Apri il menu principale

Statistiche della Serie A

lista di un progetto Wikimedia

1leftarrow blue.svgVoce principale: Serie A.

Questa pagina raccoglie statistiche e record significativi riguardanti il campionato italiano di calcio di Serie A dalla stagione 1929-1930.

Questa lista è suscettibile di variazioni e potrebbe non essere completa o aggiornata.

Indice

Evoluzione del campionato di Serie A a girone unicoModifica

Al campionato di Serie A, hanno preso parte rispettivamente:

Campionati disputatiModifica

Dal 1929-30 sono stati disputati 88 campionati a girone unico:

  • 36 campionati con 18 squadre (l'ultimo nel 2003-04)
  • 30 campionati con 16 squadre (l'ultimo nel 1987-88)
  • 21 campionati con 20 squadre (compreso l'attuale)
  • 1 campionato con 21 squadre (l'unico nel 1947-48)

Squadre partecipantiModifica

AttualeModifica

Sono 20 le squadre che partecipano al campionato di Serie A 2019-2020. La seguente tabella indica l'anno dell'ultimo approdo nel massimo torneo nazionale.

Squadra in Serie A dal
Atalanta 2011-2012
Bologna 2015-2016
Brescia 2019-2020
Cagliari 2016-2017
Fiorentina 2004-2005
Genoa 2007-2008
Inter 1929-1930
Juventus 2007-2008
Lazio 1988-1989
Lecce 2019-2020
Milan 1983-1984
Napoli 2007-2008
Parma 2018-2019
Roma 1952-1953
Sampdoria 2012-2013
Sassuolo 2013-2014
SPAL 2017-2018
Torino 2012-2013
Udinese 1995-1996
Verona 2019-2020

StoricoModifica

Partecipazioni, debutto, ultima partecipazione e stato attuale delle societàModifica

 
L'Inter, qui nella formazione campione d'Italia 2009-10, è l'unica squadra ad aver preso parte a tutte le edizioni del torneo (88).

Sono 67 le squadre ad aver preso parte agli 88 campionati di Serie A a girone unico che sono stati disputati a partire dalla stagione 1929-1930 fino alla stagione 2019-2020 compresa:

Squadra Presenze Debutto Ultima apparizione Campionato 2019-2020
Inter 88 1929-1930 2019-2020 Serie A
Juventus 87 1929-1930 2019-2020 Serie A
Roma 87 1929-1930 2019-2020 Serie A
Milan 86 1929-1930 2019-2020 Serie A
Fiorentina 82 1931-1932 2019-2020 Serie A
Lazio 77 1929-1930 2019-2020 Serie A
Torino 76 1929-1930 2019-2020 Serie A
Napoli 74 1929-1930 2019-2020 Serie A
Bologna 73 1929-1930 2019-2020 Serie A
Sampdoria 63 1946-1947 2019-2020 Serie A
Atalanta 59 1937-1938 2019-2020 Serie A
Genoa 53 1929-1930 2019-2020 Serie A
Udinese 47 1950-1951 2019-2020 Serie A
Cagliari 40 1964-1965 2019-2020 Serie A
Bari 30 1931-1932 2010-2011 Serie C
L.R. Vicenza 30 1942-1943 2000-2001 Serie C
Palermo 29 1932-1933 2016-2017 Serie B
Verona 29 1957-1958 2019-2020 Serie A
Triestina 26 1929-1930 1958-1959 Serie C
Parma 26 1990-1991 2019-2020 Serie A
Brescia 23 1929-1930 2019-2020 Serie A
Livorno 18 1929-1930 2013-2014 Serie B
SPAL 19 1951-1952 2019-2020 Serie A
Catania 17 1954-1955 2013-2014 Serie C
Chievo 17 2001-2002 2018-2019 Serie B
Ascoli 16 1974-1975 2006-2007 Serie B
Padova 16 1929-1930 1995-1996 Serie C
Lecce 16 1985-1986 2019-2020 Serie A
Alessandria 13 1929-1930 1959-1960 Serie C
Cesena 13 1973-1974 2014-2015 Serie C
Como 13 1949-1950 2002-2003 Serie C
Empoli 13 1986-1987 2018-2019 Serie B
Modena 13 1929-1930 2003-2004 Serie C
Novara 13 1936-1937 2011-2012 Serie C
Perugia 13 1975-1976 2003-2004 Serie B
Pro Patria 12 1929-1930 1955-1956 Serie C
Venezia 12 1939-1940 2001-2002 Serie C
Foggia 11 1964-1965 1994-1995 Serie B
Avellino 10 1978-1979 1987-1988 Serie C
Reggina 9 1999-2000 2008-2009 Serie C
Siena 9 2003-2004 2012-2013 Serie C
Lucchese 8 1936-1937 1951-1952 Serie C
Piacenza 8 1993-1994 2002-2003 Serie C
Catanzaro 7 1971-1972 1982-1983 Serie C
Cremonese 7 1929-1930 1995-1996 Serie B
Mantova 7 1961-1962 1971-1972 Serie D
Pescara 7 1977-1978 2016-2017 Serie B
Pisa 7 1968-1969 1990-1991 Serie B
Varese 7 1964-1965 1974-1975 Eccellenza
Sassuolo 7 2013-2014 2019-2020 Serie A
Pro Vercelli 6 1929-1930 1934-1935 Serie C
Liguria 5 1937-1938 1942-1943 non più in attività
Messina 5 1963-1964 2006-2007 Serie D
Casale 4 1930-1931 1933-1934 Serie D
Lecco 3 1960-1961 1966-1967 Serie C
Legnano 3 1930-1931 1953-1954 Eccellenza
Reggiana 3 1993-1994 1996-1997 Serie D
Sampierdarenese 3 1934-1935 1936-1937 non più in attività
Ancona 2 1992-1993 2003-2004 Eccellenza
Crotone 2 2016-2017 2017-2018 Serie B
Frosinone 2 2015-2016 2018-2019 Serie B
Salernitana 2 1947-1948 1998-1999 Serie B
Ternana 2 1972-1973 1974-1975 Serie C
Benevento 1 2017-2018 Serie B
Carpi 1 2015-2016 Serie C
Pistoiese 1 1980-1981 Serie C
Treviso 1 2005-2006 Promozione

Partecipazioni per regioneModifica

Regione N. Squadre Partecipazioni totali
  Lombardia 11 Atalanta, Brescia, Como, Cremonese, Inter, Lecco, Legnano, Mantova, Milan, Pro Patria, Varese 308
  Emilia-Romagna 9 Bologna, Carpi, Cesena, Modena, Parma, Piacenza, Reggiana, Sassuolo, SPAL 163
  Toscana 7 Empoli, Fiorentina, Livorno, Lucchese, Pisa, Pistoiese, Siena 138
  Piemonte 6 Alessandria, Casale, Juventus, Novara, Pro Vercelli, Torino 199
  Veneto 6 Chievo, Padova, Treviso, Venezia, Verona, Vicenza 105
  Liguria 4 Genoa, Liguria, Sampdoria, Sampierdarenese 124
  Campania 4 Avellino, Benevento, Napoli, Salernitana 87
  Lazio 3 Frosinone, Lazio, Roma 166
  Puglia 3 Bari, Foggia, Lecce 57
  Sicilia 3 Catania, Messina, Palermo 51
  Calabria 3 Catanzaro, Crotone, Reggina 18
  Friuli-Venezia Giulia 2 Triestina, Udinese 73
  Marche 2 Ancona, Ascoli 18
  Umbria 2 Perugia, Ternana 15
  Sardegna 1 Cagliari 40
  Abruzzo 1 Pescara 7
  Basilicata 0
  Molise 0
  Trentino-Alto Adige 0
  Valle d'Aosta 0

RetrocessioniModifica

Squadra Retrocessioni Prima retrocessione Ultima retrocessione
Brescia 12 1931-1932 2010-2011
Atalanta 11 1937-1938 2009-2010
Bari 11 1932-1933 2010-2011
Palermo 9 1935-1936 2016-2017
Verona 9 1957-1958 2017-2018
Genoa 8 1933-1934 1994-1995
Lecce 8 1985-1986 2011-2012
Livorno 7 1930-1931 2013-2014
Empoli 6 1987-1988 2018-2019
Modena 6 1931-1932 2003-2004
Napoli 6 1941-1942 2000-2001
Pescara 6 1977-1978 2016-2017
Torino 6 1958-1959 2008-2009
Venezia 6 1946-1947 2001-2002
Ascoli 5 1975-1976 2006-2007
Cagliari 5 1975-1976 2014-2015
Catania 5 1954-1955 2013-2014
Cesena 5 1976-1977 2014-2015
Como 5 1952-1953 2002-2003
Cremonese 5 1929-1930 1995-1996
Foggia 5 1966-1967 1994-1995
Lazio 5 1960-1961 1984-1985
Padova 5 1929-1930 1995-1996
Pisa 5 1968-1969 1990-1991
Udinese 5 1954-1955 1993-1994
L.R. Vicenza 5 1947-1948 2000-2001
Bologna 4 1981-1982 2013-2014
Novara 4 1936-1937 2011-2012
Sampdoria 4 1965-1966 2010-2011
Varese 4 1965-1966 1974-1975
Alessandria 3 1936-1937 1959-1960
Catanzaro 3 1971-1972 1982-1983
Fiorentina 3 1937-1938 2001-2002
Legnano 3 1930-1931 1953-1954
Mantova 3 1964-1965 1971-1972
Perugia 3 1980-1981 2003-2004
Piacenza 3 1993-1994 2002-2003
Pro Patria 3 1932-1933 1955-1956
Ancona 2 1992-1993 2003-2004
Chievo 2 2006-2007 2018-2019
Frosinone 2 2015-2016 2018-2019
Lecco 2 1961-1962 1966-1967
Lucchese 2 1938-1939 1951-1952
Messina 2 1964-1965 2006-2007
Milan 2 1979-1980 1981-1982
Parma 2 2007-2008 2014-2015
Reggiana 2 1994-1995 1996-1997
Reggina 2 2000-2001 2008-2009
Salernitana 2 1947-1948 1998-1999
Siena 2 2009-2010 2012-2013
SPAL 2 1963-1964 1967-1968
Ternana 2 1972-1973 1974-1975
Triestina 2 1956-1957 1958-1959
Avellino 1 1987-1988
Benevento 1 2017-2018
Carpi 1 2015-2016
Casale 1 1933-1934
Crotone 1 2017-2018
Juventus 1 2005-2006
Liguria 1 1939-1940
Pistoiese 1 1980-1981
Pro Vercelli 1 1934-1935
Roma 1 1950-1951
Treviso 1 2005-2006
Inter 0 Nessuna retrocessione
Sampierdarenese 0 Nessuna retrocessione
Sassuolo 0 Nessuna retrocessione

Albo d'oro del campionato italianoModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Albo d'oro del campionato italiano di calcio.
 
La Juventus, qui nella formazione campione d'Italia 2012-13, è la squadra più titolata del calcio italiano con 35 scudetti.

Titolo più recenteModifica

Vittorie consecutiveModifica

Campioni d'invernoModifica

Il titolo — puramente statistico — di «Campione d'inverno» è appannaggio del (o dei) club in testa alla classifica al termine del girone d'andata. Negli 86 campionati di serie A tenutisi fino al 2018 in una sola occasione (nel 1935-36) il club campione d'inverno non risultò classificato nelle prime tre a fine campionato; sempre nello stesso periodo in 58 occasioni la capolista a metà campionato fu anche campione d'Italia a fine torneo (67,4%); la percentuale è leggermente più bassa nell'epoca dei 3 punti, a partire dalla stagione 1994-95: nel 66,6% delle volte (16 su 24 campionati) la squadra campione d'inverno ha poi conquistato il titolo.

Campione d'invernoModifica

Titoli più recenti di campione d'invernoModifica

Campione d'inverno consecutivoModifica

Piazzamenti delle squadre nella Serie A a girone unicoModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Albo d'oro del campionato italiano di calcio.

1º postoModifica

(*) 33 vittorie della Serie A più un 1º posto nel 2005 con titolo revocato

Ultima volta 1º postoModifica

1º posto consecutivoModifica

  • Juventus: 8 volte (2011-12; 2012-13; 2013-14; 2014-15; 2015-16; 2016-17; 2017-18; 2018-19)
  • Juventus: 5 volte (1930-31; 1931-32; 1932-33; 1933-34; 1934-35)
  • Inter: 5 volte (2005-06; 2006-07; 2007-08; 2008-09; 2009-10)
  • Torino: 4 volte (1942-43; 1946-47; 1947-48; 1948-49)
  • Milan: 3 volte (1991-92; 1992-93; 1993-94)
  • Bologna: 2 volte (1935-36; 1936-37)
  • Inter: 2 volte (1952-53; 1953-54)
  • Juventus: 2 volte (1959-60; 1960-61)
  • Inter: 2 volte (1964-65; 1965-66)
  • Juventus: 2 volte (1971-72; 1972-73)
  • Juventus: 2 volte (1976-77; 1977-78)
  • Juventus: 2 volte (1980-81; 1981-82)
  • Juventus: 2 volte (1996-97; 1997-98)
  • Juventus: 2 volte (2001-02; 2002-03)

2º postoModifica

Ultima volta 2º postoModifica

2º posto consecutivoModifica

  • Fiorentina: 4 volte (1956-57; 1957-58; 1958-59; 1959-60)
  • Inter: 3 volte (1932-33; 1933-34; 1934-35)
  • Milan: 3 volte (1970-71; 1971-72; 1972-73)
  • Roma: 3 volte (2005-06; 2006-07; 2007-08)
  • Juventus: 2 volte (1946-47; 1947-48)
  • Juventus: 2 volte (1952-53; 1953-54)
  • Torino: 2 volte (1976-77; 1977-78)
  • Napoli: 2 volte (1987-88; 1988-89)
  • Milan: 2 volte (1989-90; 1990-91)
  • Juventus: 2 volte (1999-00; 2000-01)
  • Roma: 2 volte (2013-14; 2014-15)
  • Napoli: 2 volte (2017-18; 2018-19)

3º postoModifica

Ultima volta 3º postoModifica

3º posto consecutivoModifica

  • Milan: 2 volte (1952-53; 1953-54)
  • Napoli: 2 volte (1932-33; 1933-34)
  • Torino: 2 volte (1935-36; 1936-37)
  • Lazio: 2 volte (1955-56; 1956-57)
  • Milan: 2 volte (1962-63; 1963-64)
  • Milan: 2 volte (2008-09; 2009-10)

Ultimo postoModifica

RecordModifica

SquadreModifica

ImbattibilitàModifica

AssolutaModifica
Serie aperta domenica 26 maggio 1991: Milan-Parma 0-0
Serie chiusa domenica 21 marzo 1993: Milan-Parma 0-1
CasalingaModifica
Serie aperta domenica 31 gennaio 1943: Torino-Juventus 2-0
Serie chiusa domenica 6 novembre 1949: Torino-Juventus 1-3
EsternaModifica
Serie aperta domenica 1º settembre 1991: Ascoli-Milan 0-1
Serie chiusa domenica 31 ottobre 1993: Sampdoria-Milan 3-2
Intero campionatoModifica

Maggior numero di partite consecutive senza subire golModifica

  • 10 giornate

Juventus nel 2015-2016

Serie aperta domenica 17 gennaio 2016: Udinese-Juventus 0-4
Serie chiusa: domenica 20 marzo 2016: Torino-Juventus 1-4;

Juventus nel 2017-2018

Serie aperta sabato 6 gennaio 2018: Cagliari-Juventus 0-1
Serie chiusa: sabato 31 marzo 2018: Juventus-Milan 3-1

Maggior numero di partite consecutive in testa al campionato di Serie AModifica

Serie aperta domenica 12 settembre 2004: Brescia-Juventus 0-3
Serie chiusa per declassamento all'ultimo posto in Serie A 2005-2006 e retrocessione in Serie B a campionato concluso

Vittorie, pareggi e sconfitteModifica

Maggior numero di vittorie complessive

Maggior numero di vittorie casalinghe

Maggior numero di vittorie in trasferta

Maggior numero di vittorie consecutive: 17 - Inter nel 2006-2007

Serie aperta il 25 ottobre 2006: Inter-Livorno 4-1
Serie chiusa il 28 febbraio 2007: Inter-Udinese 1-1

Maggior numero di vittorie consecutive senza subire gol: 9 - Juventus nel 2017-2018

Serie aperta il 6 gennaio 2018: Cagliari-Juventus 0-1
Serie chiusa il 17 marzo 2018: Spal-Juventus 0-0

Maggior numero di vittorie consecutive casalinghe: 33 - Juventus dal 2015-2016 al 2016-2017

Serie aperta il 4 ottobre 2015: Juventus-Bologna 3-1
Serie chiusa il 6 maggio 2017: Juventus-Torino 1-1

Maggior numero di vittorie consecutive in trasferta: 12 - Roma dal 2016-2017 al 2017-2018

Serie aperta il 12 febbraio 2017: Crotone-Roma 0-2
Serie chiusa il 26 novembre 2017: Genoa-Roma 1-1

Maggior numero di vittorie consecutive in trasferta in un singolo campionato: 11 - Inter nel 2006-2007

Serie aperta il 28 ottobre 2006: Milan-Inter 3-4
Serie chiusa il 7 aprile 2007: Reggina-Inter 0-0

Maggior numero di vittorie consecutive da inizio campionato: 10 - Roma nel 2013-2014

Serie aperta il 25 agosto 2013: Livorno-Roma 0-2
Serie chiusa il 3 novembre 2013: Torino-Roma 1-1

Maggior numero di sconfitte consecutive da inizio campionato: 14 - Benevento nel 2017-2018

Serie aperta il 20 agosto 2017: Sampdoria-Benevento 2-1
Serie chiusa il 3 dicembre 2017: Benevento-Milan 2-2

Maggior numero di vittorie consecutive da inizio campionato senza subire gol: 5 - Juventus nel 2014-2015

Serie aperta il 30 agosto 2014: Chievo-Juventus 0-1
Serie chiusa il 5 ottobre 2014: Juventus-Roma 3-2

Maggior numero di vittorie consecutive contro la stessa squadra: 13
Milan contro Chievo dal 2005-2006 al 2013-2014:[10]

Serie aperta il 9 aprile 2006: Milan-Chievo 4-1
Serie chiusa il 10 novembre 2013: Chievo-Milan 0-0

Juventus contro Atalanta dal 2009-2010 al 2016-2017:[11]:

Serie aperta il 7 novembre 2009: Atalanta-Juventus 2-5
Serie chiusa il 28 aprile 2017: Atalanta-Juventus 2-2

Maggior numero di squadre battute in campionato da un club: 19 - Juventus nel 2013-2014; 2014-2015; 2015-2016; 2016-2017; 2017-2018

Maggior numero di partite consecutive senza pareggio: 38 (33 vittorie, 5 sconfitte) - Juventus dal 2015-2016 al 2016-2017

Serie aperta il 28 febbraio 2016: Juventus-Inter 2-0
Serie chiusa il 5 marzo 2017: Udinese-Juventus 1-1

PuntiModifica

TotaliModifica
  • campionati a 16 squadre con 2 punti per vittoria: 51 punti - Juventus nel 1976-77
Rapporto di 2,46 punti a partita usando l'attuale sistema di calcolo
  • campionati a 18 squadre con 2 punti per vittoria: 58 punti - Inter nel 1988-89
Rapporto di 2,47 punti a partita usando l'attuale sistema di calcolo
  • campionati a 18 squadre con 3 punti per vittoria: 82 punti - Milan nel 2003-04
Rapporto di 2,41 punti a partita
  • campionati a 20 squadre con 2 punti per vittoria: 63 punti - Torino nel 1946-47
Rapporto di 2,39 punti a partita usando l'attuale sistema di calcolo
  • campionati a 20 squadre con 3 punti per vittoria: 102 punti - Juventus nel 2013-14
Rapporto di 2,68 punti a partita
  • campionato a 21 squadre con 2 punti per vittoria: 65 punti - Torino nel 1947-48
Rapporto di 2,35 punti a partita usando l'attuale sistema di calcolo
In casaModifica
  • campionati a 16 squadre con 2 punti per vittoria: 29 punti - Torino nel 1975-76
Percentuale 96,66%
Percentuale 97,05%
Percentuale 92,15%
  • campionati a 20 squadre con 2 punti per vittoria: 37 punti - Torino nel 1948-49
Percentuale 97,36%
  • campionati a 20 squadre con 3 punti per vittoria: 57 punti - Juventus nel 2013-14
Percentuale 100,00%
  • campionato a 21 squadre con 2 punti per vittoria: 39 punti - Torino nel 1947-48
Percentuale 97,50%
In trasfertaModifica
  • campionati a 16 squadre con 2 punti per vittoria: 24 punti - Juventus nel 1976-77
Percentuale 80,00%
  • campionati a 18 squadre con 2 punti per vittoria: 27 punti - Milan nel 1963-64
Percentuale 79,41%
  • campionati a 18 squadre con 3 punti per vittoria: 38 punti - Milan nel 2003-04
Percentuale 74,50%
Percentuale 84,21%
  • campionati a 20 squadre con 3 punti per vittoria: 49 punti - Inter nel 2006-2007
Percentuale 85,96%
  • campionato a 21 squadre con 2 punti per vittoria: 26 punti - Torino nel 1947-1948
Percentuale 65,00%
Nel girone d'andataModifica
  • campionati a 16 squadre con 2 punti per vittoria: 26 punti (Juventus 1975-76 e 1985-86)
  • campionati a 18 squadre con 2 punti per vittoria: 31 punti (Milan 1992-93)
  • campionati a 18 squadre con 3 punti per vittoria: 42 punti (Milan e Roma 2003-04)
  • campionati a 20 squadre con 2 punti per vittoria: 34 punti (Juventus 1949-50)
  • campionati a 20 squadre con 3 punti per vittoria: 53 punti (Juventus 2018-19)
  • campionato a 21 squadre con 2 punti per vittoria: 31 punti (Milan 1947-48)
Nel girone di ritornoModifica
  • campionati a 16 squadre con 2 punti per vittoria: 26 punti (Juventus 1976-77 e 1980-81)
  • campionati a 18 squadre con 2 punti per vittoria: 31 punti (Milan 1961-62)
  • campionati a 18 squadre con 3 punti per vittoria: 40 punti (Milan 1998-99 e 2003-04; Juventus 2000-01 e 2001-02)
  • campionati a 20 squadre con 2 punti per vittoria: 34 punti (Torino 1946-47)
  • campionati a 20 squadre con 3 punti per vittoria: 52 punti (Juventus 2015-16)
  • campionato a 21 squadre con 2 punti per vittoria: 36 punti (Torino 1947-48)
Anno solareModifica

In questa lista vengono conteggiati solamente i punti ottenuti in Serie A.[12]

  • maggior numero di punti in un anno solare: 101 punti in 38[13] partite - Juventus nel 2018
Rapporto di 2,66 punti a partita[14]
Rapporto di punti a partita assolutoModifica

Usando l'attuale sistema di calcolo (3 punti per vittoria).

Percentuale 89,48%
Percentuale 100,00%
Percentuale 85,96%

Distacco sulle seconde classificateModifica

RetiModifica

  • Maggior numero di gare consecutive in gol complessive: 44 (Juventus: dalla 10ª giornata 2016-17 alla 16ª giornata 2017-18)
  • Maggior numero di gare consecutive in gol in campo proprio: 76 (Torino: dall'8ª giornata 1946-47 alla 3ª giornata 1950-51)
  • Maggior numero di gare consecutive in gol in trasferta: 28 (Juventus: dalla 12ª giornata 2016-17 alla 27ª giornata 2017-18)
ProlificitàModifica
Media di una marcatura segnata ogni 36 minuti di gioco (media gol a partita 2,50)
Media di una marcatura segnata ogni 32,21 minuti di gioco (media gol a partita 2,79)
Media di una marcatura segnata ogni 28,98 minuti di gioco (media gol a partita 3,11)
Media di una marcatura segnata ogni 28,8 minuti di gioco (media gol a partita 3,13)
InvulnerabilitàModifica
Media di una marcatura subita ogni 245,45 minuti di gioco (media gol a partita 0,37)
Media di una marcatura subita ogni 204 minuti di gioco (media gol a partita 0,44)
Media di una marcatura subita ogni 171 minuti di gioco (media gol a partita 0,53)
Media di una marcatura subita ogni 109,09 minuti di gioco (media gol a partita 0,83)
Migliore differenza retiModifica
  • campionati a 16 squadre: 37 gol Torino nel 1942-43 (68 gol realizzati e 31 gol subiti), e 1976-77 (51 gol realizzati e 14 gol subiti)
  • campionati a 18 squadre: 60 gol Juventus nel 1932-33 (83 gol realizzati e 23 gol subiti), e Fiorentina 1958-59 (95 gol realizzati e 35 gol subiti)
  • campionati a 20 squadre: 73 gol Milan nel 1949-50 (118 gol realizzati e 45 gol subiti)
  • campionato a 21 squadre: 92 gol Torino nel 1947-48 (125 gol realizzati e 33 gol subiti)

Attacchi e difeseModifica

Miglior attaccoModifica
Miglior difesaModifica
Peggior attaccoModifica
Peggior difesaModifica
Squadra campione con migliore attacco e migliore difesaModifica

Soltanto in 19 occasioni la squadra che ha vinto il campionato ha avuto allo stesso tempo il migliore attacco e la migliore difesa:

  • Juventus: 9 volte (1932-33, 1951-52, 1980-81, 1981-82, 2001-02, 2002-03*, 2004-05, 2013-14, 2014-15)
  • Inter: 4 volte (1939-40*, 1988-89, 2008-09*, 2009-10)
  • Milan: 4 volte (1950-51*, 1954-55, 1956-57*, 1992-93*)
  • Torino: 2 volte (1947-48, 1975-76)

(*) Miglior attacco, miglior difesa o entrambi a pari merito con altre squadre

Capocannonieri Serie AModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Marcatori dei campionati italiani di calcio.
Numero di capocannonieri per squadraModifica
Doppiette (due giocatori della stessa squadra in testa alla classifica cannonieri)Modifica

(*) A pari merito con Roberto Bettega (Juventus)

Partite con più golModifica

Le partite del campionato italiano con più gol segnati in assoluto (16) sono due:

Una sola gara ha fatto registrare quindici reti:

Nove incontri hanno invece visto realizzate quattordici reti:

Seguono sette partite con tredici reti:

 
Il milanista Rivera segna il momentaneo 3-0 della sfida tra Milan e Atalanta (9-3) del campionato 1972-1973: l'incontro stabilì il record — ancora imbattuto — del numero di reti segnate in una singola partita nella storia della Serie A a girone unico

Dall'inizio della Serie A a girone unico nel 1929, la partita con più gol (12) è stata Milan-Atalanta del campionato 1972-1973, terminata 9-3 con tre reti di Prati (M), due di Bigon (M), due di Rivera (M), Benetti (M), Chiarugi (M), Divina (A), Ghio (A) e Carelli (A).

Cinque sono state le partite con undici gol:

Sono 24, invece, le partite con dieci reti:[16]

AltriModifica

  • Il Torino è l'unica squadra, in tutti i campionati di Serie A a girone unico, ad essere riuscita a realizzare dieci gol in una partita. Il 2 maggio 1948 allo stadio Filadelfia sconfisse l'Alessandria con il punteggio di 10-0. Questa è quindi la vittoria con maggiore scarto nella storia della Serie A.
  • Il Torino nella stagione 1942-1943 e la Juventus nella stagione 2015-16 sono le uniche squadre, in tutti i campionati di Serie A a girone unico, ad aver vinto lo scudetto dopo aver perduto le prime due gare iniziali (Ambrosiana-Torino 1-0, Torino-Livorno 1-2 per il Torino 1942-43 e Juventus-Udinese 0-1, Roma-Juventus 2-1 per la Juventus 2015-2016).
  • La Juventus è l'unica squadra ad aver superato il tetto dei 100 punti in classifica in un torneo di Serie A, grazie ai 102 punti totalizzati nella stagione 2013-2014 – record nei campionati italiani, e quarto assoluto a livello europeo.[18]
  • L'Inter e la Pro Vercelli sono le uniche squadre, tra quelle che hanno partecipato alla Serie A, che non sono mai state promosse in massima serie. Specificamente, il sodalizio lombardo è l'unico sempre presente in A e, insieme alla Sampierdarenese e al Sassuolo, non è mai retrocesso da questa serie (la Sampierdarenese non vi è, però, più presente a seguito del suo scioglimento nel 1937). Il club piemontese è, invece, l'unica compagine ad aver militato in Serie A fin dalla sua fondazione (1929) che è stata relegata in cadetteria senza poi ottenere la promozione in massima categoria (gli altri sette club retrocessi dalla A e mai risaliti sono il Casale, l'Avellino, la Pistoiese, il Treviso, il Carpi, il Crotone e il Benevento i quali hanno esordito nella serie rispettivamente nel 1930, nel 1978, nel 1980, nel 2005, nel 2015, nel 2016 e nel 2017).
  • In tre occasioni una squadra (intesa come sezione calcistica di un club) ha vinto lo scudetto nell'anno del centenario della propria istituzione; la prima volta capitò alla Juventus nel 1996-1997, poi al Milan nel 1998-1999, e infine all'Inter nel 2007-2008. Se, tuttavia, prendiamo come riferimento il centesimo anniversario di fondazione delle società in quanto tali, all'elenco precedente va aggiunta la Lazio, vincitrice del campionato nel 1999-2000.[19]
  • Durante la partita del 23 aprile 2016 tra Inter e Udinese (3-1), per la prima volta nella storia della Serie A tra i 22 giocatori scesi in campo dal 1' minuto non ne compare nessuno di nazionalità italiana.[20]
  • Il massimo numero di turni in anticipo in cui è arrivata la matematica vittoria del campionato è di 5, record condiviso tra Torino (1946-1947), Fiorentina (1955-1956), Inter (2006-2007) e Juventus (2018-2019);[21] la Fiorentina è l'unica ad averlo fatto in un campionato a 18 squadre, mentre le altre in tornei a 20 squadre.

CalciatoriModifica

In grassetto i giocatori ancora in attività in Serie A.

CannonieriModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Marcatori dei campionati italiani di calcio e Classifica dei marcatori della Serie A.
 
Silvio Piola è il miglior marcatore nella storia del campionato.
 
Francesco Totti è primo nella classifica dei gol segnati con la stessa maglia (Roma).

Primi 21 giocatori per numero di reti assolute in Serie A:

Statistiche aggiornate al 20 maggio 2018

  1.   Silvio Piola 274
  2.   Francesco Totti 250
  3.   Gunnar Nordahl 225
  4.     José Altafini 216
  5.   Giuseppe Meazza 216
  6.   Antonio Di Natale 209
  7.   Roberto Baggio 205
  8.   Kurt Hamrin 190
  9.   Alessandro Del Piero 188
  10.   Alberto Gilardino 188
  11.   Giuseppe Signori 188
  12.   Gabriel Batistuta 184
  13.   Giampiero Boniperti 178
  14.   Amedeo Amadei 174
  15.   Giuseppe Savoldi 168
  16.   Guglielmo Gabetto 167
  17.   Roberto Boninsegna 163
  18.   Luca Toni 157
  19.   Filippo Inzaghi 156
  20.   Roberto Mancini 156
  21.   Gigi Riva 156

PlurimarcatoriModifica

6 reti

5 reti

Marcatori più giovaniModifica

I 20 calciatori più giovani ad aver segnato in Serie A

  1.   Amedeo Amadei 15 anni e 287 giorni (Serie A 1936-1937, Roma)
  2.   Gianni Rivera 16 anni e 68 giorni (Serie A 1959-1960, Alessandria)
  3.   Pietro Pellegri 16 anni e 72 giorni (Serie A 2016-2017, Genoa)
  4.   Gino Colaussi 16 anni e 243 giorni (Serie A 1930-1931, Triestina)
  5.   Renato Buso 16 anni e 304 giorni (Serie A 1986-1987, Juventus)
  6.   Roberto Mancini 16 anni e 311 giorni (Serie A 1981-1982, Bologna)
  7.   Khouma El Babacar 17 anni e 3 giorni (Serie A 2009-2010, Fiorentina)[23]
  8.   Giorgio De Giorgis 17 anni e 21 giorni (Serie A 1974-1975, Sampdoria)
  9.   Silvio Piola 17 anni e 34 giorni (Serie A 1930-1931, Pro Vercelli)
  10.   Stefano Okaka 17 anni e 38 giorni (Serie A 2006-2007, Roma)
  11.   Richmond Boakye 17 anni e 65 giorni (Serie A 2009-2010, Genoa)
  12.   Moise Kean 17 anni e 88 giorni (Serie A 2016-2017, Juventus)
  13.   Mario Corso 17 anni e 97 giorni (Serie A 1958-1959, Inter)
  14.   Giuliano Fiorini 17 anni e 117 giorni (Serie A 1974-1975, Bologna)
  15.   Alessandro Capponi 17 anni e 129 giorni (Serie A 1936-1937, Lazio)
  16.   Antonio Cassano 17 anni e 159 giorni (Serie A 1999-2000, Bari)
  17.   Salvatore Foti 17 anni e 188 giorni (Serie A 2005-2006, Sampdoria)
  18.   Pietro Mariani 17 anni e 190 giorni (Serie A 1979-1980, Torino)
  19.   Fausto Landini 17 anni e 195 giorni (Serie A 1968-1969, Roma)
  20.   Daniele Ragatzu 17 anni e 202 giorni (Serie A 2008-2009, Cagliari)

Marcatori più anzianiModifica

I 20 calciatori più vecchi ad aver segnato in Serie A

  1.   Alessandro Costacurta 41 anni e 25 giorni (Serie A 2006-2007, Milan) (°)
  2.   Silvio Piola 40 anni e 131 giorni (Serie A 1953-1954, Novara)
  3.   Pietro Vierchowod 40 anni e 47 giorni (Serie A 1998-1999, Piacenza)
  4.   Francesco Totti 39 anni e 364 giorni (Serie A 2016-2017, Roma)
  5.   Sergio Pellissier 39 anni e 290 giorni (Serie A 2018-2019, Chievo)
  6.   Paolo Maldini 39 anni e 278 giorni (Serie A 2007-2008, Milan)
  7.   Carlo Reguzzoni 39 anni e 107 giorni (Serie A 1947-1948, Pro Patria)
  8.   Néstor Sensini 39 anni e 88 giorni (Serie A 2005-2006, Udinese)
  9.   Luca Toni 38 anni e 348 giorni (Serie A 2015-2016, Verona)
  10.   Gianfranco Zola 38 anni e 328 giorni (Serie A 2004-2005, Cagliari)
  11.   Filippo Inzaghi 38 anni e 278 giorni (Serie A 2011-2012, Milan)
  12.   Antonio Di Natale 38 anni e 215 giorni (Serie A 2015-2016, Udinese)
  13.   Nils Liedholm 38 anni e 169 giorni (Serie A 1960-1961, Milan)
  14.   Matteo Brighi 38 anni e 94 giorni (Serie A 2018-2019, Empoli)
  15.   Mario Frustalupi 38 anni e 79 giorni (Serie A 1980-1981, Pistoiese)
  16.   Giuseppe Biava 37 anni e 360 giorni (Serie A 2014-2015, Atalanta)
  17.   Cafu 37 anni e 346 giorni (Serie A 2007-2008, Milan)
  18.   Miroslav Klose 37 anni e 341 giorni (Serie A 2015-2016, Lazio)
  19.   Paolo Di Canio 37 anni e 285 giorni (Serie A 2005-2006, Lazio)
  20.   Fernando Couto 37 anni e 263 giorni (Serie A 2006-2007, Parma)

(°) Il marcatore più anziano su azione (esclusi i calci di rigore ed i calci di punizione diretti) resta ancora Silvio Piola, dato che Costacurta segnò il suo ultimo gol su calcio di rigore.

Imbattibilità del portiereModifica

Imbattibilità assolutaModifica
 
Gianluigi Buffon detiene il record di imbattibilità nella storia del campionato italiano (974').

Prime 10 serie di imbattibilità di un portiere in Serie A:[24]

  1.   Gianluigi Buffon, 2015-2016 (Juventus): 974 minuti[25]
  2.   Sebastiano Rossi, 1993-1994 (Milan): 929 minuti[26]
  3.   Dino Zoff, 1972-1973 (Juventus): 903 minuti[27]