Apri il menu principale

Stanisław Szczęsny Potocki

nobile e politico polacco
Ritratto del conte Potocki, di Giovanni Battista Lampi, 1788-1791.

Conte Stanisław Feliks Szczęsny Potocki, in russo: Станислав Щенсный Потоцкий? (Červonohrad, 1753Tul'čyn, 1805), è stato un nobile e politico polacco.

Indice

BiografiaModifica

Era l'unico figlio del conte Franciszek Salezy Potocki, governatorato della Volinia e di Kiev, e della sua seconda moglie, la contessa Anna Elżbieta Potocka, entrambi appartenenti ad un ramo dell'antica famiglia polacca d'origine rutena dei conti Potocki. Suo avo era Stanisław Rewera Potocki, un Atmano.

CarrieraModifica

Nel 1773 si immerse nella vita politica polacca e ricoprì la carica di governatore. Dopo la morte del principe August Aleksander Czartoryski nel 1782, Stanislao II Augusto Poniatowski gli conferì il titolo di Voivodo di Rutenia e il grado di tenente generale.

Venne eletto nel 1784 come deputato di Bracław alla Sejm dei Quattro Anni (Sejm Czteroletni, 1788-1792), impegnandosi a difendere i diritti dell'alta aristocrazia, ma sostenne anche le riforme culturali e illuministe che proclamava il re.

Protestò contro la Costituzione Polacca di Maggio del 1791 e con alcuni compagni si recò a San Pietroburgo, dove spinto dalla zarina Caterina II diede vita alla Confederazione di Targowica e con un abile mossa politica, indusse l'imperatore Leopoldo II ad appoggiare i nobili polacchi.

Fu condannato a morte in contumacia durante la Rivolta di Kościuszko ed il suo ritratto appeso come forma di simbolica impiccagione nella piazza del mercato di Varsavia.

Prestò servizio nell'esercito russo come generale di fanteria e il suo ritratto e le sue insegne furono omaggiate ed esposte in una piazza di Varsavia.

MatrimoniModifica

Primo matrimonioModifica

Sposò in segreto e contro il volere dei suoi genitori, il 26 dicembre 1770, Gertrude Komarovskaja (?-1771), non ebbero figli.

Secondo matrimonioModifica

Sposò, il 1º dicembre 1774, Josephine Amalia Mnishek (1752-1798), figlia del generale August Jerzy Mnishek. Ebbero undici figli:

  • Pelagia Rose (1775-1846), sposò in prime nozze il principe Franciszek Sapieha e in seconde nozze il principe Pavel Sapieha;
  • Felix Jerzy (1776-1809);
  • Louise Sof'ja (1779-1850), sposò Jozef Kossakowski;
  • Victoria (1780-1826), sposò in prime nozze un aristocratico francese Louis Antoine de Choiseul-Octavius Gufe e in seconde nozze il generale russo Aleksej Nikolaevič Bakhmetev;
  • Rose (1780-1862), sposò in prime nozze il generale Anton Potocki e in seconde nozze il conte Władysław Grzegorz Branicki;
  • Constance (1781-1852), sposò in prime nozze il conte Jan Potocki e in seconde nozze il conte Edward Raczynski;
  • Jaroslav (1781-1838);
  • Stanislav Potocki (1786-1831);
  • Octavia (1787-1842), sposò Jan Kajetana Sveykovskov;
  • Vladimir (1788-1812);
  • Idalia (1793-1859), sposò il principe Nikolaj Sapieha.

Terzo matrimonioModifica

Sposò, il 17 aprile 1798, Sof'ja Kostantinovna Clavone (1760-1822). Ebbero cinque figli:

MorteModifica

Morì il 15 marzo 1805. La sua tomba venne saccheggiata da polacchi che non avevano perdonato il suo tradimento nei confronti della Polonia.

OnorificenzeModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN79407771 · ISNI (EN0000 0001 1678 7934 · LCCN (ENn84047664 · GND (DE119024829 · BNF (FRcb121244301 (data) · CERL cnp00545246
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie