Apri il menu principale

Stazione di Cattolica-San Giovanni-Gabicce

stazione ferroviaria italiana
Cattolica-San Giovanni-Gabicce
già Cattolica-San Giovanni
stazione ferroviaria
Stazione di Cattolica.jpg
L'interno di notte
Localizzazione
StatoItalia Italia
LocalitàCattolica (RN)
Coordinate43°57′33.84″N 12°44′48.48″E / 43.9594°N 12.7468°E43.9594; 12.7468Coordinate: 43°57′33.84″N 12°44′48.48″E / 43.9594°N 12.7468°E43.9594; 12.7468
Lineeferrovia Bologna-Ancona
Caratteristiche
TipoStazione in superficie, passante
Stato attualeIn uso
OperatoreRete Ferroviaria Italiana
Binari3
InterscambiAutobus interurbani
Dintornicentro storico di Cattolica, Gabicce Mare, Arena della Regina
Statistiche passeggeri
al giorno887 pax saliti (2017)
Fonte[1]

La stazione di Cattolica-San Giovanni-Gabicce è uno scalo ferroviario viaggiatori e merci della linea ferroviaria Bologna-Ancona, ubicato sul territorio di Cattolica (RN).

StoriaModifica

La stazione venne edificata nell'ambito dei lavori di costruzione dell'asse ferroviario Bologna-Ancona ed entrò in esercizio in concomitanza con l'apertura ufficiale della tratta di 93 km Rimini-Falconara Marittima-Ancona[senza fonte], avvenuta il 17 novembre 1861[2], inaugurata dieci giorni prima dal passaggio di Vittorio Emanuele II diretto con la sua corte sino al nodo terminale di Ancona[3]. Con tale inaugurazione si attuava il definitivo collegamento ferroviario tra Bologna e le località della Riviera adriatica.

L'intera struttura ferroviaria venne gestita inizialmente dalla concessionaria Società generale delle strade ferrate romane, ma dopo il riordino delle ferrovie previsto dalla legge del 14 maggio 1865, n. 2279 fu affidata dallo Stato alla Società per le strade ferrate romane, per passare dopo pochi anni, a seguito della crisi di quest'ultima, alla Società Italiana per le strade ferrate meridionali che la mantenne fino alla statalizzazione delle ferrovie attuata del 1905.

La stazione inizialmente era denominata "Cattolica-San Giovanni" (Cattolica rimase una frazione del comune di San Giovanni in Marignano fino al 1896); dal 1950 ha assunto la nuova denominazione di "Cattolica-San Giovanni-Gabicce"[4] diventando scalo anche del comune marchigiano di Gabicce Mare.

Strutture e impiantiModifica

La stazione dispone di tre binari.

L'impianto è servito solo da treni regionali nel periodo invernale mentre nel periodo estivo effettuano servizio di fermata nella stazione anche treni Intercity e Frecciabianca. Nella stagione estiva è anche fermata dei treni del mare della TPER.

La stazione è priva di capostazione ed è gestita in telecomando dal Dirigente Centrale Operativo (DCO) di Bari Lamasinata.[senza fonte]

ServiziModifica

La stazione è classificata da RFI nella categoria silver.[5]

La stazione dispone di:

  •   Biglietteria automatica
  •   Bar
  •   Servizi igienici
  •   Sala di attesa

NoteModifica

  1. ^ Indagini sulla mobilità e conteggio passeggeri del TP ferroviario regionale, Regione Emilia-Romagna, 27 aprile 2018
  2. ^ Sviluppo delle ferrovie italiane dal 1839 al 31 dicembre 1926, Roma, Ufficio Centrale di Statistica delle Ferrovie dello Stato, 1927.
  3. ^ "Ieri fino dalle prime ore pomeridiane, una folla immensa di popolo s'accalcava lietissima da Porta Pia [in Ancona], alla improvvisata stazione della via ferrata, messa ad addobbi, ed ove erasi posta una vasta galleria a mo' di sala pel trono, ove ricevere Sua Maestà e il reale corteggio." (dal Corriere delle Marche dell'11 novembre 1861)
  4. ^ Ferrovie dello Stato, Ordine di Servizio n. 16, 1950
  5. ^ La rete oggi in Emilia-Romagna, su www.rfi.it

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica