Apri il menu principale

Stasino (in greco Στάσινος,si pronuncia Stasinos) (Cipro, VIII secolo a.C. – ...) è stato un poeta greco antico.

BiografiaModifica

Stasino di Cipro, presunto autore del poema epico Cypria, appartenente al ciclo troiano, è citato come tale non solo da Eutichio Proclo, ma anche da Platone[1]. Secondo Pindaro[2] fu Omero a donare il poema a Stasino, che ne aveva sposato la figlia.

OperaModifica

A Stasino era, dubbiosamente, attribuito il poema in 11 libri Cypria che, partendo dalle nozze di Peleo e Teti, colmava il gap degli antefatti della Iliade, colmando con una narrazione distesa ciò che in Omero era appena accennato: sicché il poema risulta posteriore a quello iliadico, contenendo anche tradizioni indipendenti da quelle omeriche (la presenza di Palamede e il sacrificio di Ifigenia)[3].

NoteModifica

  1. ^ Eutifrone, 12a-b; cfr. anche Ateneo, II 35c; XV 682e.
  2. ^ Fr. 265 S.-M.
  3. ^ J. Burgess, Kyprias, the "Kypria", and Multiformity, in "Phoenix", LVI (2002), n. 3/4, pp. 234-245.

BibliografiaModifica

  • J. Burgess, Kyprias, the "Kypria", and Multiformity, in "Phoenix", LVI (2002), n. 3/4, pp. 234-245.
  • M. Fantuzzi-C. Tsagalis, The Greek Epic Cycle and its Ancient Reception. A Companion, Oxford, OUP, 2015.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN10236713 · GND (DE102406596 · CERL cnp00285861 · WorldCat Identities (EN10236713
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie