Apri il menu principale

Stazione di Gaggiano

fermata ferroviaria italiana

StoriaModifica

 
Il piazzale binari

La stazione fu attivata nel 1870, in contemporanea con la tratta da Milano a Vigevano, che completava la linea Milano-Mortara.

Nel 1965 venne attivato l'esercizio a trazione elettrica, a corrente continua alla tensione di 3 kV.[1]

In seguito al raddoppio del binario, attivato il 7 dicembre 2009, venne declassata a fermata, mantenendo i 2 binari precedenti.[2] Nella stessa occasione i marciapiedi furono dotati di pensiline.

Strutture ed impiantiModifica

La fermata conta 2 binari, uno per ogni senso di marcia, serviti da 2 banchine laterali collegate da un sottopassaggio.
Il fabbricato viaggiatori, risalente all'epoca di apertura della linea, è oggi utilizzato come sede per alcune associazioni civiche.

In passato, era presente un piccolo scalo merci, fornito di un magazzino merci ancora esistente.

MovimentoModifica

La fermata è servita dai treni della linea S9 (Saronno-Milano-Albairate) del servizio ferroviario suburbano di Milano, con frequenza semioraria.[3]

ServiziModifica

La stazione è classificata da RFI nella categoria "Silver".[4]

Le banchine a servizio dei binari sono collegate tra loro tramite un sottopassaggio pedonale.

NoteModifica

  1. ^ Elettrificazione della linea Milano-Mortara, in Voci della Rotaia, anno VIII, nº 3, marzo 1965, p. 12.
  2. ^ Impianti FS, in I Treni, nº 322, Salò, Editrice Trasporti su Rotaie, gennaio 2010, pp. 6-7, ISSN 0392-4602 (WC · ACNP).
  3. ^ Trenord - Orario invernale 2018-2019
  4. ^ La rete oggi in: Lombardia - Lombardia - RFI, su www.rfi.it. URL consultato il 10 marzo 2019.

Altri progettiModifica