Apri il menu principale
Formia-Gaeta
già Formia
stazione ferroviaria
Stazione Formia 1.jpg
Localizzazione
StatoItalia Italia
LocalitàFormia
Coordinate41°15′31″N 13°36′21″E / 41.258611°N 13.605833°E41.258611; 13.605833Coordinate: 41°15′31″N 13°36′21″E / 41.258611°N 13.605833°E41.258611; 13.605833
LineeRoma-Formia-Napoli
Sparanise-Gaeta dal 1892 al 1966
Caratteristiche
TipoStazione in superficie, passante
Stato attualeIn uso
OperatoreRete Ferroviaria Italiana
Statistiche passeggeri
al giorno2 682 (2007)
all'anno978 748 (2007)
Fonte[1]

La stazione di Formia-Gaeta è una stazione ferroviaria posta sulla linea Roma-Napoli, a servizio delle città di Formia e Gaeta.

StoriaModifica

La stazione venne inaugurata il 3 maggio 1892, con il nome di Formia, insieme alla linea ferroviaria Sparanise-Gaeta[senza fonte]: questa prima stazione era composta da due binari passanti più un piccolo scalo merci.

Nel 1927, con l'attivazione della "Direttissima" Roma-Napoli, passante anch'essa per Formia, la stazione divenne un importante nodo d'interscambio, e venne per questo motivo dotata di altri binari e notevolmente ampliata. Per organizzare un migliore traffico ferroviario sulla linea Sparanise-Gaeta vennero create due tipologie di treni: da un lato convogli che percorrevano la tratta Formia-Sparanise, dall'altro un servizio a spola tra Formia e Gaeta.

Il fabbricato viaggiatori originario, distrutto durante la seconda guerra mondiale, venne sostituito da un nuovo edificio al termine del conflitto, inaugurato nel 1949[2].

Nel 1957 la linea da Formia a Sparanise venne chiusa mentre resistette, fino al 1966, quella più frequentata per Gaeta.

Il declino dell'impianto si accentuò negli anni duemila, con la soppressione nel 2012 del capolinea delle autolinee interurbane COTRAL attive dal secondo dopoguerra. Nel medesimo anno la stazione assunse la nuova denominazione di Formia-Gaeta[3].

Dal settembre 2014 fu soppresso anche il residuo servizio bus da e per Gaeta[4] sostitutivo del precedente collegamento ferroviario.

Nel 1975, vi fu girata una piccola scena del film cult Febbre da cavallo, di Steno, uscito l'anno dopo nelle sale.

Strutture e impiantiModifica

La stazione è dotata di 5 binari passanti, muniti di banchine con pensiline e sottopassaggi ed ascensori, per il servizio viaggiatori, più un binario tronco utilizzato per il servizio a spola con Gaeta. Formia disponeva anche di uno scalo merci con magazzino, in seguito sostituito da un parcheggio multipiano.

In uscita dalla stazione, in direzione Roma sono presenti due gallerie, una a doppio binario, usata dalla ferrovia Roma-Napoli, l'altra a binario unico, usata in passato dalla linea per Gaeta.

Il fabbricato viaggiatori dispone di diversi servizi quali biglietteria ufficiale Trenitalia, servizi igienici, bar e cappella.

MovimentoModifica

Ferrovie Laziali
Linea FL 7 
          Roma Termini        
   Torricola  
 limite tariffa urbana
   Pomezia-Santa Palomba  
   Campoleone  
   Cisterna di Latina
   Latina
   Sezze Romano
   Priverno-Fossanova
   Monte San Biagio-Terracina Mare
   Fondi-Sperlonga
   Itri
   Formia-Gaeta
   Minturno-Scauri

La stazione è servita dai treni regionali della relazione suburbana FL7 svolta da Trenitalia nell'ambito del contratto di servizio stipulato con la Regione Lazio, nonché da relazioni a lunga percorrenza svolte anch'esse da Trenitalia attraverso i treni Intercity giorno ed Intercity Notte.

ServiziModifica

La stazione, i cui servizi sono curati da Centostazioni[5] e che RFI classifica come gold[6], dispone di:

  •   Biglietteria e assistenza clienti allo sportello Trenitalia - orario di apertura: dal lunedì alla domenica dalle ore 05.55 alle ore 20.37.
  •   Biglietteria automatica/self service
  •   Bar (Autorizzato alla vendita di biglietti Trenitalia)
  • Edicola (Autorizzata alla vendita di biglietti Trenitalia)
  • Servizi igienici/toilette

InterscambiModifica

  •   Stazione taxi

NoteModifica

  1. ^ Stazioni del compartimento di Roma (PDF), su RFI, 19 dicembre 2008. URL consultato il 15 giugno 2016.
  2. ^ Bellomi, Cuttica, op. cit., p. 9
  3. ^ Impianti FS, in "I Treni" n. 350 (luglio-agosto 2012), p. 8
  4. ^ Corriere Roma: ultime notizie Roma e provincia
  5. ^ Formia-Gaeta - Centostazioni Archiviato il 19 maggio 2014 in Internet Archive.
  6. ^ www.rfi.it, Stazioni del Lazio, su rfi.it. URL consultato il 10-10-2012 (archiviato dall'url originale il 12 maggio 2012).

BibliografiaModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica