 2018
  3'26"87   Australia   Maebashi 7 marzo 1999

Legenda:

 : record mondiale
 : record olimpico
 : record africano
 : record asiatico
 : record europeo
 : record nord-centroamericano e caraibico
 : record oceaniano
 : record sudamericano

Migliori prestazioniModifica

OutdoorModifica

MaschiliModifica

Statistiche aggiornate al 18 dicembre 2012.[5]

Tempo Atleta Luogo Data
1. 2'54"29   Stati Uniti   Stoccarda 22 agosto 1993
2. 2'55"39   Stati Uniti   Pechino 23 agosto 2008
3. 2'55"56   Stati Uniti   Osaka 2 settembre 2007
4. 2'55"74   Stati Uniti   Barcellona 8 agosto 1992
5. 2'55"91   Stati Uniti   Atene 28 agosto 2004
6. 2'55"99   Stati Uniti   Atlanta 3 agosto 1996
7. 2'56"16   Stati Uniti   Città del Messico 20 ottobre 1968
7. 2'56"16   Stati Uniti   Seul 1º ottobre 1988
9. 2'56"60   Gran Bretagna   Atlanta 3 agosto 1996
10. 2'56"65   Gran Bretagna   Atene 10 agosto 1997

FemminiliModifica

Statistiche aggiornate al 18 dicembre 2012.[6]

Tempo Atleta Luogo Data
1. 3'15"17   Unione Sovietica   Seul 1º ottobre 1988
2. 3'15"51   Stati Uniti   Seul 1º ottobre 1988
3. 3'15"92   Germania Est   Erfurt 3 giugno 1984
4. 3'16"71   Stati Uniti   Stoccarda 22 agosto 1993
5. 3'16"87   Germania Est   Stoccarda 31 agosto 1986
5. 3'16"87   Stati Uniti   Londra 11 agosto 2012
7. 3'17"83   Stati Uniti   Berlino 23 agosto 2009
8. 3'18"09   Stati Uniti   Taegu 3 settembre 2011
9. 3'18"29   Stati Uniti   Los Angeles 11 agosto 1984
9. 3'18"29   Germania Est   Seul 1º ottobre 1988

NoteModifica

  1. ^ (EN) Records - Men's outdoor 4x400 metres relay, su iaaf.org. URL consultato l'11 febbraio 2019.
  2. ^ (EN) Records - Women's outdoor 4x400 metres relay, su iaaf.org. URL consultato il 18 dicembre 2012.
  3. ^ (EN) Records - Men's indoor 4x400 metres relay, su iaaf.org. URL consultato il 30 gennaio 2019.
  4. ^ (EN) Records - Women's indoor 4x400 metres relay, su iaaf.org. URL consultato il 4 marzo 2018.
  5. ^ (EN) Top lists - 4x400 metres relay men outdoor, su iaaf.org. URL consultato il 18 dicembre 2012.
  6. ^ (EN) Top lists - 4x400 metres relay women outdoor, su iaaf.org. URL consultato il 18 dicembre 2012.

Voci correlateModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Atletica leggera: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di atletica leggera