Apri il menu principale

1leftarrow blue.svgVoce principale: Torino Football Club.

Sono indicate in questa pagina le statistiche e i record del Torino Football Club, società calcistica italiana con sede a Torino fondata il 3 dicembre 1906.

Indice

Campionato di serie AModifica

Livello Categoria Partecipazioni Debutto Ultima stagione Totale
Prima Categoria 10 1906-07 1920-21 95
Prima Divisione 5 1921-22 1925-26
Divisione Nazionale 4 1926-27 1945-46
Serie A 76 1929-30 2019-20

Statistiche di tutte le squadre affrontateModifica

 G = partite giocate; VC = vittorie in casa; PC = pareggi in casa; SC = sconfitte in casa; VF = vittorie fuori casa; PF = pareggi fuori casa; SF = sconfitte fuori casa; VT = vittorie totali; PT = pareggi totali; ST = sconfitte totali; GF = gol fatti; GS = gol subiti. Saldo vittorie-sconfitte:   = positivo;   = neutro;   = negativo.

aggiornate al 26 maggio 2019

Squadra G VC PC SC VF PF SF VT PT ST GF GS Saldo
Alessandria 24 8 3 1 1 8 3 9 11 4 50 26  
Ancona 2 1 0 0 1 0 0 2 0 0 5 1  
Andrea Doria 2 1 0 0 1 0 0 2 0 0 8 2  
Ascoli 28 11 2 1 2 7 5 13 9 6 36 24  
Atalanta 102 27 18 6 15 20 16 42 38 22 148 99  
Avellino 20 7 3 0 2 5 3 9 8 3 28 16  
Bari 48 18 3 3 5 9 10 23 12 13 90 53  
Benevento 2 1 0 0 1 0 0 2 0 0 4 0  
Bologna 124 32 20 10 13 16 33 45 36 43 166 156  
Brescia 36 12 4 2 9 3 6 21 7 8 65 30  
Cagliari 64 17 9 6 7 12 13 24 21 19 73 66  
Carpi 2 0 1 0 0 0 1 0 1 1 1 2  
Casale 8 4 0 0 0 1 3 4 1 3 22 11  
Catania 28 8 6 0 4 5 5 12 11 5 36 24  
Catanzaro 14 5 1 1 2 2 3 7 3 4 19 8  
Cesena 20 6 2 3 2 6 2 8 9 3 30 17  
Chievo 22 7 3 1 3 4 4 10 7 5 29 21  
Como 26 7 5 1 6 4 3 13 9 4 37 21  
Cremonese 12 3 2 1 2 2 2 5 4 3 14 12  
Crotone 4 1 1 0 1 1 0 2 2 0 9 4  
Empoli 18 3 2 4 0 6 3 3 8 7 10 15  
Fiorentina 140 38 19 13 9 29 32 47 48 45 178 179  
Foggia 22 6 4 1 3 5 3 9 9 4 22 14  
Frosinone 4 2 0 0 2 0 0 4 0 0 11 6  
Genoa 110 28 14 6 10 14 24 38 28 30 156 136  
Inter 154 27 23 27 11 27 39 38 50 66 156 219  
Juventus 152 21 23 33 16 20 39 37 43 72 154 230  
Lazio 128 28 23 13 11 31 22 39 54 35 155 154  
Lecce 14 4 2 1 1 4 2 5 6 3 22 15  
Lecco 6 2 1 0 0 2 1 2 3 1 8 6  
Legnano 6 1 1 1 1 2 0 2 3 1 10 5  
Liguria 10 5 0 0 2 0 3 7 0 3 21 9  
Livorno 32 13 1 2 6 8 2 19 9 4 70 28  
Lucchese 16 6 2 0 0 5 3 6 7 3 33 24  
Mantova 14 7 0 0 2 5 1 9 5 0 24 9  
Milan 150 23 35 17 12 20 43 35 55 60 153 227  
Modena 26 7 6 0 7 1 5 14 7 5 51 27  
Napoli 132 25 23 18 9 30 27 34 53 45 145 164  
Novara 24 10 1 1 5 3 4 15 4 5 46 25  
Padova 30 13 1 1 2 3 10 15 4 11 52 49  
Palermo 46 17 5 1 5 9 9 22 14 10 73 36  
Parma 30 3 7 5 2 4 9 5 11 14 26 46  
Perugia 18 6 2 1 1 2 6 7 4 7 18 15  
Pescara 14 6 1 0 2 3 2 8 4 2 27 13  
Piacenza 10 3 1 1 2 0 3 5 1 4 15 12  
Pisa 14 4 2 1 1 3 3 5 5 4 14 13  
Pistoiese 2 1 0 0 0 1 0 1 1 0 2 1  
Pro Patria 24 10 2 0 4 3 5 14 5 5 53 29  
Pro Vercelli 12 5 1 0 3 0 3 8 1 3 24 7  
Reggiana 4 2 0 1 0 0 2 2 0 2 6 2  
Reggina 10 2 2 1 1 2 2 3 4 3 13 12  
Roma 150 34 27 14 14 13 48 48 40 62 194 207  
Salernitana 2 1 0 0 1 0 0 2 0 0 11 2  
Sampdoria 104 29 15 8 7 24 21 36 39 29 131 119  
Sampierdarenese 8 4 0 0 2 0 2 6 0 2 22 8  
Sassuolo 12 4 0 2 1 5 0 5 5 2 20 13  
Siena 8 2 1 1 0 2 2 2 2 3 6 7  
SPAL 32 14 2 1 4 9 4 18 10 5 36 25  
Ternana 4 1 1 0 0 1 1 2 0 2 4 3  
Triestina 54 23 4 0 6 7 14 29 11 14 94 52  
Udinese 68 17 8 9 6 14 14 23 22 23 78 76  
Varese 14 6 1 0 0 4 3 6 5 3 16 10  
Venezia 24 8 2 2 3 5 4 11 7 6 36 25  
Verona 50 10 12 3 10 8 7 20 20 10 60 45  
Vicenza 52 15 8 3 7 12 7 22 20 10 69 37  

Fonte: Scontri diretti » Torino, su calcio.com. URL consultato il 2 settembre 2017.

Campionati vintiModifica

 
Il Torino Campione d'Italia nel 1976

Il Torino ha vinto 7 volte il campionato italiano di Serie A.[1]

Il Torino ha vinto anche il campionato 1926-1927, titolo però revocato a seguito del Caso Allemandi.[2]

Secondi postiModifica

 
Il Torino secondo classificato nel 1985.

Il Torino ha chiuso per 7 volte il campionato in seconda posizione[3].

Terzi postiModifica

 
Il Torino terzo classificato in Serie A e finalista di Coppa UEFA nel 1992

Il Torino ha chiuso per 5 volte il campionato in terza posizione.[4]

Titoli d'invernoModifica

Il Torino ha conquistato per 3 volte il titolo ufficioso di Campione d'Inverno, terminando al primo posto in classifica il girone di andata. Nelle stagioni 1942-1943 e 1948-1949 i granata vinsero poi lo Scudetto alla fine del campionato.[5]

I record in Serie AModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Statistiche della Serie A.
 
Il Grande Torino, detentore di numerosi record della Serie A.

Con l'appellativo di Grande Torino è ricordata la squadra del Torino campione d'Italia per 5 anni consecutivi nella seconda metà degli anni quaranta. L'intera squadra, insieme a giornalisti e accompagnatori, perì nella Tragedia di Superga. Il Grande Torino stabilì numerosi record calcistici, molti dei quali sono tuttora imbattuti. Il capitano Valentino Mazzola, oltre ad essere considerato uno dei più forti calciatori italiani di tutti i tempi, fu autore della più veloce tripletta in Serie A in Torino - Vicenza 6 a 0, giocata il 20 aprile 1947 (gol al 29', 30', 31').[6]

Il Torino è rimasto imbattuto in casa 10 stagioni nella sua storia: nella stagione 1941-42; dal 1943 al 1949 (imbattibilità record in Serie A); dal 1975 al 1978 e nella stagione 1990-1991.[7]

Il Torino è l'unica squadra, in tutti i campionati di Serie A a girone unico, ad essere riuscita a realizzare dieci goal in una partita. Il 2 maggio 1948 allo stadio Filadelfia sconfisse l'Alessandria con il punteggio di 10-0.[8]

Il Torino detiene il record di punti raccolti in casa in un campionato a 16 squadre: nella stagione 1975-1976 vinse 14 dei 15 incontri disputati, fermato solo dal Cesena all'ultima giornata. Questo pareggio sarebbe potuto non bastare per lo Scudetto, ma la Juventus venne sconfitta a Perugia e i granata tornarono a vincere lo scudetto 27 anni dopo Superga.[7]

Dati aggiornati alla stagione 2018-2019

Vittorie, pareggi e sconfitte
Punti
  • Maggior numero di punti ottenuti in una stagione:
    • Vittoria da 2 punti:
      16 squadre: 50 punti (1976-77)
      18 squadre: 44 punti (1964-65)
      20 squadre: 63 punti (1946-47)*
      21 squadre: 65 punti (1947-48)*
    • Vittoria da 3 punti (dal 1994):
      18 squadre: 45 punti (1994-95)
      20 squadre: 63 punti (2018-19)
  • Maggior numero di punti ottenuti in casa in una stagione:
  • Maggior numero di punti ottenuti in trasferta in una stagione:
  • Maggior numero di punti di vantaggio sulla seconda classificata:
Reti
  • Maggior numero di reti segnate in campionato:
    16 squadre: 68 (1942-43)
    18 squadre: 48 (1964-65)
    20 squadre: 104 (1946-47)
    21 squadre: 125 (1947-48)*
  • Minor numero di reti segnate in campionato:
    16 squadre: 20 (1969-70)
    18 squadre: 23 (2002-03)
    20 squadre: 27 (2006-07)
    21 squadre: 125 (1947-48)
  • Maggior numero di reti subite in campionato:
    16 squadre: 50 (1940-41)
    18 squadre: 71 (1958-59)
    20 squadre: 76 (1949-50)
    21 squadre: 33 (1947-48)
  • Minor numero di reti subite in campionato:
    16 squadre: 14 (1976-77)
    18 squadre: 20 (1991-92)
    20 squadre: 32 (1945-46)
    21 squadre: 33 (1947-48)*

L'asterisco (*) indica un record assoluto nel campionato italiano

Fonte: archiviotoro.it[9], Agenda Granata 2 (resoconti stagionali), Assolutamente Toro, pp. 718-719

Campionato di serie BModifica

Livello Categoria Partecipazioni Debutto Ultima stagione
Serie B 12 1959-60 2011-12

Il Torino ha disputato 12 campionati di Serie B, il primo dei quali nella stagione 1959-60[10]. Il miglior marcatore dei granata e giocatore con più presenze nel campionato cadetto è Marco Ferrante, 79 reti in 146 gare giocate[11]. Il peggior piazzamento dei granata in Serie B è il dodicesimo posto ottenuto al termine della stagione 2003-04. Il Torino ha ottenuto la promozione in Serie A in 7[12] delle 12 stagioni disputate nel campionato minore.

Campionati vintiModifica

 
Il Torino vincitore del campionato cadetto nel 1990.

Il Torino ha vinto 3 volte il campionato italiano di Serie B.[13]

Secondi postiModifica

Il Torino ha chiuso per due volte il campionato di Serie B al secondo posto (ottenendo la promozione in entrambi i casi).

Terzi postiModifica

Il Torino ha chiuso per due volte il campionato di serie B al terzo posto. Nella stagione 2005-06 ottenne la promozione vincendo la finale play-off contro il Mantova. L'anno precedente, nonostante avesse vinto anche in quel caso i play-off, rimase in Serie B a causa del fallimento societario.

I record in Serie BModifica

Vittorie, pareggi e sconfitte
  • Minor numero di vittorie in casa:
    20 squadre: 8 (1996-97)
    22 squadre: 10 (2009-10; 2010-11)
    24 squadre: 12 (2003-04)
  • Minor numero di vittorie in trasferta:
    20 squadre: 3 (1989-90)
    22 squadre: 5 (2010-11)
    24 squadre: 2 (2003-04)
  • Minor numero di sconfitte in casa:
    20 squadre: 0 (1989-90)
    22 squadre: 1 (2005-06; 2011-12)
    24 squadre: 4 (2003-04)
  • Minor numero di sconfitte in trasferta:
    20 squadre: 2 (1959-60)
    22 squadre: 6 (2011-12)
    24 squadre: 11 (2003-04)
  • Vittoria più larga in casa:
    17 settembre 1989: Torino-Pescara 7-0 (1989-90)
  • Vittoria più larga in trasferta:
    26 marzo 2011: Ascoli-Torino 0-4 (2010-11)
  • Sconfitta più larga in casa:
    12 ottobre 1997: Torino-Venezia 0-4 (1997-98)
    15 giugno 1997: Torino-Ravenna 0-4 (1996-97)
  • Sconfitta più larga in trasferta:
    15 maggio 1960: Novara-Torino 3-0 (1959-60)
    15 gennaio 2011: Varese-Torino 3-0 (2010-11)
Punti
  • Maggior numero di punti ottenuti in una stagione:
    • Vittoria da 2 punti:
      20 squadre: 53 punti (1989-90)
    • Vittoria da 3 punti (dal 1994):
      20 squadre: 73 punti (2000-01)
      22 squadre: 83 punti (2011-12)
      24 squadre: 59 punti (2003-04)
  • Maggior numero di punti ottenuti in casa in una stagione:
    • Vittoria da 2 punti:
      20 squadre: 35 punti (1989-90)
    • Vittoria da 3 punti (dal 1994):
      20 squadre: 42 punti (1998-99)
      22 squadre: 52 punti (2011-12)
      24 squadre: 43 punti (2003-04)
  • Maggior numero di punti ottenuti in trasferta in una stagione:
    • Vittoria da 2 punti:
      20 squadre: 22 punti (1959-60)
    • Vittoria da 3 punti (dal 1994):
      20 squadre: 32 punti (2000-01)
      22 squadre: 32 punti (2009-10)
      24 squadre: 16 punti (2003-04)
  • Maggior numero di punti di vantaggio sulla seconda classificata:
    • Vittoria da 2 punti:
      20 squadre: 2 punti (1989-90)
    • Vittoria da 3 punti (dal 1994):
      20 squadre: 3 punti (2000-01)
Reti
  • Maggior numero di reti segnate in un campionato:
    20 squadre: 63 (1989-90)
    22 squadre: 57 (2011-12)
    24 squadre: 57 (2003-04)
  • Minor numero di reti segnate in un campionato:
    20 squadre: 44 (1959-60)
    22 squadre: 49 (2004-05; 2010-11)
    24 squadre: 57 (2003-04)
  • Maggior numero di reti subite in un campionato:
    20 squadre: 48(1996-97)
    22 squadre: 48 (2010-11)
    24 squadre: 54 (2003-04)
  • Minor numero di reti subite in un campionato:
    20 squadre: 21 (1959-60)
    22 squadre: 28 (2011-12)
    24 squadre: 54 (2003-04)

Fonte: archiviotoro.it[14], Agenda Granata 2 (resoconti stagionali)

Coppa Italia e Supercoppa italianaModifica

Coppe Italia vinteModifica

 
Il Torino autore del primo double in Italia, nel 1943.

Il Torino ha vinto 5 volte la Coppa Italia.[15]

Genova - Stadio Luigi Ferraris, 11 giugno 1936
Torino 5 - 1 Alessandria

Il Torino realizza il primo double di una squadra in Italia, vincendo scudetto e Coppa Italia nella stessa stagione.[16]

Milano- Stadio San Siro, 30 maggio 1943
Torino 4 - 0 Venezia
 
Il Torino vincitore della Coppa Italia nel 1968

Il Torino concluse il gruppo finale (a cui facevano parte anche Milan, Inter e Bologna ) al primo posto con 9 punti.

Squadra P.ti G V N P GF GS DR
1. Torino 9 6 3 3 0 9 2 +7
2. Milan 7 6 2 3 1 8 6 +2
3. Inter 4 6 1 2 3 7 10 -3
4. Bologna 4 6 1 2 3 6 12 -6

Torino e Milan conclusero il gruppo finale con lo stesso punteggio (7 punti). Fu così necessario disputare uno spareggio.[17]

Genova- Stadio Luigi Ferraris, 27 giugno 1971
Torino 5 - 3 d.c.r. Milan
  • 1992-93:   5º titolo
     
    Il Torino vincitore della Coppa Italia 1992-1993
Torino- Stadio Delle Alpi, 12 giugno 1993
Torino 3 - 0 Roma
Roma- Stadio Olimpico, 19 giugno 1993
Roma 5 - 2 Torino

Secondi postiModifica

Il Torino ha terminato 8 volte al secondo posto in Coppa Italia.[18]

 
Il Torino finalista di Coppa Italia nel 1988

La miglior vittoria dei granata in questa competizione risale al 20 settembre 1942: Torino-Ancona 7-0. Il giocatore del Torino più presente nella Coppa Italia è Giorgio Ferrini(80) mentre Paolo Pulici è quello andato a segno più volte (29).[1]

Supercoppa italianaModifica

In qualità di vincitore della Coppa Italia, il Torino giocò la Supercoppa Italiana nel 1993 contro il Milan campione d'Italia. L'incontro terminò 1-0 per i rossoneri e venne disputato il 21 agosto a Washington per promuovere il calcio negli Stati Uniti.[19]

Secondi postiModifica

Competizioni internazionaliModifica

Competizioni ufficiali UEFAModifica

 
Il brasiliano Walter Casagrande, trascinatore del Torino nella Coppa UEFA 1991-92 con 6 gol, esulta dopo l'autogol di Rocha nella vittoriosa semifinale di ritorno contro il Real Madrid (2-0).

Il Torino ha partecipato 19 volte a competizioni organizzate ufficialmente dalla UEFA, disputando 97 incontri[20] e ricavando 44 vittorie, 25 pareggi e 28 sconfitte[21][22][23]. Il miglior traguardo raggiunto dai granata in competizioni ufficiali UEFA è la finale di Coppa UEFA 1991-92, persa per la regola del gol in trasferta contro l'Ajax (la gara d'andata a Torino finì 2-2, 0-0 il ritorno nei Paesi Bassi). Walter Casagrande fu l'autentico trascinatore dei torinesi: segnò un gol nella semifinale d'andata contro il Real Madrid (gara persa dal Toro per 2-1, ma nel ritorno a Torino i piemontesi ebbero la meglio per 2-0) e 2 gol nella finale d'andata contro l'Ajax[24].

La Coppa dei Campioni 1976-1977 è l'unica edizione del massimo torneo europeo a cui il Torino ha partecipato. L'esordio fu con gli svedesi del Malmö, sconfitti all'andata per 2-1, mentre la sfida di ritorno terminò con un pareggio (1-1). Agli ottavi di finale i granata incontrarono i tedeschi del Borussia Mönchengladbach: dopo la sconfitta all'andata (1-2 a Torino), lo 0-0 in Germania eliminò il Toro dal torneo. Da segnalare come nella gara di ritorno i piemontesi finirono in 8 giocatori, complice le espulsioni di Caporale, Zaccarelli e Castellini.[25]

Nel 2014 il Torino tornò a giocare in una competizione UEFA dopo 12 anni dall'ultima volta. Il Toro, dopo aver terminato al secondo posto il Girone B, eliminò ai sedicesimi di finale l'Athletic Club, vincendo 3-2 al San Mamés (prima e unica squadra italiana a vincere sul campo dei baschi)[26]. I granata vennero poi eliminati agli ottavi di finale dallo Zenit Sankt-Peterburg: all'andata ebbero la meglio i russi (2-0) e la vittoria per 1-0 al ritorno non bastò ai piemontesi per passare il turno.[27]

Il miglior marcatore del Torino in competizioni UEFA è Francesco Graziani con 8 reti (Walter Casagrande è lo straniero andato a segno più volte, 7) . Il giocatore più presente è invece Paolo Pulici con 26 partite disputate.[28]

Competizione UEFA Partecipazioni Debutto Ultima stagione Totale
Coppa dei Campioni / Champions League 1 1976-1977 19
Coppa UEFA / Europa League 13 1972-1973 2019-2020
Coppa delle Coppe 4 1964-1965 1993-1994
Coppa Intertoto 1 2002

Bilancio stagione per stagioneModifica

 G = partite giocate; V = vittorie; N= pareggio; P = sconfitta; GF = gol fatti; GS = gol subiti.

Competizione Traguardo raggiunto Eliminato da Paese G V N P GF GS
Coppa delle Coppe 1964-65 Semifinale Monaco 1860   Germania 9 5 2 2 17 10
Coppa delle Coppe 1968-69 Quarti di finale Slovan Bratislava   Slovacchia 4 1 0 3 4 5
Coppa delle Coppe 1971-72 Quarti di finale Rangers   Scozia 6 3 2 1 7 2
Coppa UEFA 1972-73 32.mi di finale Las Palmas   Spagna 2 1 0 1 2 4
Coppa UEFA 1973-74 32.mi di finale Lokomotive Lipsia   Germania 2 0 0 2 2 4
Coppa UEFA 1974-75 32.mi di finale Fortuna Düsseldorf   Germania 2 0 1 1 2 4
Coppa dei Campioni 1976-77 Ottavi di finale Borussia M'gladbach   Germania 4 1 2 1 4 4
Coppa UEFA 1977-78 Ottavi di finale Bastia   Francia 6 2 1 3 10 8
Coppa UEFA 1978-79 32.mi di finale Sporting Gijón   Spagna 2 1 0 1 1 3
Coppa UEFA 1979-80 32.mi di finale Stoccarda   Germania 2 1 0 1 2 2
Coppa UEFA 1980-81 Ottavi di finale Grasshoppers   Svizzera 6 3 1 2 10 8
Coppa UEFA 1985-86 16.mi di finale Hajduk Spalato   Croazia 4 1 2 1 5 6
Coppa UEFA 1986-87 Quarti di finale Swarovski Tirol   Austria 8 4 3 1 14 5
Coppa UEFA 1991-92 Finale Ajax   Paesi Bassi 12 7 4 1 21 7
Coppa UEFA 1992-93 16.mi di finale Dinamo Mosca   Russia 4 1 1 2 4 3
Coppa delle Coppe 1993-94 Quarti di finale Arsenal   Inghilterra 6 3 1 2 8 6
Coppa Intertoto 2002 Terzo turno Villarreal   Spagna 4 2 1 1 4 3
UEFA Europa League 2014-15 Ottavi di finale Zenit S. Pietroburgo   Russia 14 8 4 2 23 9
UEFA Europa League 2019-20 in corso 0 0 0 0 0 0

Fonte: Colombero, Pacifico, p. 245

Bilancio squadra per squadraModifica

 
Enrico Annoni contrasta Dennis Bergkamp nella finale di andata della Coppa UEFA 1991-92 tra Torino e Ajax.

La squadra più incontrata dai granata è la Dinamo Zagrabia : 2 gare nella Coppa delle Coppe 1964-1965 (una vittoria e un pareggio per i piemontesi) e altre due partite nella Coppa UEFA 1977-1978 (una vittoria per entrambe le squadre).[29]

 G = partite giocate; V = vittorie; N = pareggi; S = sconfitte; GF = gol fatti; GS = gol subiti. Saldo vittorie-sconfitte:   = positivo;   = neutro;   = negativo.

Squadra Paese Data ultimo incontro Competizione G V N P GF GS Saldo
Partizani Tirana   Albania 02/10/1968 Coppa delle Coppe 2 1 0 1 3 2  
Austria Vienna   Austria 03/11/1971 Coppa delle Coppe 2 1 1 0 1 0  
Swarovski Tirol   Austria 18/03/1987 Coppa UEFA 2 0 1 1 1 2  
Bregenz   Austria 14/07/2002 Coppa Intertoto 2 1 1 0 2 1  
Bruges   Belgio 27/11/2014 Europa League 2 0 2 0 0 0  
Beveren   Belgio 10/12/1986 Coppa UEFA 2 2 0 0 3 1  
RWD Molenbeek   Belgio 01/10/1980 Coppa UEFA 2 1 1 0 4 3  
APOEL   Cipro 28/09/1977 Coppa UEFA 2 1 1 0 4 1  
Dinamo Zagabria   Croazia 02/11/1977 Coppa UEFA 4 2 1 1 6 4  
Hajduk Spalato   Croazia 06/11/1985 Coppa UEFA 2 0 1 1 2 4  
RNK Spalato   Croazia 28/08/2014 Europa League 2 1 1 0 1 0  
B 1903   Danimarca 19/03/1992 Coppa UEFA 2 2 0 0 3 0  
Copenaghen   Danimarca 11/12/2014 Europa League 2 2 0 0 6 1  
Haka   Finlandia 06/12/1964 Coppa delle Coppe 2 2 0 0 6 0  
HJK   Finlandia 06/11/2014 Europa League 2 1 0 1 3 2  
Nantes   Francia 01/10/1986 Coppa UEFA 2 1 1 0 5 1  
Bastia   Francia 07/12/1977 Coppa UEFA 2 0 0 2 3 5  
Lokomotive Lipsia   Germania 03/10/1973 Coppa UEFA 2 0 0 2 2 4  
Magdeburgo   Germania 05/11/1980 Coppa UEFA 2 1 0 1 3 2  
Stoccarda   Germania 03/10/1979 Coppa UEFA 2 1 0 1 1 1  
Fortuna Düsseldorf   Germania 25/09/1974 Coppa UEFA 2 0 1 1 2 4  
Borussia M'gladbach   Germania 03/11/1976 Coppa dei Campioni 2 0 1 1 1 2  
Monaco 1860   Germania 05/05/1965 Coppa delle Coppe 3 1 0 2 3 5  
Panathīnaïkos   Grecia 02/10/1985 Coppa UEFA 2 1 1 0 3 2  
AEK Atene   Grecia 11/12/1991 Coppa UEFA 2 1 1 0 3 2  
Arsenal   Inghilterra 15/03/1994 Coppa delle Coppe 2 0 1 1 0 1  
Limerick   Irlanda 29/09/1971 Coppa delle Coppe 2 2 0 0 5 0  
KR Reykjavík   Islanda 02/10/1991 Coppa UEFA 2 2 0 0 8 1  
Lillestrøm   Norvegia 29/09/1993 Coppa delle Coppe 2 1 0 1 3 2  
Ajax   Paesi Bassi 13/05/1992 Coppa UEFA 2 0 2 0 2 2  
Fortuna '54   Paesi Bassi 07/10/1964 Coppa delle Coppe 2 1 1 0 5 3  
Boavista   Portogallo 06/11/1991 Coppa UEFA 2 1 1 0 2 0  
Dinamo Mosca   Russia 05/11/1992 Coppa UEFA 2 0 1 1 1 2  
Zenit S. Pietroburgo   Russia 19/03/2015 Europa League 2 1 0 1 1 2  
Aberdeen   Scozia 03/11/1993 Coppa delle Coppe 2 2 0 0 5 3  
Rangers   Scozia 22/03/1972 Coppa delle Coppe 2 0 0 2 1 2  
Slovan Bratislava   Slovacchia 05/03/1969 Coppa delle Coppe 2 0 0 2 1 3  
Athletic Bilbao   Spagna 26/02/2015 Europa League 2 1 1 0 5 4  
Real Madrid   Spagna 15/04/1992 Coppa UEFA 2 1 0 1 3 2  
Sporting Gijón   Spagna 27/09/1978 Coppa UEFA 2 1 0 1 1 3  
Las Palmas   Spagna 27/09/1972 Coppa UEFA 2 1 0 1 2 4  
Villarreal   Spagna 28/07/2002 Coppa Intertoto 2 1 0 1 2 2  
Brommapojkarna   Svezia 07/08/2014 Europa League 2 2 0 0 7 0  
IFK Norrköping   Svezia 01/10/1992 Coppa UEFA 2 1 0 1 3 2  
Malmö FF   Svezia 29/09/1976 Coppa dei Campioni 2 1 1 0 3 2  
Grasshoppers   Svizzera 10/12/1980 Coppa UEFA 2 1 0 1 3 3  
Győri ETO   Ungheria 05/11/1986 Coppa UEFA 2 1 1 0 5 1  
Debrecen   Ungheria Europa League

Fonte: calcio.com[30], archiviotoro.it[31]

Competizioni non organizzate dalla UEFAModifica

 
Il Torino vincitore della Coppa Mitropa nel 1991.

Il Torino raggiunse la vittoria della Coppa Mitropa nell'edizione 1991 grazie al 2-1 inflitto al Pisa in finale. Per l'occasione tornò a vestire la maglia granata il brasiliano Júnior[32].Il Toro contribuì inoltre alla vittoria italiana della Coppa dell'Amicizia italo-francese 1960 pareggiando all'andata e vincendo al ritorno contro il Nancy.[33]

 G = partite giocate; V = vittorie; N= pareggio; P = sconfitta; GF = gol fatti; GS = gol subiti.

Competizione Traguardo raggiunto Eliminato da Paese G V N P GF GS
Coppa dell'Europa Centrale 1936 Ottavi di finale Újpest Football Club   Ungheria 4 3 0 1 13 7
Coppa Latina 1949 Terzo posto 2 1 0 1 6 6
Coppa dell'Amicizia italo-francese 1960 LNP vincitrice 2 1 1 0 2 1
Coppa Mitropa 1962 Fase a gironi 3 1 0 2 8 12
Coppa dell'Amicizia italo-franco-svizzera 1962 Finale Racing Club de Lens   Francia 8 4 3 1 12 9
Coppa Mitropa 1963 Semifinale Vasas Sport Club   Ungheria 4 2 0 2 8 8
Coppa delle Fiere 1965-1966 1º turno Leeds United   Inghilterra 2 0 1 1 1 2
Coppa delle Alpi 1967 Quarto posto 5 1 3 1 3 3
Coppa Anglo-Italiana 1973 Fase a gironi 4 0 2 2 3 8
Coppa Mitropa 1991 Vincitore 3 2 1 0 3 1

Fonte: archiviotoro.it[34]

Competizioni amichevoliModifica

 
Eusèbio nel 2011 accanto al trofeo in palio.

Il 28 luglio 2016 il Torino venne invitato dal Benfica a disputare la Eusebio Cup, trofeo organizzato dai lusitani in onore di Eusebio. I granata vinsero l'incontro 6-5 dopo i calci di rigore (l'incontrò terminò 1-1 nei tempi regolamentari).[35]

 G = partite giocate; V = vittorie; N= pareggio; P = sconfitta; GF = gol fatti; GS = gol subiti.

Competizione Traguardo raggiunto Avversario Paese G V N P GF GS
Eusébio Cup 2016 Vincitore Sport Lisboa Benfica   Portogallo 1 1 0 0 1 1

NoteModifica

  1. ^ a b Ormezzano, p.719.
  2. ^ Colombero, Pacifico, p. 76.
  3. ^ Considerando anche i campionati non a girone unico
  4. ^ Colombero, Pacifico, pp. 96-98-154-182-210.
  5. ^ Colombero, Pacifico, pp. 110-120-180.
  6. ^ Belotti, tripletta da record: è la terza più veloce della serie A, su toro.it.
  7. ^ a b Serie A: Tutti i record ancora imbattuti, su calcio.com.
  8. ^ Grande Torino, un altro pezzo di storia: quando con l’Alessandria fu record, su toronews.net.
  9. ^ Bilancio stagionale Torino in Serie A al 1929, su archiviotoro.it.
  10. ^ Colombero, Pacifico, p. 142.
  11. ^ Ormezzano, p. 719.
  12. ^ Considerando il campionato 2004-2005 dove ottenne la promozione ma il fallimento societario non permise alla squadra di iscriversi in Serie A
  13. ^ Colombero, Pacifico, pp. 142-206.
  14. ^ Bilancio stagionale Torino in Serie B, su archiviotoro.it.
  15. ^ Colombero, Pacifico, p. 243.
  16. ^ Colombero, Pacifico, p. 110.
  17. ^ Colombero, Pacifico, p. 166.
  18. ^ Colombero, Pacifico, p. 238.
  19. ^ Colombero, Pacifico, p. 214.
  20. ^ Se si considerano i preliminari di Europa League 2014-15
  21. ^ Colombero, Pacifico, p. 245.
  22. ^ Uefa 2014-15 partite, su it.uefa.com.
  23. ^ Coppa Intertoto 2002-2003, su transfermarkt.it.
  24. ^ Colombero, Pacifico, p. 210.
  25. ^ Colombero, Pacifico, p. 180.
  26. ^ Torino, Ventura: “Prima squadra italiana a vincere al San Mamés, è motivo di orgoglio”, su mondosportivo.it.
  27. ^ Torino-Zenit 1-0: non basta il gol di Glik, granata fuori a testa alta, su repubblica.it.
  28. ^ Colombero, Pacifico, pp. 246-247.
  29. ^ Torino vs Dinamo Zagreb, su archiviotoro.it.
  30. ^ Scontri diretti Europa » Torino, su calcio.com.
  31. ^ Torino vs Estere, su archiviotoro.it.
  32. ^ Colombero, Pacifico, p. 208.
  33. ^ Coppa dell'Amicizia 1960, su archiviotoro.it.
  34. ^ Bilancio nelle competizioni Torino, su archiviotoro.it.
  35. ^ Il Toro vince la Eusebio Cup, su torinofc.it.

BibliografiaModifica

  • Bruno Colombero e Nello Pacifico, Agenda Granata 2, Torino, Fondazione Campo Filadelfia, 1999.
  • Gian Paolo Ormezzano, Assolutamente Toro, Torino, Diemme, 2006, ISBN 978-8889370087.
  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio