Apri il menu principale

Stanislao Bozzi

allenatore di calcio ed ex calciatore italiano
Stanislao Bozzi
Stanislao Bozzi - Siracusa Calcio 1975-76.jpg
Bozzi al Siracusa nella stagione 1975-1976
Nazionalità Italia Italia
Altezza 170 cm
Peso 64 kg
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex attaccante)
Ritirato 1984 - giocatore
Carriera
Squadre di club1
1968-1969 Chieti 1 (0)
1969-1971 Torino 3 (0)
1971-1972 Sangiovannese 35 (5)
1972-1973 Trapani 34 (14)
1973-1976 Siracusa 105 (21)
1976-1979 Nocerina 101 (33)
1979 Avellino 0 (0)
1979-1981 Foggia 62 (17)
1981-1982 Benevento 24 (5)[1][2]
1982-1983 Padova 30 (8)
1983-1984 Benevento 45 (8)
Carriera da allenatore
1985-1986Kroton
????-????non conosciuta Bisaccia
2009-2010non conosciuta Cervinara
2010-2011non conosciuta Ariano Valle Ufita
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Stanislao Bozzi (Apice, 2 novembre 1951) è un allenatore di calcio ed ex calciatore italiano, di ruolo attaccante.

CarrieraModifica

ClubModifica

Chieti e Torino in serie AModifica

Iniziò nel Chieti e nel novembre del 1969 venne ceduto al Torino, dove vinse il titolo primavera 1970 e nelle cui file disputò 3 gare in Serie A, esordendo l'8 novembre 1970 nella gara Torino-Fiorentina 1-1.

Serie C con Sangiovannese, Trapani, Siracusa e NocerinaModifica

 
Un giovane Bozzi al Torino nel 1970

Successivamente partecipò a diversi campionati di Serie C, indossando le maglie di Sangiovannese, Trapani, Siracusa e Nocerina, squadra alla quale approdò nel campionato 1976-1977.

L'anno seguente vinse la classifica cannonieri del Girone C andando in gol 23 volte, mettendo a segno anche un gol su rigore nello spareggio di Catanzaro contro il Catania, decisivo per la storica promozione in Serie B della formazione campana, nella quale militò anche nella stagione successiva, segnando 10 gol.[3]

Foggia e PadovaModifica

Nel 1979-80 Bozzi vinse un altro campionato di terza serie, stavolta con la maglia del Foggia, della cui rosa farà parte anche nella stagione seguente.

Concluse la carriera disputando altri campionati di Serie C nelle file del Padova, con cui nel 1982-83 ottenne la terza promozione, e del Benevento. In carriera ha collezionato complessivamente 3 presenze in Serie A e 68 presenze e 20 reti in Serie B.

AllenatoreModifica

Dopo il ritiro dal calcio giocato, ha intrapreso la carriera di allenatore. La prima esperienza importante inizia già nella stagione 1985-1986, quando siede sulla panchina del Kroton, nell'allora Interregionale.

Da allenatore, però, lascia il segno a Bisaccia, dove trascorre stagioni memorabili, tra campionati di Promozione ed Eccellenza, e dove contribuisce a scrivere le pagine più importanti della storia calcistica del paese altirpino.

Nella stagione 2009-2010 allena il Cervinara nel campionato campano di Promozione, mentre in quella successiva, 2010-2011, guida nel medesimo torneo l'Ariano Valle Ufita, raggiungendo la salvezza.[4]

PalmarèsModifica

GiocatoreModifica

Competizioni nazionaliModifica

Torino: 1970-1971
Nocerina: 1977-1978 (girone C)

NoteModifica

  1. ^ Almanacco illustrato del Calcio, Panini edizioni, 1983, p. 265.
  2. ^ Almanacco illustrato del Calcio, Panini edizioni, 1984, p. 295.
  3. ^ La raccolta completa degli Album Panini, La Gazzetta dello Sport, 1978-1979, p. 20
  4. ^ Calcio - Bozzi: «Ariano sfida stimolante», Corriere Irpinia, 8 febbraio 2011 Archiviato il 23 settembre 2015 in Internet Archive.

Collegamenti esterniModifica