Apri il menu principale

Stazione di Giachery

fermata ferroviaria italiana

StoriaModifica

La fermata di Giachery venne attivata nel 1990, nell'ambito del progetto del servizio ferroviario metropolitano di Palermo, di cui costituisce il capolinea[1].

Strutture e impiantiModifica

 
Il piazzale del binario

Il fabbricato viaggiatori è una moderna struttura, collegata alla banchina tramite una scala. La fermata conta un unico binario, posto in trincea e servito da un marciapiede coperto da una pensilina. La linea ferroviaria prosegue come raccordo all'interno dell'area portuale.

Formalmente, la fermata di Giachery non costituisce un impianto autonomo, ma è parte della stazione di Palermo Sampolo, abilitata al solo traffico merci[1].

MovimentoModifica

La fermata è capolinea dei treni regionali per Palermo Notarbartolo, parte del servizio ferroviario metropolitano di Palermo. I treni sono effettuati da Trenitalia e cadenzati a frequenza semioraria. Il servizio funziona nei soli giorni feriali[2].

ServiziModifica

  •   Biglietteria automatica

NoteModifica

  1. ^ a b Ettore Caliri, Ferrovia metropolitana a Palermo, in "I Treni Oggi" n. 108 (ottobre 1990), p. 19
  2. ^ Orario Trenitalia 2012, quadro M85

Altri progettiModifica