Apri il menu principale
Nota disambigua.svg Disambiguazione – "Halley" rimanda qui. Se stai cercando la cometa, vedi Cometa di Halley.
Stazione Halley
Halley Research Station
MoonOverHalley5.jpg
StatoAntartide Antartide[1]
TerritorioTerritorio antartico britannico
Coordinate75°35′S 26°34′W / 75.583333°S 26.566667°W-75.583333; -26.566667Coordinate: 75°35′S 26°34′W / 75.583333°S 26.566667°W-75.583333; -26.566667
Altitudine37 m s.l.m.
Gestita daRegno Unito Regno Unito
TipoBase permanente
Fondazione1956
Popolazione65 ca. (estate), 15 ca. (inverno)
Sito web
Mappa di localizzazione: Antartide
Stazione Halley
Stazione Halley

La base permanente Halley, intitolata alla memoria dell'astronomo Edmond Halley, fu realizzata in Antartide dalla Royal Society in vista della partecipazione inglese all'Anno geofisico internazionale, e occupata il 6 gennaio 1956. Ubicata sulla costa del Mare di Weddell (Brunt Ice Shelf), originariamente a 75°31′ lat. S e 26°36′ long. O, a causa degli accumuli nevosi e della deriva della superficie glaciale, è stata riedificata cinque volte; dal 19 febbraio 1992 è operativa Halley V che, dopo il riposizionamento del 1998, sorge a 75°35′ lat. S, 26°34′ long. O, 37 m di quota, a circa 15 km dalla linea costiera.

ClimaModifica

 
Pallone aerostatico BARREL con dietro la stazione

Malgrado l'ubicazione della base abbia subito almeno nove variazioni, il catalogo delle temperature, per il periodo 1957-2006, è considerato omogeneo dalla British Antarctic Survey. La media annua è di −18,7 °C (deviazione standard: 1,1 °C). Com'è tipico d'un clima che risenta dell'influsso oceanico, gennaio è il mese più caldo (−4,6 °C), a differenza di quanto accade nelle basi interne, dove il culmine della stagione estiva si raggiunge a dicembre, con la massima elevazione del sole sopra all'orizzonte; il mese più freddo del semestre invernale, invece, è luglio (−28,8 °C). Per quanto riguarda gli estremi termici, la minima registrata è di −55,3 °C (luglio 1974), mentre la massima di 6,8 °C (dicembre 1995). La base si caratterizza per l'alta frequenza delle nebbie (record: 189 giorni nel 1968); le precipitazioni, infine, avvengono solo in forma nevosa (record: 223 giorni nel 1997).

La storia climatica mette in evidenza un forte raffreddamento intervenuto a cavallo del terzo millennio che, in un'analisi condotta sulla media mobile quinquennale, si mostra in perfetta sincronia con l'analoga fase di pessimum registrata ad Amundsen-Scott. Per quanto riguarda la media decennale delle temperature annue, questo è il quadro:

  • 1957-66 −18,98 °C
  • 1967-76 −18,32 °C
  • 1977-86 −18,13 °C
  • 1987-96 −18,57 °C
  • 1997-06 −19,53 °C

Logistica e identificativiModifica

Halley, i cui cinque edifici sono dislocati su una superficie di 9,2 km², durante la stagione invernale ospita, in media, 15 persone, ma può arrivare a una capienza massima di 65 persone durante l'estate. Per la sua operatività, utilizza 307 m3 di combustibile e 750 m3 d'acqua. La base fa parte della rete dell'Organizzazione Meteorologica Mondiale: il codice identificativo è 89022.

NoteModifica

  1. ^ L'Antartide non appartiene ad alcuno stato, il suo utilizzo internazionale è regolato dal Trattato Antartico per soli scopi pacifici.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Scienza e tecnica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Scienza e tecnica