Stazione di Gallarate

stazione ferroviaria italiana

La stazione di Gallarate è la stazione ferroviaria a servizio dell'omonimo comune, posta nel punto di congiunzione delle linee Domodossola-Milano, Luino-Milano e Porto Ceresio-Milano.

Gallarate
stazione ferroviaria
Gallarate - stazione ferroviaria - lato strada.jpg
Localizzazione
StatoItalia Italia
LocalitàGallarate
Coordinate45°39′35.38″N 8°47′53.67″E / 45.659828°N 8.798243°E45.659828; 8.798243
Altitudine242 m s.l.m.
Lineeferrovia Domodossola-Milano, ferrovia Luino-Milano e ferrovia Stabio/Porto Ceresio-Milano
Storia
Stato attualeIn uso
Attivazione1963
Caratteristiche
Tipostazione in superficie, passante, di diramazione
Binari8
GestoriRete Ferroviaria Italiana
Operatori
InterscambiAutolinee urbane e interurbane

StoriaModifica

All'inizio degli anni sessanta il fabbricato viaggiatori originario, ormai inadeguato alle esigenze, venne sostituito da un nuovo moderno edificio, inaugurato nel luglio del 1963[1].

Strutture e impiantiModifica

 
Interno del fabbricato viaggiatori
 
Il fabbricato viaggiatori dismesso nel 1963

Il piazzale della stazione, gestita da Rete Ferroviaria Italiana, è dotato di otto binari passanti di cui cinque provvisti di banchine e collegati tra loro tramite un sottopassaggio.

Poco oltre la stazione, in direzione Milano, sorge lo scalo merci e l'officina per la manutenzione dei rotabili, aperta nel 1905, dedicata ai mezzi a trazione elettrica e chiusa nel 1997 [2].

All'altezza del primo binario è presente una stazione della polizia di Stato, mentre nei pressi sorge il commissariato.

MovimentoModifica

Rete celere ticinese
Linea S30
   Cadenazzo S 20
   Magadino-Vira
   San Nazzaro
   Ranzo-Sant'Abbondio
   Pino-Tronzano
   Maccagno
   Colmegna
   Luino
   Porto Valtravaglia
   Caldè
   Laveno-Mombello (→ FNM)
   Sangiano
   Besozzo
   Travedona-Biandronno
   Ternate-Varano Borghi
   Mornago-Cimbro
   Besnate
      Gallarate S 50
Rete celere ticinese
Linea S50
   Airolo
   Ambrì-Piotta
   Faido
   Lavorgo
   Bodio
   Biasca
   Castione-Arbedo
   Bellinzona
   Giubiasco S 20 S90
   Lugano S90 (→ S 60)
   Lugano-Paradiso
   Melide
   Maroggia-Melano
   Capolago-Riva San Vitale
   Mendrisio San Martino
   Mendrisio S 10 S 40
   Stabio
   Cantello-Gaggiolo
   Arcisate
   Induno Olona
      Varese S 40 (→ FNM)
   Gallarate S 30
   Busto Arsizio
   Busto Arsizio Nord MXP
   Ferno-Lonate Pozzolo
     Malpensa T1
     Malpensa T2

L'impianto è servito da treni a carattere regionale delle linee Domodossola-Milano, Varese-Gallarate, Milano-Porto Ceresio, Milano-Gallarate-Laveno-Luino, nonché dai convogli della Linea S5 (Varese-Pioltello Limito-Treviglio), svolti da Trenord, questi ultimi svolti a cadenza ogni 30 minuti, nell'ambito di contratto stipulato con la Regione Lombardia.

Da giugno 2018 a giugno 2019 vi effettuava fermata anche una corsa su due (con cadenza bioraria) della linea S40 della Rete celere del Canton Ticino, operante la tratta Como-Malpensa Aeroporto Terminal 2 via Varese[3]. Tale servizio era in carico alla società TiLo, che egualmente pone Gallarate come capolinea meridionale della linea S30 da e per Bellinzona/Cadenazzo (la quale tra il 2011 e il 2018 ha operato anche su Malpensa, prima del subentro della summenzionata S40). Da giugno 2019 il collegamento con Malpensa (divenuto giornaliero e a cadenza oraria) è garantito dalla linea S50 da e per Bellinzona (via Varese, Mendrisio e Lugano), sempre in capo a TiLo.

La stazione è servita inoltre da Eurocity che garantiscono i collegamenti fra Milano e Ginevra o Basilea. Per un periodo limitato fu attivato il servizio di corsa delle 6:30 del Frecciarossa per Roma

Per tale impianto transitano circa 18.500 persone al giorno, per un totale di circa 6.800.000 viaggiatori annui [4].

ServiziModifica

La stazione, la cui area commerciale è in gestione a Centostazioni, è classificata da RFI nella categoria Gold, dispone di:

NoteModifica

  1. ^ Armando Nanni, Un anno sui binari, in Voci della Rotaia, anno VI, n. 12, dicembre 1963, p. 5.
  2. ^ Via Pacinotti e la fabbrica dei treni, su varesenews.it, Varesenews. URL consultato il 9 agosto 2018.
  3. ^ Entrata in servizio completa linee S40 e S50, su tilo.ch, TiLo. URL consultato il 19 dicembre 2017 (archiviato dall'url originale il 2 gennaio 2018).
  4. ^ Bilancio Sociale 2009-2010

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN140726144 · LCCN (ENn81033587 · BNF (FRcb11991983z (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n81033587