Stazione di Bagheria

stazione ferroviaria italiana
Bagheria
stazione ferroviaria
Stazione di Bagheria.jpg
Localizzazione
StatoItalia Italia
LocalitàBagheria
Coordinate38°05′23.07″N 13°30′26.59″E / 38.089743°N 13.507385°E38.089743; 13.507385
LineePalermo-Agrigento
Caltanissetta-Palermo
Messina-Palermo
Palermo-Catania
Storia
Stato attualein uso
Attivazione1863
Caratteristiche
Tipostazione in superficie, passante
Binari4
GestoriRete Ferroviaria Italiana

La stazione di Bagheria è la stazione ferroviaria della città di Bagheria ed è posta sulla tratta comune alle linee Palermo-Messina, Palermo-Agrigento e Palermo-Catania.

StoriaModifica

La stazione di Bagheria è uno degli impianti ferroviari più antichi della rete ferroviaria siciliana. La sua costruzione venne realizzata dalla Società Vittorio Emanuele nell'ambito del suo progetto di costruzione del collegamento ferroviario dell'area zolfifera di Lercara, il cui primo tronco fu aperto il 28 aprile del 1863; questo partiva da Palermo e con un percorso di 13,377 km terminava a Bagheria[1]. La stazione venne realizzata passante e l'anno successivo, in seguito all'apertura di ulteriori 18 km di linea collegata a Trabia.

Dal 16 dicembre 1876, data in cui fu inaugurata l'intera tratta tra Roccapalumba e Porto Empedocle [1] la stazione divenne parte dell'itinerario Palermo - Agrigento, poco tempo dopo, anche se per la via più lunga, del collegamento ferroviario tra Palermo e Catania via Aragona Caldare, Canicattì e Caltanissetta e dal 1895 anche della Palermo - Messina.

EdificioModifica

L'edificio è composto da un corpo basso a due elevazioni, solo il piano terra è accessibile ai viaggiatori e racchiude tutti i servizi.

ServiziModifica

La stazione dispone di:

  •   Biglietteria
  •   Accessibilità per portatori di handicap
  •   Annuncio sonoro treni in arrivo e in partenza
  •   Sottopassaggio pedonale
  •   Ascensori

NoteModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica