Stazione di Casalecchio Garibaldi

stazione ferroviaria italiana
Casalecchio Garibaldi
stazione ferroviaria
Stazione di Casalecchio Garibaldi 2019-12-28.jpg
Localizzazione
StatoItalia Italia
LocalitàCasalecchio di Reno
Coordinate44°28′57″N 11°16′22.8″E / 44.4825°N 11.273°E44.4825; 11.273
LineePorrettana
Casalecchio-Vignola
Storia
Stato attualein uso
Attivazione2002
Caratteristiche
Tipostazione in superficie, passante, di diramazione
Binari4
GestoriRete Ferroviaria Italiana
OperatoriTrenitalia Tper (1º gennaio 2020)
Statistiche viaggiatori
al giorno2 371 (2019)
FonteRegione Emilia-Romagna
 
Mappa di localizzazione: Bologna
Casalecchio Garibaldi
Casalecchio Garibaldi

La stazione di Casalecchio Garibaldi è una stazione ferroviaria posta sulla ferrovia Porrettana, gestita da Rete Ferroviaria Italiana, e origine della ferrovia Casalecchio-Vignola, gestita da Ferrovie Emilia Romagna.

Serve i quartieri settentrionali della città di Casalecchio di Reno.

StoriaModifica

La stazione di Casalecchio Garibaldi venne attivata il 31 dicembre 2002[1].

Il 30 settembre 2003 la stazione fu teatro di un incidente ferroviario, in cui un passeggero perse la vita e numerosi altri rimasero feriti. Il treno regionale 11432, proveniente da Porretta Terme e diretto a Bologna Centrale, alle 8:15 si schiantò contro un blocco di cemento al termine di un binario tronco, erroneamente imboccato per il mancato rispetto di un semaforo rosso.[2]

Fino al 26 febbraio 2016, a causa dei differenti gestori dell'infrastruttura, i cinque binari di stazione erano numerati rispettivamente 1-2-3 (linea per Porretta Terme, gestita da RFI) e 2 Fer-1 Fer (linea per Vignola, gestita da FER). A partire da tale data, la numerazione è stata unificata, numerando i binari da 1 a 5. I due gestori hanno continuato tuttavia a mantenere sistemi informativi separati[3].

A dicembre 2019, il binario 1 risulta essere stato rimosso; i binari precedentemente numerati da 2 a 5 sono stati rinumerati da 1 a 4 (1 e 2 sulla linea per Porretta Terme, 3 e 4 sulla linea per Vignola). Inoltre, i sistemi informativi sono stati unificati.

MovimentoModifica

SFM di Bologna
Linea S1A
   Bologna Centrale S1b S2b S3 S4a S4b S5 MEX
   Bologna Borgo Panigale
   Casteldebole
   Casalecchio Garibaldi S2a
   Casalecchio di Reno
   Borgonuovo
   Pontecchio Marconi
   Sasso Marconi
   Lama di Reno
   Marzabotto
   Pian di Venola
   Pioppe di Salvaro
   Vergato
   Carbona
   Riola
   Silla
   Porretta Terme
SFM di Bologna ·
Linea S2A
   Bologna Centrale S1b S2b S3 S4a S4b S5 MEX
   Bologna Borgo Panigale
   Casteldebole
   Casalecchio Garibaldi S1a
   Casalecchio Ceretolo
   Casalecchio Palasport
   Riale
   Pilastrino
   Zola Centro
   Zola Chiesa
   Ponte Ronca
   Via Lunga
   Crespellano
   Muffa
   Bazzano
   Savignano Mulino
   Savignano Centro
   Vignola

Il servizio passeggeri è costituito dai treni regionali delle linee S1A (Bologna Centrale - Porretta Terme) e S2A (Bologna Centrale - Vignola) del servizio ferroviario metropolitano di Bologna. Entrambe le linee sono percorse da treni regionali cadenzati a frequenza oraria, con rinforzi alla mezz'ora nelle ore di punta.[4]

Le linee sono percorse da treni gestiti da Trenitalia Tper, nell'ambito del contratto di servizio stipulato con la regione Emilia-Romagna.

La stazione è servita da treni regionali svolti da Trenitalia Tper nell'ambito del contratto di servizio stipulato con la regione Emilia-Romagna.

A novembre 2019, la stazione risultava frequentata da un traffico giornaliero medio di circa 2 371 persone (1 189 saliti + 1 182 discesi)[5].

Ai fini tariffari, la stazione ricade nell'area urbana di Bologna, entro la quale sono validi i normali titoli di viaggio urbani.[6][7]

ServiziModifica

La stazione è classificata da RFI nella categoria silver.[8]

NoteModifica

BibliografiaModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica