Apri il menu principale

Stazione di Calderara-Bargellino

stazione ferroviaria italiana
Calderara-Bargellino
stazione ferroviaria
Localizzazione
StatoItalia Italia
LocalitàCalderara di Reno, località Bargellino
Coordinate44°32′38.76″N 11°16′03″E / 44.5441°N 11.2675°E44.5441; 11.2675Coordinate: 44°32′38.76″N 11°16′03″E / 44.5441°N 11.2675°E44.5441; 11.2675
Lineeferrovia Bologna-Verona
Caratteristiche
Tipofermata in superficie, passante
Stato attualein uso
OperatoreRete Ferroviaria Italiana
Attivazione2008
Binari2
Interscambiparcheggio di interscambio auto e bici, taxi
 
Mappa di localizzazione: Bologna
Calderara-Bargellino
Calderara-Bargellino
SFM di Bologna
Linea S3
White dot.svg  Poggio Rusco
White dot.svg  Mirandola
White dot.svg  San Felice sul Panaro
White dot.svg  Camposanto
White dot.svg  Crevalcore
White dot.svg  San Giovanni in Persiceto
White dot.svg  Osteria Nuova
White dot.svg  Calderara-Bargellino
White dot.svg  Bologna Centrale S1a S1b S2a S2b S4a S4b S5

La stazione di Calderara-Bargellino è una fermata ferroviaria posta sulla linea Bologna–Verona. Si trova nel territorio comunale di Calderara di Reno, nella zona industriale di Bargellino.

La gestione degli impianti è affidata a Rete Ferroviaria Italiana (RFI) controllata del Gruppo Ferrovie dello Stato.

Indice

StoriaModifica

La stazione venne attivata il 1º giugno 2008[1].

La stazione è stata cofinanziata da Rete Ferroviaria Italiana, Regione, Provincia e Comune. La realizzazione di questa nuova fermata è stata motivata dalla presenza di 13 000 potenziali utenti, di cui 5 000 residenti ad una distanza tale da poter raggiungere facilmente la stazione anche in bicicletta.[2]

La realizzazione della stazione ha comportato le seguenti opere complementari:

  • eliminazione del passaggio a livello sulla provinciale "Padullese", con realizzazione di un'opera sostitutiva e di un nuovo svincolo all'intersezione con la "Persicetana";
  • interramento del fascio binari per il trasporto merci, a causa del prolungamento della pista dell'attiguo aeroporto di Bologna-Borgo Panigale;
  • realizzazione di un parcheggio di interscambiolato paese, in via della Torretta e un altro parcheggio lato zona industriale.[2]

Per prevenire il vandalismo il 18 aprile 2009 l'Amministrazione Comunale e Rete Ferroviaria Italiana hanno incaricato alcuni writers di decorare il sottopassaggio. La decorazione rappresenta un paesaggio marino con navi, pesci e coralli. La fermata è stata dotata di un sistema di videosorveglianza collegato con la centrale della Polizia Municipale.

Struttura ed impiantiModifica

A causa del carattere metropolitano della fermata, essa non dispone di fabbricato viaggiatori.

Il piazzale è composto da due binari, entrambi di corsa: al binario 1 fermano i treni con numerazione dispari mentre il binario 2 viene utilizzato dai treni con numerazione pari.

Entrambi i binari sono provvisti di banchina alta 55 cm. Le due banchine sono collegate da un sottopassaggio che grazie ad un sistema di rampe permette il transito ai disabili e alle carrozzine. Le banchine sono inoltre protette da una lunga pensilina in metallo.

ServiziModifica

La stazione è classificata da RFI nella categoria bronze.[3]

La stazione offre i seguenti servizi:

MovimentoModifica

Il servizio passeggeri è svolto da Trenitalia (controllata del gruppo Ferrovie dello Stato) e TPER per conto della Regione Emilia Romagna.

I treni sono esclusivamente di tipo regionale.

In totale sono circa cinquantacinque[6] i treni che effettuano servizio in questa stazione e le loro principali destinazioni sono: Bologna Centrale e Poggio Rusco.

NoteModifica

  1. ^ Impianti FS, in "I Treni" n. 306 (Luglio 2008), p. 6
  2. ^ a b Comunicato Provincia di Bologna
  3. ^ La rete oggi in Emilia-Romagna, su www.rfi.it
  4. ^ a b c Servizi in stazione-Trenitalia Archiviato il 7 gennaio 2011 in Internet Archive.
  5. ^ Consorzio taxi, su unicataxibologna.it. URL consultato il 23 dicembre 2010 (archiviato dall'url originale il 2 maggio 2010).
  6. ^ Orario dei treni che effettuono servizio in questa stazione, su e656.net.