Stazione di Camnago-Lentate

stazione ferroviaria italiana
Camnago-Lentate
stazione ferroviaria
già Camnago
Camnago staz ferr fabbricato viaggiatori.JPG
Localizzazione
StatoItalia Italia
LocalitàLentate sul Seveso (MB)
Coordinate45°40′06.37″N 9°08′00.6″E / 45.668437°N 9.133499°E45.668437; 9.133499Coordinate: 45°40′06.37″N 9°08′00.6″E / 45.668437°N 9.133499°E45.668437; 9.133499
LineeChiasso-Milano
Seveso-Lentate (FN)
Caratteristiche
Tipostazione in superficie, passante, di diramazione
Stato attualein uso
GestoreRete Ferroviaria Italiana
Attivazione1849
Binari5 (3 + 2 tronchi)

La stazione di Camnago-Lentate è una stazione ferroviaria che serve il centro abitato di Camnago, frazione del comune di Lentate sul Seveso.

È posta sulla linea Chiasso-Milano, gestita da RFI, ed è origine di una breve linea di raccordo per la stazione di Seveso, dove confluisce nella Milano-Asso gestita da Ferrovienord.

StoriaModifica

La stazione venne attivata nel 1849, all'apertura della tratta ferroviaria da Monza a Como[1].

Nel 1880, con l'attivazione del breve raccordo Seveso-Camnago, divenne stazione di diramazione. Tale raccordo fu costruito in particolar modo per i treni merci, ma fu utilizzato anche per alcuni treni passeggeri locali fino al 1955[2].

Con l'istituzione del servizio ferroviario suburbano di Milano, l'utilità del raccordo Seveso-Camnago per il traffico passeggeri venne riconsiderata: il 19 febbraio 2006 la linea S4 venne prolungata da Seveso a Camnago, realizzando così un interscambio fra la rete FN e la rete RFI[3]. A partire dal 2008, con l'istituzione della linea S11, le coincidenze fra le due linee, entrambe cadenzate, divennero sistematiche[4].

Strutture e impiantiModifica

Il fabbricato viaggiatori è costituito da un edificio in muratura sviluppato su due livelli: nel livello inferiore vi è la sala d'attesa, il livello superiore invece è ad uso abitativo (non aperto al pubblico).

Il piazzale si compone di cinque binari, di cui due tronchi, distaccati rispetto agli altri e collocati nella parte sud:

  • Binario 1 Tronco: viene utilizzato dai treni della linea S4, con direzione unica verso Milano Cadorna.
  • Binario 2 Tronco: viene utilizzato dai treni della linea S4, con direzione unica verso Milano Cadorna.
  • Binario 1: viene utilizzato dai treni con numerazione pari, cioè quelli che si dirigono verso Nord in direzione Como-Chiasso.
  • Binario 2: viene utilizzato dai treni con numerazione dispari, cioè quelli che si dirigono verso Sud in direzione Milano.
  • Binario 3: è un binario su tracciato deviato e viene usato per le precedenze fra i treni accessibile a 60 km/h.

Nel 2013 in prossimità della stazione è stato inaugurato un impianto di manutenzione di Trenord il riassetto del piano dei binari, che ha visto la separazione fisica dell'impianto in due distinte stazioni grazie allo scorporo del binario dedicato al servizio suburbano S4 con creazione della stazione di Camnago Nord[5].

MovimentoModifica

Servizio ferroviario suburbano di Milano
Linea S4
     Camnago-Lentate
     Seveso
     Cesano Maderno
   Bovisio Masciago-Mombello
   Varedo
   Palazzolo Milanese
   Paderno Dugnano
   Cormano-Cusano Milanino
   Milano Bruzzano
     Milano Affori  
     Milano Nord Bovisa
     Milano Domodossola  
     Milano Cadorna    
Servizio ferroviario suburbano di Milano
Linea S11
  RCT    Chiasso
  RCT    Como San Giovanni
     Albate-Camerlata
   Cucciago
   Cantù-Cermenate
   Carimate
   Camnago-Lentate
     Seregno
   Desio
   Lissone-Muggiò
     Monza
     Sesto San Giovanni  
     Milano Greco Pirelli
     Milano Porta Garibaldi    
   Milano Villapizzone
   Milano Certosa
     Rho Fiera  
     Rho

La stazione è servita da treni regionali svolti da Trenord nell'ambito del contratto di servizio stipulato con la Regione Lombardia. È raggiunta anche dalle linee del servizio ferroviario suburbano di Milano S4 (di cui è capolinea) e S11.

ServiziModifica

La stazione offre i seguenti servizi:

  •   Biglietteria automatica
  •   Bar

InterscambiModifica

  •   Fermata autobus
  •   Stazione taxi

NoteModifica

  1. ^ Sviluppo delle ferrovie italiane dal 1839 al 31 dicembre 1926, Roma, Ufficio Centrale di Statistica delle Ferrovie dello Stato, 1927. Vedi Alessandro Tuzza, Trenidicarta.it. URL consultato il 17 marzo 2010.
  2. ^ Cornolò, op. cit., p. 32
  3. ^ S4 in Brianza, in "I Treni" n. 281 (maggio 2006), p. 8
  4. ^ Giorgio Stagni, "Da Seveso a Camnago, una grande opportunità e qualche malinteso", http://www.miol.it/stagniweb/sfr01.htm
  5. ^ Notizia su Tutto Treno, n. 276, luglio 2013, p. 8.

BibliografiaModifica

  • Giovanni Cornolò, Cento anni di storia... delle Ferrovie Nord Milano, Globo Edizioni, 1979

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica